‪ #‎rompereilsilenzioglobale

ORA PARLIAMO DI COSE SERIE

 
Quel che mi appresto ad indicare è certamente rivolto a tutti, uno spaccato parziale scelto per rilievo ed importanza, ma forse e senza forse in primo luogo destinato alle sacche di legalità nelle istituzioni ed alla magistratura che ha giurato fedeltà alla Costituzione.
Ma lo dedico qui, per ragioni comprensibili, a Beppe Grillo, al
direttorio del M5S, ai parlamentari del M5s, ai militanti del M5S,
ai cittadini del M5S, ed ai cittadini di buona volontà che non
intendono restare con le mani in mano.
Recenti vicende di apparente sola cronaca politica e politico giudiziaria.
illuminano ancor di più la scena. semmai ve ne fosse bisogno.
Ed ormai è chiaro non solo alle minoranze formate ma a tutti gli
informati in buona fede, che opera nel nostro paese una minuscola
ma efficiente e silenziosa componente a basamento militar deviato e
civil militar a “copertura” esoterica, portata alla luce sin
dal 2011, con collegamenti in una area minoritaria e deviata della
magistratura, divenuta provvisoriamente “egemone” a colpi di
ricatti, manovre e minacce più il peggio, ma sino ad un paio di anni
fa ed partire dalla seconda metà del primo decennio trascorso.

E si parla di “nascosta” devianza dalla legalità, e dai diritti e
non solo dai valori dominanti ma di devianza da valori
fondamentali.

Ciò appare riconducibile ad un impianto nascosto sostanzialmente di
destra, come insieme di saperi culture valori e radici, ma di regime
al contempo, come la storia insegna. Un substrato eversivo della
legalità democratico repubblicana, aldilà delle irrilevanti
coperture ideologico cromatiche.

Questo cemento operativamente è in grado, tra l’altro (si tratta di un
frammento) , di trattare, manipolare ed infiltrare,
più in particolare, persone di genere femminile, più idonee, come
da PROVE PUBBLICHE DIRETTE che risalgono “anche” ma non solo al lontano 2008.
Come avvenga la selezione, il progressivo trattamento è noto. Ora è
noto anche che si tratta non di mere sperimentazioni di “psico
setta militare a “copertura cromatica” rossa, ma di attività
gestite in specie da servizi militari, con una idea strategico
politica e di gestione sociale chiara. Ben altro che la gestione
cinematografico artistica e musicale o la astratta antropologica
raffigurazione di “elite” pervertite, irraggiungibili. Che ROMA
insegni!






Anche le sperimentazioni in atto in Italia e la creazione di prodotti
“chimico farmacologici” avanzatissimi a riguardo, poi, in
industrie chimico farmaceutiche nel settore oncologico-neurologico,
e che operano di nascosto al trattamento e scissione per via
neurologica, sperimentazioni parallele o sottoposte al controllo
ed intervento di ambienti militari e di psichiatria di supporto, sono
state, sempre mediante vicissitudini note, portate allo scoperto per
la prima volta con prove dirette “ambientali” che riguardano il
basso LAZIO, e collegamenti mondiali, questo è l’ovvio.




La realtà non più segreta di un apparato psico setta militare che con
quelle metodiche metodologie. attività, finalità , interviene in
ambiti civili, e gestisce il trattamento intervenendo su soggetti e
donne in particolare “sole” od “isolabili” per i tempi e con
le modalità necessarie, viene attraverso vicissitudini ulteriori
portata a conoscenza pubblica, con la calma che la gravità delle
scoperte, e la difficile accettabilità psicologica da parte degli
stessi informati, necessitano.

 



Uso l’unico mezzo che conosco per smuovere realmente conoscenze e far
capire: serietà logica e PROVE dirette e CERTE. Non insulse
chiacchiere futuriste o complottiste o “meet uppiste”, che servono ad
isolare nell’alone del non verosimile, non certo e del non
concreto il tutto. E come al solito parolai border line, inzaccherano
e predicano false informazioni o dati astrattamente veri, al solo
fine di confondere nascondere le fonti certe e serie, tentando di
avvolgerle con lo stesso fumo “complottistoide” studiato a
tavolino dalla intelligence della controinormazione in rete.
TUTTO questo contribuisce nel suo “piccolo”, non poco ad alterare o
modificare le categorie tradizionali del “politico” e
contribuisce a spiegare una non secondaria quota di quanto accade (e
parlo di uomini e accerchiamento nei e dei gangli delle istituzioni ,
della politica e di fatti di cronaca e politici), prima nell’IDV,
poi nel PDL, quindi nel PD, infine quel che va succedendo nel M5S,
in cui una area anche “tratta in inganno” partecipa idealmente o
meno a illusorie strategie “rivoluzionaroidi”, ma in realtà
meramente “eversive” e gestite da componenti militari e di corpi
e porzioni di elite collegate.

E a ROMA si tratta di una realtà, minoritaria forse, ma evidente e
CERTA.
Parlo di un cemento di regime che conserva, ma anche progetta, e che non è
più segreto, e solo formalmente trasversale perché in realtà è
trasversalmente infiltrato: secondo conclusive valutazioni finali
ciò fa capo a metodi, culture ed ambienti da sempre privilegiati
da quella “eversione” supportata a livello internazionale, come
“sai perfettamente” Grillo, ma non lo dici mai e quando alludi lo
fai in modo “criptico”.

Questo è “pro quota” il Golpe scientifico, e questo è ciò che , in
una quota non insignificante, rende illusoria una solo battaglia
democratica mediante la via politica del consenso tradizionale,
perché Penelope ed Hitler san come smontare gestire inquinare e
distruggere sotterraneamente in progressione, e tante comparse
gestite ed inconsapevoli affollano lo scenario, immessevi.
Ad aggravare il tutto la svolta Trump nazionalista e multipolare
apparente, che svela come la distruzione dell’Europa dei popoli e
dei diritti delle civiltà fosse anche un obiettivo finale, rendendo
La Comunità Europea lo strumento insensato e distruttivo di
strategie capitalistico finanziarie internazionali. Ma vallo a dire
agli antieuropeisti analfabeti di storia politica e diritto o ai
sovranisti “pelosi”, ed anche ad alcuni “blogger”
improvvisatisi politici ed economisti, che esiste una strategia
della crisi capitalistica diversa dalla banale e visibile via del
“mondialismo” e subalterna ad un antieuropeismo peloso, sempre
transatlantica e da oltremanica.

La moneta nazional sovrana è una ricetta double face e condivisa .. mi sembra evidente anche solo dalla esperienza del secolo passato. 

Ecco in soldoni il perché di una TERZA VIA nazionale necessaria, ma lo diciamo ancora in pochi, e la costruiamo in meno.

Tutto questo scenario, ci sembra avere una valenza anche strategica , e
non si presta ad esser spiegato difatti come esclusiva mera
stabilizzazione di regime.
Dentro, dietro e sotto PDL e PD senza L, AN e articolazioni e frange
eversive della destra anche esoterica (come da unica storica
tradizione rilevante), aree a mera cromatica colorazione eversiva di
sinistra (e cito emblematicamente un minuscolo gruppo nazi maoista
a evidenti simpatie e partecipazioni, LOTTA COMUNISTA, incistato nei
quartieri CECCHIGNOLA LAURENTINA e MONTEVERDE), operano tecnici e psichiatri che definisco di apparato, militari, un curioso plafond esoterico
settario e (pochi) magistrati “arruolati” più vari politici,
e non a caso emergono appartenenze anche a massonerie vicine al
mondo militar deviato e non, e comunistoidi, a pigmentazione rosso
bruna spennellata per decenni, secondo logiche solo a prima vista
complesse e ormai non più insondabili.
Queste forze/strumenti “gestiscono” infiltrazioni proteiformi, una
marcia nascosta mirata anche a destabilizzare irreversibilmente
il paese, e “godevano” della segretezza: ora ancora godono di
una discreta sottovalutazione, “aiutata” con minacce dirette ed
indirette.
TU BEPPE marchio cinque stelle non sei esente.
Mafia Capitale e le recenti nuove proliferazioni tentacolari sono aldilà
di ogni nascondimento una conferma che quello che è stato oggetto
di anticipata analisi sulla mia pelle, CON PROVE DIRETTE e profonda
conoscenza sinanche dell’humus magistratuale deviato, era ed è
VERO.
Su un piano più del mondo di sopra le diverse tracce di una marcia a
“paradigma” totalitario, normativa, parlamentare e
amministrativa, lucida strategia nel settore della medicina della
legislazione sociale (ed attività correlate che progrediscono),
sono state a loro volta oggetto di accurate analisi “serie” non
chiacchiere.

IL PAESE che HA VOTATO IN MASSA NO E PROTETTO ED ABBRACCIATO LA
COSTITUZIONE, MERITA UNA RISPOSTA ADEGUATA, E MERITA DI SAPERE ED
AVERE UNA ALTERNATIVA; PRIMA CHE ANCHE I M5S, come da metodi e
prassi storicamente certe, nella loro componente sana siano
ANNICHILITI.
Vi è una sola strada democratica e Costituzionale. Mettere in primo
piano tutto questo e fare di questo una attività di grandediscovery
condivisa con tutto il paese, per consentire ai cittadini di
scegliere di uscire fuori da una progressiva caduta nel buio,
scandita da visibili passaggi politici, resi vuoti ed insignificanti
come i meri confronti ideologici ed empirico politici, da una marcia
ex coperta ed ora evidente, che costituisce il filo svelato dal
concreto che lega molti accadimenti.

Indico, e non alludo, che la sola mera campagna per la ONESTA’ e contro la
universal corruzione e concussione, con le BUONE GESTIONI dal
concreto e dal basso, non ha chance per sì, da sola, come non la
ha l’illusione della rivoluzione legale per via parlamentare
“reticente”, se non si interviene direttamente sui piani concreti
toccati dal progetto di gestione sotterranea che marcia ancora non
disturbato.

E alcune esercitazioni di retorica parlamentar antimondialista
lasciano il tempo che trovano.

E non spiegare poi profondamente le cause dei processi di degrado,
corruzione e concussione, è poi un “peccato capitale”. Ci si
astiene perché toccar i gironi al lavoro è assai inquietante e
pernicioso.
Serve a tutto il paese un salto di qualità, informazione e
consapevolezza, serio e fondate su dati e prove, obiettivo, ed
un progetto politico democratico a tutto tondo senza vergognose e
sospette reticenze.
Che gli operatori “minori” di una ideologia sovranista per
argomentazione legal formale tacciano programmaticamente, e
nascondano, poi gestendo congresso con MAFIA CAPITALE rappresentata
, è, direi, cosa normale, come la circostanza che qualcuno non si
avveda degli scenari e del bacKground relativi ( non esenti da
appellativi esoterici, poco in voga nella facciata politica
condivisa).

Che la consegna di regime e regime “eversivo”, di tacere nascondere
e non parlare la tengano anche IL M5S e BEPPE GRILLO è grave. E tu
la puoi rompere, se volessi , anche solo per salvarti l’anima.
Aver sacrificato la propria vita, accerchiato per più di un lustro,
scegliendo o la via della TRASPARENZA INTELLIGENZA E LUCIDITA’
POLITICA nel paese della sperimentale eversione non convenzionale
più avanzata, sta dando pian piano i suoi frutti tra i cittadini, ma
occorrono una sferzata ed una amplificazione seria e adeguata. .

L’ITALIA delle strategie eversive non convenzionali, quella “di color che
fanno mille cose che non so e che controllano da lontano da mille
miglia”.

LO hai detto tu, Grillo, il 5 dicembre con l’ennesima ellittica
allusione, inutile per la crescita della consapevolezza seria di
grandi masse e non foriera di quelle svolte ormai irrinviabili.
lL CASO FERRARO, che cito ora, tanto emblematico e dimostrato da esser
ormai inutilmente taciuto, è invece il caso di vari magistrati
colpiti terrorizzati, manipolati o ridotti al silenzio in vari modi,
e nel silenzio programmatico. E tu Grillo COLLABORI ad un silenzio
che significa invece voler IGNORARE questa scalata ed infiltrazione
nei gangli dello STATO.
Non farne un terreno di denuncia politico istituzionale CONCRETO e di
riflessione storico politica e di proposte e revisione delle priorità
politiche, è ancor più grave. E svelerà più di mille polemiche
astruse..
So quanto si copra e come si agisca, e nutro ancora una flebile
speranza che tu Grillo capisca che il “suo” M5S viene condotto
passo dopo passo per mano alla auto distruzione o alla distruzione di
quello che è stato costruito nella buona fede di masse di
cittadini, in parte ignari. Ed il ridicolo presagio viene proprie da
quelle aree gladiator infiltrantesi sotto varie entità e mentite
spoglie. “Giocano a far gli indovini e mestano con quel che sotto
tramano e realizzano, avvantaggiati da metodologie strumenti e forze
non direttamente soverchiabili, un valore aggiunto alle strategie
tradizionali e da sponsor e alleati internazionali.
Noi non staremo fermi a guardare come Cassandra … pur provvisoriamente
esiliati dal dibattito che appare sulla stampa e sulla televisione  generalista.
Una analisi e raccolta di prove ormai quasi complete disegna il quadro
gestito proprio dalle forze che Grillo,  senza far capire cosa, come, e dove, indica in modo ancora fumoso, perché ridotto il
messaggio al linguaggio del volgo e “populista”.

Così, senza i concreti contenuti che la gente ormai VUOLE SAPERE, non si
fa crescere la coscienza e conoscenza collettiva: si usa fraseologia
da consenso elettorale politico che verrà smontato da altri in ben
altro modo, e si è visto. Pochi interventi programmati e colpi ben
assestati bastano alle regie investite.
LA VIA DEMOCRATICA non consente mezze verità, non consente più
avvicinamenti lenti per simbologie ed allusioni.
Qualora sussistessero, e vi è a riguardo un dubbio poco consistente,
illusioni di “tacito rispetto”  con realtà che a loro volta illudono,
anche nella loro sotterranea connotazione moralista, politico militar
legale, o connotazione internazionale “mille miglia lontana2, vanno
poi abbandonate.
Dar spazio a chi ne sa più e meglio e ha il metodo per parlare alla
gente anche dell’indicibile e che sa sinanche quanto si lavori da
parte di intelligence militari e massonico deviate e non, intorno ai
tre o quattro ragazzi di spicco che rischiano di esser travolti con
te Grillo, dalla loro ingenuità o superficiale arroganza o da
sottovalutazione infantile o infine, peggio, da quella tua stessa
ultima e imperdonabile illusione, non detta.
Chi ora ti parla da lontano è stato a suo tempo “amorevolmente”
accerchiato da aree complottistoidi e aree politiche sostanzialmente
di quella destra addetta a depistare e coprire, ed ovviamente ad
attacco da aree di quella finta sinistra che lavora per uno Stige,
che è in realtà il fiume che voleva o vorrebbe scindere le
coscienze e le conoscenze dalla marcia a “paradigma totalitario”, almeno ostacolata, ora.

Chi aveva il compito di isolare in una cerchia ristretta e calibrata in
attesa della distruzione finale, ha ormai fallito in parte
l’obiettivo,

TU Grillo stai dalla parte loro o dalla parte di chi avendo capito apre
e porte e rinnova, leale?!

Nel frattempo le istituzioni fedeli alla legalità ed allo Stato Costituzionale non stanno ferme, e sanno ormai bene cosa, come, chi e perchè è stato fatto. Aggiornati Beppe, ormai è sera, non
sono più le sètte.

BUON
ANNO A TUTTI.



http://ift.tt/eA8V8J from Blogger http://ift.tt/2jrAx4B

via IFTTT

Annunci
Categorie: A riveder le stelle, ‪ #‎rompereilsilenzioglobale, ‬‬‪ #‎rompereilsilenziosullamagistraturadeviata‬‪, Beppe Grillo, Cinque Stelle, Movimento cinque stelle, N5S, W il M6S. | Tag: , | Lascia un commento

ORA PARLIAMO DI COSE SERIE

 
 
 
Quel che mi appresto ad indicare è certamente rivolto a tutti, uno spaccato parziale scelto per rilievo ed importanza, ma forse e senza forse in primo luogo destinato alle sacche di legalità nelle istituzioni ed alla magistratura che ha giurato fedeltà alla Costituzione.
Ma lo dedico qui, per ragioni comprensibili, a Beppe Grillo, al direttorio del M5S, ai parlamentari del M5s, ai militanti del M5S, ai cittadini del M5S, ed ai cittadini di buona volontà che non intendono restare con le mani in mano.
Recenti vicende di apparente sola cronaca politica e politico giudiziaria. illuminano ancor di più la scena. semmai ve ne fosse bisogno.
Ed ormai è chiaro non solo alle minoranze formate ma a tutti gli informati in buona fede, che opera nel nostro paese una minuscola ma efficiente e silenziosa componente a basamento militar deviato e civil militar a “copertura” esoterica, portata alla luce sin dal 2011, con collegamenti in una area minoritaria e deviata della magistratura, divenuta provvisoriamente “egemone” a colpi di ricatti, manovre e minacce più il peggio, ma sino ad un paio di anni fa ed partire dalla seconda metà del primo decennio trascorso.
E si parla di “nascosta” devianza dalla legalità, e dai diritti e non solo dai valori dominanti ma di devianza da valori fondamentali.
Ciò appare riconducibile ad un impianto nascosto sostanzialmente di destra, come insieme di saperi culture valori e radici, ma di regime al contempo, come la storia insegna. Un substrato eversivo della legalità democratico repubblicana, aldilà delle irrilevanti coperture ideologico cromatiche.
Questo cemento operativamente è in grado, tra l’altro (si tratta di un frammento) di trattare, manipolare ed infiltrare, più in particolare, persone di genere femminile, più idonee, come da PROVE PUBBLICHE DIRETTE che risalgono “anche” ma non solo al lontano 2008.
Come avvenga la selezione, il progressivo trattamento è noto. Ora è noto anche che si tratta non di mere sperimentazioni di “psico setta militare a “copertura cromatica” rossa, ma di attività gestite in specie da servizi militari, con una idea strategico politica e di gestione sociale chiara. Ben altro che la gestione cinematografico artistica e musicale o la astratta antropologica raffigurazione di “elite” pervertite, irraggiungibili. Che ROMA insegni!

 
 
Anche le sperimentazioni in atto in Italia e la creazione di prodotti “chimico farmacologici” avanzatissimi a riguardo, poi, in industrie chimico farmaceutiche nel settore oncologico-neurologico, e che operano di nascosto al trattamento e scissione per via neurologica, sperimentazioni parallele o sottoposte al controllo
ed intervento di ambienti militari e di psichiatria di supporto, sono state, sempre mediante vicissitudini note, portate allo scoperto per la prima volta con prove dirette “ambientali” che riguardano il basso LAZIO, e collegamenti mondiali, questo è l’ovvio.

 
La realtà non più segreta di un apparato psico setta militare che con quelle metodiche metodologie. attività, finalità , interviene in ambiti civili, e gestisce il trattamento intervenendo su soggetti e donne in particolare “sole” od “isolabili” per i tempi e con le modalità necessarie, viene attraverso vicissitudini ulteriori
portata a conoscenza pubblica, con la calma che la gravità delle scoperte, e la difficile accettabilità psicologica da parte degli stessi informati, necessitano.

 

Uso l’unico mezzo che conosco per smuovere realmente conoscenze e far capire: serietà logica e PROVE dirette e CERTE. Non insulse chiacchiere futuriste o complottiste o “meet uppiste”, che servono ad isolare nell’alone del non verosimile, non certo e del non concreto il tutto. E come al solito parolai border line, inzaccherano e predicano false informazioni o dati astrattamente veri, al solo fine di confondere nascondere le fonti certe e serie, tentando di avvolgerle con lo stesso fumo “complottistoide” studiato a tavolino dalla intelligence della controinormazione in rete.
TUTTO questo contribuisce nel suo “piccolo”, non poco ad alterare o modificare le categorie tradizionali del “politico” e contribuisce a spiegare una non secondaria quota di quanto accade (e parlo di uomini e accerchiamento nei e dei gangli delle istituzioni , della politica e di fatti di cronaca e politici), prima nell’IDV,
poi nel PDL, quindi nel PD, infine quel che va succedendo nel M5S, in cui una area anche “tratta in inganno” partecipa idealmente o meno a illusorie strategie “rivoluzionaroidi”, ma in realtà meramente “eversive” e gestite da componenti militari e di corpi e porzioni di elite collegate.

E a ROMA si tratta di una realtà, minoritaria forse, ma evidente e CERTA.
Parlo di un cemento di regime che conserva, ma anche progetta, e che non è più segreto, e solo formalmente trasversale perché in realtà è trasversalmente infiltrato: secondo conclusive valutazioni finali ciò fa capo a metodi, culture ed ambienti da sempre privilegiati da quella “eversione” supportata a livello internazionale, come “sai perfettamente” Grillo, ma non lo dici mai e quando alludi lo fai in modo “criptico”.
Questo è “pro quota” il Golpe scientifico, e questo è ciò che , in una quota non insignificante, rende illusoria una solo battaglia democratica mediante la via politica del consenso tradizionale, perché Penelope ed Hitler san come smontare gestire inquinare e distruggere sotterraneamente in progressione, e tante comparse gestite ed inconsapevoli affollano lo scenario, immessevi.
Ad aggravare il tutto la svolta Trump nazionalista e multipolare apparente, che svela come la distruzione dell’Europa dei popoli e dei diritti delle civiltà fosse anche un obiettivo finale, rendendo la Comunità Europea lo strumento insensato e distruttivo di strategie capitalistico finanziarie internazionali. Ma vallo a dire
agli antieuropeisti analfabeti di storia politica e diritto o ai sovranisti “pelosi”, ed anche ad alcuni “blogger” improvvisatisi politici ed economisti, che esiste una strategia della crisi capitalistica diversa dalla banale e visibile via del “mondialismo” e subalterna ad un antieuropeismo peloso, sempre transatlantica e da oltremanica.

La moneta nazional sovrana è una ricetta double face e condivisa .. mi sembra evidente anche solo dalla esperienza del secolo passato. 
Ecco in soldoni il perché di una TERZA VIA nazionale necessaria, ma lo diciamo ancora in pochi, e la costruiamo in meno.
Tutto questo scenario, ci sembra avere una valenza anche strategica , e non si presta ad esser spiegato difatti come esclusiva mera stabilizzazione di regime.
Dentro, dietro e sotto PDL e PD senza L, AN e articolazioni e frange eversive della destra anche esoterica (come da unica storica tradizione rilevante), aree a mera cromatica colorazione eversiva di sinistra (e cito emblematicamente un minuscolo gruppo nazi maoista a evidenti simpatie e partecipazioni, LOTTA COMUNISTA, incistato nei quartieri CECCHIGNOLA LAURENTINA e MONTEVERDE), operano tecnici e psichiatri che definisco di apparato, militari, un curioso plafond esoterico settario e (pochi) magistrati “arruolati” più vari politici,
e non a caso emergono appartenenze anche a massonerie vicine al mondo militar deviato e non, e comunistoidi, a pigmentazione rosso bruna spennellata per decenni, secondo logiche solo a prima vista complesse e ormai non più insondabili.
Queste forze/strumenti “gestiscono” infiltrazioni proteiformi, una marcia nascosta mirata anche a destabilizzare irreversibilmente il paese, e “godevano” della segretezza: ora ancora godono di una discreta sottovalutazione, “aiutata” con minacce dirette ed indirette.
TU BEPPE marchio cinque stelle non sei esente.
Mafia Capitale e le recenti nuove proliferazioni tentacolari sono aldilà di ogni nascondimento una conferma che quello che è stato oggetto di anticipata analisi sulla mia pelle, CON PROVE DIRETTE e profonda conoscenza sinanche dell’humus magistratuale deviato, era ed è VERO. Su un piano più del mondo di sopra le diverse tracce di una marcia a “paradigma” totalitario, normativa, parlamentare e amministrativa, lucida strategia nel settore della medicina della legislazione sociale (ed attività correlate che progrediscono), sono state a loro volta oggetto di accurate analisi “serie” non chiacchiere.
 
IL PAESE che HA VOTATO IN MASSA NO E PROTETTO ED ABBRACCIATO LA COSTITUZIONE, MERITA UNA RISPOSTA ADEGUATA, E MERITA DI SAPERE ED AVERE UNA ALTERNATIVA; PRIMA CHE ANCHE I M5S, come da metodi e prassi storicamente certe, nella loro componente sana siano ANNICHILITI.
Vi è una sola strada democratica e Costituzionale. Mettere in primo piano tutto questo e fare di questo una attività di grandediscovery condivisa con tutto il paese, per consentire ai cittadini di scegliere di uscire fuori da una progressiva caduta nel buio, scandita da visibili passaggi politici, resi vuoti ed insignificanti come i meri confronti ideologici ed empirico politici, da una marcia ex coperta ed ora evidente, che costituisce il filo svelato dal concreto che lega molti accadimenti.
Indico, e non alludo, che la sola mera campagna per la ONESTA’ e contro la universal corruzione e concussione, con le BUONE GESTIONI dal concreto e dal basso, non ha chance per sì, da sola, come non la ha l’illusione della rivoluzione legale per via parlamentare “reticente”, se non si interviene direttamente sui piani concreti toccati dal progetto di gestione sotterranea che marcia ancora non
disturbato.

E alcune esercitazioni di retorica parlamentar antimondialista lasciano il tempo che trovano.
E non spiegare poi profondamente le cause dei processi di degrado, corruzione e concussione, è poi un “peccato capitale”. Ci si astiene perché toccar i gironi al lavoro è assai inquietante e pernicioso.
Serve a tutto il paese un salto di qualità, informazione e consapevolezza, serio e fondate su dati e prove, obiettivo, ed un progetto politico democratico a tutto tondo senza vergognose e sospette reticenze.
Che gli operatori “minori” di una ideologia sovranista per argomentazione legal formale tacciano programmaticamente, e nascondano, poi gestendo congresso con MAFIA CAPITALE rappresentata, è, direi, cosa normale, come la circostanza che qualcuno non si avveda degli scenari e del bacKground relativi ( non esenti da appellativi esoterici, poco in voga nella facciata politica condivisa).
Che la consegna di regime e regime “eversivo”, di tacere nascondere e non parlare la tengano anche IL M5S e BEPPE GRILLO è grave. E tu la puoi rompere, se volessi , anche solo per salvarti l’anima.
Aver sacrificato la propria vita, accerchiato per più di un lustro, scegliendo o la via della TRASPARENZA INTELLIGENZA E LUCIDITA’ POLITICA nel paese della sperimentale eversione non convenzionale più avanzata, sta dando pian piano i suoi frutti tra i cittadini, ma occorrono una sferzata ed una amplificazione seria e adeguata. .
L’ITALIA delle strategie eversive non convenzionali, quella “di color che fanno mille cose che non so e che controllano da lontano da mille miglia”.
LO hai detto tu, Grillo, il 5 dicembre con l’ennesima ellittica allusione, inutile per la crescita della consapevolezza seria di grandi masse e non foriera di quelle svolte ormai irrinviabili.
lL CASO FERRARO, che cito ora, tanto emblematico e dimostrato da esser ormai inutilmente taciuto, è invece il caso di vari magistrati colpiti terrorizzati, manipolati o ridotti al silenzio in vari modi, e nel silenzio programmatico. E tu Grillo COLLABORI ad un silenzio che significa invece voler IGNORARE questa scalata ed infiltrazione nei gangli dello STATO.
Non farne un terreno di denuncia politico istituzionale CONCRETO e di riflessione storico politica e di proposte e revisione delle priorità politiche, è ancor più grave. E svelerà più di mille polemiche astruse..
So quanto si copra e come si agisca, e nutro ancora una flebile speranza che tu Grillo capisca che il “suo” M5S viene condotto passo dopo passo per mano alla auto distruzione o alla distruzione di quello che è stato costruito nella buona fede di masse di cittadini, in parte ignari. Ed il ridicolo presagio viene proprie da
quelle aree gladiator infiltrantesi sotto varie entità e mentite spoglie. “Giocano a far gli indovini e mestano con quel che sotto tramano e realizzano, avvantaggiati da metodologie strumenti e forze non direttamente soverchiabili, un valore aggiunto alle strategie tradizionali e da sponsor e alleati internazionali.
Noi non staremo fermi a guardare come Cassandra … pur provvisoriamente esiliati dal dibattito che appare sulla stampa e sulla televisione  generalista.
Una analisi e raccolta di prove ormai quasi complete disegna il quadro gestito proprio dalle forze che Grillo,  senza far capire cosa, come, e dove, indica in modo ancora fumoso, perché ridotto il messaggio al linguaggio del volgo e “populista”.
Così, senza i concreti contenuti che la gente ormai VUOLE SAPERE, non si fa crescere la coscienza e conoscenza collettiva: si usa fraseologia da consenso elettorale politico che verrà smontato da altri in ben altro modo, e si è visto. Pochi interventi programmati e colpi ben assestati bastano alle regie investite.
LA VIA DEMOCRATICA non consente mezze verità, non consente più
avvicinamenti lenti per simbologie ed allusioni.
Qualora sussistessero, e vi è a riguardo un dubbio poco consistente, illusioni di “tacito rispetto”  con realtà che a loro volta illudono, anche nella loro sotterranea connotazione moralista, politico militar legale, o connotazione internazionale “mille miglia lontana”, vanno poi abbandonate.
Dar spazio a chi ne sa più e meglio e ha il metodo per parlare alla gente anche dell’indicibile e che sa sinanche quanto si lavori da parte di intelligence militari e massonico deviate e non, intorno ai tre o quattro ragazzi di spicco che rischiano di esser travolti con te Grillo, dalla loro ingenuità o superficiale arroganza o da sottovalutazione infantile o infine, peggio, da quella tua stessa ultima e imperdonabile illusione, non detta.
Chi ora ti parla da lontano è stato a suo tempo “amorevolmente” accerchiato da aree complottistoidi e aree politiche sostanzialmente di quella destra addetta a depistare e coprire, ed ovviamente ad attacco da aree di quella finta sinistra che lavora per uno Stige, che è in realtà il fiume che voleva o vorrebbe scindere le coscienze e le conoscenze dalla marcia a “paradigma totalitario”, almeno ostacolata, ora.
Chi aveva il compito di isolare in una cerchia ristretta e calibrata in attesa della distruzione finale, ha ormai fallito in parte l’obiettivo,
TU Grillo stai dalla parte loro o dalla parte di chi avendo capito apre e porte e rinnova, leale?!
 
Nel frattempo le istituzioni fedeli alla legalità ed allo Stato Costituzionale non stanno ferme, e sanno ormai bene cosa, come, chi e perchè è stato fatto. Aggiornati Beppe, ormai è sera, non sono più le sètte.
 
BUON ANNO A TUTTI.
Categorie: A riveder le stelle, ‪ #‎rompereilsilenzioglobale, ‬‬‪ #‎rompereilsilenziosullamagistraturadeviata‬‪, Beppe Grillo, Cinque Stelle, Movimento cinque stelle, N5S, W il M6S. | Tag: , | Lascia un commento

PER CHE VOTARE E PERCHE' VOTARE NO. PAOLO FERRARO.

PER CHE VOTARE E PERCHE’ VOTARE NO.
PAOLO FERRARO. CDD.
 
 
 
 
VOTARE NO affinchè non si instauri un regime autocratico che resa debole la Costituzione attraverso il dominio instaurato sugli organi costituzionali, con il supporto efficace della legge elettorale ITALICUM incostituzionale a sua volta, cambierà poi definitivamente l’assetto democratico e pluralista del nostro paese.
VOTARE E VOTARE NO per arginare sul Piave la distruzione della nostra Costituzione, ultima tappa di un percorso eversivo durato 25 anni, che la ha accerchiata con trame eversive, per isolare poi e mettere all’angolo le altre forze eversive che lavorano sotterraneamente.
VOTARE E VOTARE NO per ricostruire democrazia ed una svolta e progetto economico sociale che dia una speranza all’Italia ed ai nostri figli.
 
Paolo Ferraro “Due o tre sono i nemici della TERZA VIA tra mondialismo e nazionalismo subalterno e nazi-komm. Il primo che abbiamo di fronte tutti verrà sconfitto per la prima volta con il NO, il primo e il secondo che opera sotterraneamente e con metodologie “indifferenti” a qualunque forma di potere e governo e militari e di infiltrazione sotterranea titolare di una strategia nazional militarista e neo NAZI-KOMM, unitamente al terzo, la componente parcellizzata delle vecchie micro casticelle politiche e che impersonifica un sovranismo nazional perdente e nazional subalterno, verranno sconfitti A PARTIRE DAL NO alla distruzione della Costituzione.
Occorrerà dopo il no UNA UNICA E GRANDE STRATEGIA DI INDIPENDENZA VERA NAZIONALE E DI RICOSTRUZIONE DI UN NUOVO SISTEMA ECONOMICO SoCIALE, prendendo atto della crisi strutturale della crisi capitalistica nell’ancient occidente e del ruolo cui è destinata l’Italia. SOLO UNA LUCIDA POLITICA E SOLO UN NO FORTE CONSAPEVOLE E STORICO POTRA’ VINCERE NEL LUNGO PERIODO.

Gli inutili idioti del !che voto a fare”, le inutili cassandre del tanto peggio tanto meglio, gli scherani pagati della disinformazione anche nella versione complottistoide e nichilista, vanno “schiacciati” con la logica, la consapevolezza e con la denuncia del loro trolleggiare per conto o “nell’interesse di terzi” .

Continuare a LOTTARE PER UNA VERA ALTERNATIVA e passare alla vera democratica e legale guerra alle casematte del potere ( secondo) saltando più pari il nazionalismo imberbe e piccolo borghese massonico “neogiuridico” (terzo) sarà la vittoria storica del NO che ha cominciato a vincere già nel REFERENDUM : una lunga marcia si vede dal passo dalla forza e dalla determinazione. Essa va crescendo ora dopo ora giorno dopo giorno. Paolo Ferraro



L’INQUINAMENTO DELLA POLITICA E DELLA SOCIETA’ ANCHE CON METODOLOGIE CERTAMENTE MILITARI E’ ORMAI UN DATO REALE E CONCRETO. TUTTO QUESTO HA PRECISE CONSEGUENZE POLITICHE, DI METODO E DI MERITO, ANCHE SE MOLTI NICCHIANO. Quando una esagerata iniziativa ed il bloccare un video in tutti i paesi, aiutano ad aprire le meningi ….
 
#iovotono
#iodifendoilno
Paolo Ferraro
CDD
Grandediscovery

http://ift.tt/2flZubN from Blogger http://ift.tt/2esoHn4

via IFTTT

Categorie: ‪ #‎rompereilsilenzioglobale, ‪#‎paoloferraro, ‪#‎rompereilsilenziosulcasopaoloferraro‬, ‪#iovotono‬, ‬‪, ‬‬‪ #‎rompereilsilenziosullamagistraturadeviata‬‪, Paolo Ferraro | Tag: , | Lascia un commento

LA LIBERTA’ E CAPACITA’ INDIVIDUALE E "LA SOAVE” AMMINISTRAZIONE DI "SOSTEGNO" DENTRO IL PARADIGMA TOTALITARIO. QUATTRO DIRETTE DIFFERITE IN STREAMING. #fermatecendon

N.B. Questo post viene immesso in tutti i blogs del CDD e UHRTA salvi tutti gli altri blog e blogger che lo inseriranno nei rispettivi, tutti autorizzati ora pubblicamente. 

UNA ATTIVITA’ DI INGEGNERIZZAZIONE POLITICO SOCIALE E GIURIDICA CHE MARCIA NELLA INSIPIENZA COLLETTIVA.
Dopo un attento confronto,  valutati i tempi e l’urgenza,  il CDD e
l’UHRTA  hanno deciso di passare alla informazione dettagliata ed approfondita per poi chiamare tutti al massimo impegno ed attivazione su tutti i piani. 

#fermatecendon

Una vera e propria chiamata collettiva e avremo modo di spiegare nel concreto. 

Chiamiamo  ognuno ad una serrata partecipazione, informazione, formazione, denuncia pubblica ed attività concreta,  affinchè anche attraverso la nostra azione collettiva venga fermata la marcia totalitaria della legge che sta per disassare definitivamente e distruggere nel concreto  Costituzione e le libertà fondamentali, come abbiamo argomentato ed illustrato con concreti dati e anaisi tecniche. .
Secondo  gli standard delle  grandi trasformazioni paradigmatiche di regime, nella insipienza generale,  sottovalutazione e mancata consapevolezza collettiva, nel silenzio o  nella mistificazione, con il consapevole consenso  progettuale di una area ben delimitata circoscrittibile ed egemone in questa fase storica,  una nuova normativa “rivoluzionaria” rischia di essere approvata, 
Essa dividerà la società, fratturandola, e aggredirà fasce deboli, intellettuali, minoranze ma anche una vasta massa, sotto le mentite spoglie di uno Stato sociale caritatevole, che diviene aggressivo totalitario ed impunito. Più sotto diamo qualche tratto di analisi. 
Qui precisiamo subito che non butteremo concettualmente il bambino con l’acqua sporca e alcune norme  ( da espungere  perchè oltretutto estranee al contesto programmatico individuato, e immesse per legittimare indirettamente il tutto) le indicheremo. Tra esse la abrogazione della interdizione legale che consegue a condanne dai cinque anni in sù e la diversa delimitazione della situazione delle persone già interdette,   con  la restituzione  della facoltà di sposarsi a mero titolo di  esempio, e la abrogazione delle troppo rigide interdizione e inabilitazione da ostituirsi coìin la nuova “Amministrazione personale” ben delimitata ed affatto diversa dalla amministrazione di sostegno , ed indicheremo poi un nucleo di concrete esigenze reali che possono trovar posto in una  normativa equilibrata e non distruttiva, esigenze  attualmente usate per far passare la intera opera di globale “ingegnerizzazione” socio giuridica e politica. Abbiamo posto  in essere una informazione la più equilibrata seria e chiara, nei limiti a noi concessi.   

Quattro dirette in quattro martedì successivi  dal 16 febbraio 2016 all’8 marzo 2016 sempre alle ore 21,  improntate alla serietà, approfondimento, informazione dettagliata ed analisi completa. 
Niente ideologia ciarliera ma riconduzione dei processi in atto alla loro esatta natura con una analisi completa anche tecnica. 
I DIRETTA: 
Martedì 16 febbraio 2016 ore 21 I diritti la Costituzione il sistema giuridico e lo Stato sociale.  https://youtu.be/LLWxaLnB-hc
II DIRETTA: 
Martedì 23 febbraio 2016 ore 21 Il dettaglio normativo sugli strumenti  ed  organizzazione della amministrazione di sostegno visibile dalle ore 21 del 23 febbraio 2016 
https://youtu.be/jYPeGwumppA
III DIRETTA: 
Martedì 1 marzo 2016 ore 21  I CASI emersi nel lavoro dell’HURTA e quel che accade  è solo la punta di un iceberg.
https://youtu.be/imDdtomiNq0
IV DIRETTA:
Martedì 8 marzo 2016 ore 21 Dibattito conclusivo. Che accadrà quale è il paradigma storico sotteso alla soave coazione benigna che entra nella vita di individui non incapaci di intendere e volere e cosa va salvato e cosa buttato a mare nella legge sulla amministrazione di sostegno, espunto dalla stessa,  “bloccata” ?!
Basaglia non c’entra nulla mentre vi sono chiare e precise tracce di una concezione e dimensione la cui lenta marcia parte da molto lontano e il cui obiettivo è tutto interno al “paradigma totalitario” quale da noi dettagliatamente analizzato ed esposto. 
https://youtu.be/kructr1OElE

Per favorire in modo  completo la massima visibilità e l’accesso alle quattro conferenze video la visualizzazione diretta live avviene mediante accesso diretto in rete alle dirette trasmesse su canale CDD HANGOUT  DIRETTA STREAMING  https://www.youtube.com/c/CDDHANGOUT/live , 
e nella finestra diretta streaming appresso incorporata, ovviamente alle rispettive date ed orari.
Contemporaneamente  è  messa in onda la diretta/differita che rimarrà permanentemente visibile sui blogs e nel canale Youtube (oltrechè dai social con embedding video incorporati nei singoli post). 
Vista la esigenza tecnica di fare un lavoro serio che sia da base alla azione collettiva, le dirette sono state cioè preparate prima e immesse anche in streaming, sbloccato definitivamente dalle rispettive date ed orari.
Ovviamente tutto visibile e trasmesso in diretta solo dalle ore 21 e dei rispettivi giorni Martedì 16 febbraio 2016, Martedì 23 febbraio 2016Martedì 1 marzo 2016 e Martedì 8 marzo 2016.
Un invito particolare a voi. Queste dirette sono concepite per informare tutti e poi decidere e agire, non sono uno strumento meramente didattico. Chiediamo un particolare sforzo collaborativo. Invitate su FB  tutti i vostri amici da INVITA AMICI (eventi elencati in fondo a questa pagina), condividete con chiunque, mandate mail usando questo articolo e spiegate, spiegate spiegate.  
DIPENDE DA TUTTI NOI L’ESITO INFORMATIVO E L’IMPATTO DI QUESTA MONTANTE INIZIATIVA. 
E MANDATE A GIORNALI E PARLAMENTARI, AVVOCATI E POLITICI, ASSOCIAZIONI E RIVISTE, SINDACATI E GENTE. 
BUON LAVORO. IL NOSTRO FUTURO ORMAI DIPENDE SOLO DALLA NOSTRA CAPACITA’ DI ORGANIZZARCI INFORMARE FORMARE ED AGIRE.


A. FINESTRA QUI INCORPORATA DIRETTA DIFFERITA SU CANALE CDD HANGOUT  DIRETTA VIDEO ( qui o nelle finestre del pari disponibili nelle prime pagine dei vari blog ,collegate a canale CDD HANGOUT alle sole rispettive date e dalle ore 21 sino alla fine,  sono  visibili volta per volta le quattro dirette trasmesse, poi ovviamente la diretta non sarà direttamente visibile). 


B. DI SEGUITO, VENGONO  IMMESSI  IN PROGRESSIONE I QUATTRO VIDEO STREAMING (archivio streaming progressivo lasciato a disposizione di tutti, permanentemente). 

Che accadrà quale è il paradigma storico sotteso alla soave coazione benigna che entra nella vita di individui non incapaci di intendere e volere e cosa va salvato e come e cosa buttato a mare nella legge sulla amministrazione di sostegno, espunto dalla stessa,  “bloccata” ?!
Il “retrovirus” normativo dell’Ads in grado di colpire le difese immunitarie della democrazia e di piegare il diritti fondamentali sotto mentite spoglie di misura e diritto sociale, deve essere innocuizzato e fermato. Una modifica normativa radicale in corso di dibattito parlamentare è necessaria. 

UN PRIMO SPUNTO DI RIFLESSIONE 

Mentre tra crisi strutturale e finanziaria dell’economia e decadenza dello Stato, impoverimento di massa, corruzioni e degrado, muore giorno dopo giorno il programma di uguaglianza sostanziale dell’art. 3 della costituzione e riforme traghettano le istituzioni verso modelli elitari e cooptativi, con milioni di cittadini allo stremo abbandonati se non tartassati economicamente, in aggiunta, contro corrente, si vorrebbe ulteriormente “estendere” lo Stato sociale che “aiuta i bisognosi” attraverso la legge sulla”soave” amministrazione in “sostegno” dei deboli gratificati da un nuovo “diritto sociale”. 
LA legge della “coazione benigna” n. 6 del 2004, è già in cantiere parlamentare per la ulteriore riforma,  da estendere potenzialmente negli intenti  del padre ispiratore Paolo Cendon a “chiunque abbia anche solo per un momento  difficoltà ”gestionale”: svariati milioni di amministrati potenziali ( proiezioni da previsioni di casa “sperimentale” triestina già solo sulla legge vigente) e un bacino ed un ruolo attivo discrezionale” che si vorrebbe sempre più esteso, della giurisdizione. 
Basta che si rispetti il principio di “normazione” quando si incide pesantemente su diritti e libertà individuali e che le decisioni siano poi affidate ai giudici, e tutto si può fare ?!  
E all’equilibrio costituzionale tra diritti libertà e interessi altrui che accade ?! 
E’ sufficiente che un nuovo sistema normativo ed un assetto amministrativo sociale, che si vorrebbe ad esso coerente, disarticolando in concreto l’equilibrio delle libertà fondamentali, sia affidato ad un ruolo attivo della magistratura, ben oltre il ruolo di garanzia segnato dai principi costituzionali ?!   
Perché tutti tacciono e, come una navetta che avanza in un canale di acque morte, il battello CENDON va verso la isola perseguita senza che nessuno neanche formuli una valutazione critica su uno Stato che presume di entrare surrettiziamente nella idoneità delle scelte di gestione di masse di individui e nelle loro vite.   
Lo scenario, non solo possibile ma prospettato negli intendimenti di chi persegue l’obiettivo di una società divisa tra milioni di “amministrati” e non ed una elite/pseudo casta di controllori/amministratori, ha la capacità di evocar (solo), a soffermarsi pochi secondi, immagini del secolo passato.   
A guardare  questa drammatica idea espansiva (incistata tra le righe) non riusciamo ad immaginare niente di più TOTALITARIO  e a vedere la progettazione formale  giuridica del pari non riusciamo ad immaginare niente  di più travestito giuridicamente dalla pelle dell’agnello, né niente di più artatamente formulato in termini neutri.
Ben consapevoli non si da conto del carattere paradigmaticamente rivoluzionario di un Stato che vaglia individuo per individuo la individuale attitudine alla gestione della sfera propria, sol che sia attivata la gratuita procedura. 
Nel calderone poi una intera generazione di anziani, meno forti ed abili, per antonomasia, e presunti soggetti deboli che hanno anche contato sulle proprie capacità e sulla solidarietà familiare, ovvero se avessero bisogno d aiuto semmai, nei casi di vera richiesta di aiuto, dovrebbero poter contare su un buon funzionamento di servizi sociali. Una generazione in realtà portatrice, anche, di una memoria storica da cancellare. 
In realtà lo stesso l’ambito operativo di questo sistema normativo si presta ad essere valutato guardando gli effetti proprio sulle aree di confine ed oltre, mentre  con metodo formale si mette l’accento invece sui casi che presentano un qualche fondamento di necessità di tutela. Lo spettro di intervento è o si presta ad essere enormemente gonfiato, il tutto ha valenza di un processo generale, poi si discute dei suoi casi necessari limite che fuoriuscivano dalle sole maglie strette della interdizione ma che, per una parte cospicua,  ben potevano essere affrontati affiancando un curatore. 
Funzionerebbero meglio i ”patrimoni” gestiti da una truppa di amministratori di sostegno !?  
Non si potrà (vorrà) rompere anche quella solidarietà autosufficienza e se si scateneranno conflitti para generazionali, o brame di elite professionali, già chiamate alla leva, come puntualmente  accade sempre di più, a quale responsabilità storica e giuridica vanno incontro i padri non “fondatori” dei principi costituzionali e di libertà, ma “ingegnerizzatori” del traghetto degli amministratori di sostegno verso un modulo di Stato totalitario?!  
Proteggere milioni di individui di coppie anziane dalla spada di Damocle della amministrazione coatta e dalla perdita di libertà strumenti, mezzi e capacità se verranno convogliati storditi in un imbuto giudiziario che li triterà, indifesi, sarà impossibile: occorre FERMARE CENDON e la cordata che amministra e sostiene tutto questo.  
Chi sono, da dove vengono, dove vogliono arrivare ?!  

Che sta succedendo alla coscienza giuridica e politica ed alla memoria storica di questo paese ?! Essa  non appartiene più alla borghesia colta, ma nella forma più semplice e disarmata, se volete disacculturata,  al buon senso della gente buona di buona fede.  Organizzare ed agire, prima che sia troppo tardi.” 



Un invito particolare a voi. Queste dirette sono concepite per informare tutti. Chiediamo un particolare sforzo…



ALTRO EVENTO PUBBLICO DA RIEMPIRE CON LE CONVOCAZIONII DIRETTA martedì 16 febbraio 2016 ore 21.”LA LIBERTA’ E CAPACITA…
Categorie: amministrazione di sostegno. diritto, ‪ #‎rompereilsilenzioglobale, CDD, Costituzione. totalitarismo, http://schemas.google.com/blogger/2008/kind#post, libertà, Paolo Ferraro, paradigma totalitario | Lascia un commento

Grande discovery LA FINALE RICOSTRUZIONE COMPLETA

*NEW*. IL TRUMAN SHOW CHE INCHIODA TUTTI MENO IL DESTINATARIO CHE LO HA SUBITO. ROSEMARY’S BABY POLANSKY LA BORGHESIA DEVIATA E SATANISTA IL QUARTIERE MONTEVERDE E PARIOLI NOMENTANO, CECCHIGNOLA E LATINA, I TRAIT D’UNION CON L’APPARATO DEI SERVIZI E MILITARE DEVIATO. LA SCALATA CRIMINALE NELLA MAGISTRATURA, LA PSICHIATRIA DI APPARATO I CORPI DEVIATI ORGANIZZATI. 

 


https://player.vimeo.com/video/127425925?autoplay=1



Dalle registrazioni audio del “reparto speciale”





Scheda sintetica con premessa “semplificata” per pigri e gnorri :

http://ift.tt/1HhM25u

UN magistrato tra i migliori della Procura di Roma viene, in apparenza improvvisamente,  assoggettato ad un attacco distruttivo volto ad eliminarlo dalla magistratura, emergerà poi che da anni era “attenzionato” per doti qualità ed indipendenza. 
Nell’ultima fase si era accorto di attività coperte volte “anche” alla sua destabilizzazione ed aveva registrato in sua assenza  ultime attività nel cuore della DIFESA (quartiere civil militare della Cecchignola). 
Dalle registrazioni emergevano,  emergono e sono verificabili attività di gruppo psico setta .. a partecipazione militare con presenza di minori donne e di “bambini” anche ROM, a sfondo esoterico e copertura satanista. 
Il tutto avveniva nella abitazione di colei che gli era stata “presentata” da magistrato addetto al Ministero degli Esteri quando era Ministro D’alema, ed in quella casa per una storia di amore apparentemente ordinaria Paolo Ferraro era andato a vivere accorgendosi di troppe cose e particolari che lo avevano determinato infine a voler capire sino in fondo.
Da lì si dipanano una serie di scoperte con prove che INDIVIDUANO IL VERO POTERE FORTE ed intere strategie metodologie attività che hanno accerchiato uomini dello Stato e lo Stato negli ultimi 25 anni, senza che la gente ne fosse avveduta.
Da questo basamento profondo e dalla sua pubblica messa allo scoperto dipendono le sorti della libertà e della democrazia.

AGGIORNAMENTI A IL TRUMAN SHOW CRIMINALE CHE INCHIODA TUTTI. 


  • ADDE TER 
Il ruolo di Agnello Rossi Procuratore Aggiunto della Procura di Roma, che svela le ragioni vere e “criminali” della tentata distruzione di Paolo Ferraro:  REGISTRAZIONE AUDIO del febbraio 2011 (!!!).


  • ADDE 2 BIS.
PROVA REGISTRAZIONE TELEFONICA DIRETTA. 
DANIELA PLOCCO prima moglie di Paolo Ferraro,  nel 1992 accerchiata inconsapevolmente, rifiutatasi di aderire all’agguato del 2009, trattata e gestita chiusa a casa per una “patologia” psichiatrica , poi irreperibile, in aspettativa per “malattia”, gestita e nascosta, oggetto di segreto tale da intimorire chi HA  chiesto tramite canali riservati di servizi .


Daniela era protetta da servizi e non reperibile: segreto pericoloso cui non ci si doveva avvicinare. La telefonata.

http://ift.tt/1HhM25A

  • ADDE 1 bis. 

IL RUOLO DI ROBERTO AMOROSI IL MAGISTRATO ADDETTO ALL’UFFICIO LEGISLATIVO DEL MINISTERO DEGLI ESTERI NEL 2007. 

FRANCESCO BRUNO, MASSIMO D’ALEMA,  ROBERTO AMOROSI ( oggi segretario della Corte di Giustizia Europea) Governo: II Prodi (17 maggio 2006 – 6 maggio 2008)
Ministro: Massimo D’Alema
Addetto all’epoca 2007 all’ufficio legislativo del Ministero degli Esteri il magistrato Roberto Amorosi. oggi segretario della Corte di Giustizia Europea, 
Francesco Bruno Psichiatra “di fiducia” di Massimo D’alema.

UNA TRAMA SUBDOLA INTERAMENTE DISVELATA.  ADDE anche AD ARTICOLO “RITROVANDO NOTIZIE PREZIOSE” DEL 26 luglio 2014. 
FRANCESCO BRUNO, MASSIMO D’ALEMA, Cascini Giuseppe, StefanoPesci,  ROBERTO AMOROSI  .. e la CECCHIGNOLA.

FRancesco Bruno

Giuseppe Cascini
Stefano Pesci

Roberto Amorosi Ufficio legislativo MInistero degli Esteri 2006

http://ift.tt/1HhLZa6 from Blogger http://ift.tt/1N3KZ5a
via IFTTT

Categorie: #‎rompereilsilenzio‬, ‪ #‎rompereilsilenzioglobale, ‪#‎rompereilsilenziosulcasoferraro‬, CDD, CDD Comitato Difendiamo la Democrazia, Paolo Ferraro | Tag: , | Lascia un commento

LA GRANDE DISCOVERY, IL CASO PAOLO FERRARO, LE SORTI DELLO STATO E LA FINALE INDIVIDUAZIONE CONCRETA DEL TUTTO. ‪#‎paoloferraro . ‪#‎rompereilsilenziosulcasoferraro‬ . #‎rompereilsilenzio

Sito e menù integrati con tutto il CDD della rete nella pagina “ALL IN ONE”, integrata in frame nel blog ordinante. 

Su http://ift.tt/1kymB4Z  troverai una integrazione dei dati e blogs senza precedenti.

 
La grande discovery è giunta a compimento: un’inchiesta circostanziata e corredata da un concreto impianto probatorio attraverso cui si delinea, con prove e con sufficiente completezza, il quadro di una occupazione sistematica dei gangli vitali delle istituzioni e nella società, da parte di organizzazioni deviate incistate soprattutto nel cuore dello Stato e nelle sue articolazioni (magistratura, medicina, psichiatria, avvocatura legata, alcuni politici e un nucleo essenziale nella scienza, nelle università e nell’apparato burocratico di vertice).
Queste organizzazioni e realtà nazionali con precisi collegamenti internazionali, e basamenti ideologici totalitari e nazi komm di copertura, si estendono mediante la condivisione a realtà massonico deviate e non nazionali ed internazionali.
Queste ultime a loro volta usufruiscono da noi di copertura, anche previa infiltrazione, cattolica, o di sistemi anticristiani di valori religioni utilizzate e gnosticismo. Tutta roba deviata e, aldilà delle ideologie e convinzioni etico religiose e filosofiche, strumentalmente funzionale al modello elitario strategico che risponde alle esigenze del capitalismo occidentale in crisi strutturale ed “anche” ad una realtà pluri centenaria di elite, se si vuole e non si vuole però perdere la concretezza e determinazione delle analisi e delgli obiettivi e proposte.
Ma, ripetiamo d e f i n i t i v a m e n t e, la SUPERGLADIO e le relative metodologie che hanno surclassato GLADIO e P2 spostando l’asse sulla sinistra massonico deviata, infiltrata sistematicamente con i credo e le attività gnostico spirituali che hanno travolto e stravolto sinanche il tradizionale materialismo, è un fatto reale, storicamente determinato e la vera corretta chiave di volta ed interpretativa dell’attuale andamento dell cose.
E così è per il fatto storicamente concreto e determinato del salto di qualità e sviluppo delle tecniche metodologie strumenti e protocolli che si sono espansi sistematicamente dagli anni novanta, sostituendo la eversione non convenzionale e le metodologie TAVISTOCK alla strategie omicidarie esclusive e alla eversione terroristica nazionale, mantenendo anche le c.d. strategie criminologiche elaborate per disinformare, sperimentare, stravolgere ed accerchiare la stessa attività giudiziaria.
A livello internazionale e intorno alle democrazie occidentali vi era peraltro la accelerazione di una strategia geopolitica eversiva che, incontrollata negli sviluppi, sta indebolendo proprio l’occidente capitalistico, mentra la dinamica viene interferota con attivazione forte dello Stato Russo anche sul piano miltare, e dalla CINA , sul piano delle strategie economico finanziarie.
ORA finalmente sapete per la prima volta, e non tramite le devianti chiacchiere complottistoidi, di un certo e determinato coagulo di nomi e fatti ed anche della copertura di questa realtà articolata, usando canoni della politica tradizionali, e proprio per una quota non irrilevante utilizzando anche la propaganda “complottistoide” che, indica vertici lontani e realtà trattegiate astrattamente, e, mediante accentuazione solo “esoterica” ed essenzialmente anticristiana, copre consapevolmente la dinamica storica reale e le articolazioni concrete, soprattutto quando ci si avvicini alla centrale dislocazione strategico militare e psichiatrico civil militare del tutto. (la totalizzante delineazione “rosacrociana” usata da alcuno  come chiave di lettura unificante, risponde a precise esigenze disinformative e strategie doi distruzione e mistificazione, il che ovviamente non esclude la realtà di un frammento cattolico deviato , sia ben chiaro e d e f i n i t i v a m e n t e chiaro una volta per tutte).
Tali organizzazioni molteplici hanno anche una loro parziale unificazione trasversale e sono in realtà in parte emanazione di uno stesso potere segreto, ma ormai visibile nella sua matrice legata ad apparati oligarchico finanziari e militar elitari internazionali: zionism e protocolli dei savi e la matrice etnico settaria della parte essenziale di coloro che compaiono nel CASO PAOLO FERRARO, nonhè la centrale presenza visibile e retrostante di mondi militari controllati in occidente, convergono verso la seria ed unica utile lettutra unitaria, e consentono di dare una chiusura definitiva alla analisi ed una consapevolezza globale inequivoca nei suoi tratti.
Ruoli, metodologie, strumenti e tecniche vengono messi a nudo così come messi a nudo protagonisti e la dimensione strategica ignota prima nel suomconcreto ancoramente ad una realtà unitaria sovranazionale:
Il golpe scientifico ed il ruolo della SUPER-GLADIO ed i collegamenti internazionali necessari emergono dettagliatamente econdolidano definitivamente gli scenari di cui parlavamo sin dal 2011 pubblicamente.
IL CASO PAOLO FERRARO è stato utilizzato come “necessaria” pietra di paragone, strumento di analisi con prove e passpartout alla conoscenza dei sedimenti del vero potere sotterraneo che tiene parzialmente in pugno Repubblica e i tre poteri dello Stato, proprio in quanto il magistrato noto e stimato fu attenzionato e “diagnosticato” sin dal 1992 come un pericoloso potenziale “successore” troppo capace, indipendendente e rigoroso, per non essere fermato, accerchiato, gestito ed infine a scoperte avvenute, sottoposto al tentativo di distruzione più sitematico. eccellente ed articolato che sia a noi noto (tutto fornito di prove dirette e tstimonianze certe).
Il CDD (Comitato Difendiamo la Democrazia) indica tappe e strumenti di un apparato criminale che può essere fermato solo per aver individuato, informandone tutti, proprio i segmenti anche istituzionali e normativi posizionati in un ventennio ed oltre di marcia sotterranea.
Questo abbiamo dettagliatamente fatto e denunciamo ufficialmente il percepibile e grave autoisolamento dei vertici del M5S, in una vena antipolitica che perde il senso storico, e rafforza il limite di ideazione e la delimitazione del movimento a matrice tavistockiana anglosassone: meetup per non avere una linea politico istituzionale che sveli il TERZO LIVELLO DEL POTERE CHE CONTA E GESTISCE, e per isolare intellettuali e chi vi scrive, spudoratamente isolare, dopo aver semplicemente sentito e fatto vedere che si sentiva in occasione delle ltime elezioni europee, una occasionale piccola voce, solo per autolegittimarsi senza impegno e costrutto, senza ritegno e vergogna. Il vertice del M5s cade e si svela perchè non capisce e NON spiega. o non vuol capire e spiegare, come corruzione concussione deviazioni e fenomeni connessi siano la chiave di volta della realtà molto più pericolosa e sottostante, e ovviamente di strategie sociali e ruolo dei mondi militari e della magistraura di corredo e della psichiatria di apparato NON PARLA, ovviamente e tenta di isolare chi vi scriveora, non a caso e scientemente.
LA strategia vera finale e di medio periodo?! : distruggere partiti e politica e Chiesa non deviata, per distruggere con essi LA POLITICA ed i canoni dello STATO COSTITUZIONALE e VALORI fondanti, emerge a tutto tondo, ma il vertice del m5s supportato anche da frange a matrice ispirazione e talvolta provenienza militari, opportunamente posizionate, fa perdere di vista questadinamica e gli strumentiche soli possono ostacolare l’avvento finale del governo oligarchico tecnocratico che è il naturale obiettivo finale.
SInanche la riduzione della ANTIMAFIA ad antimafia siciliana e l’assenza di una analisi globale diventano una prova storico politica: è l’asse politico sotterraneo sostituitosi, sostituendo camorra e n’drangheta alla mafia che fu “usata” per bloccare e distruggere le intuizioni e prime acquisizioni della punta avanzata della magistratura italiana, che va gestendo IL SILENZIO ufficiale ed al contempo la delimitazione accerchiamento e destrutturazione del pool di Palermo e di Di Matteo.
Non sappiamo se e quanto Di Matteo si renda conto di essere usabile ed usato oggi per aumentare il silenzio sulle analisi prove evidenze e realtà emerse e fatte emergere da chi vi scrive con metodo di prova e documentazione dirette e concrete, per una analisi completa e genrale adeguata.
Nè sappiamo se Di Matteo si renda conto , dopo aver dato accenti che chiarivano allusivamente la sua parziale consapevolezza del quadro globale, lentamente alterandone i contenuti una precisa cordata a “colore della agenda immeritato”, che essere trasformato nel vessillo antimafia della mafia siciliana e dell’anti Politika genericamente indicata come corrotta solo, lo pone in una condizione di parzialità.
ESISTONO vari SILENZI e la rottura del SILENZIO che parzializza e delimita e rafforza IL SILENZIO sulle analisi corrette è una operazione altrui in corso, dannosa per la libertà ed il futuro del paese e nostro.
Di più non si poteva fare da parte dei volenterosi del CDD ma ora ci si deve organizzare meglio nella sistematica informazione e nella organizzazione necessaria, rompendo IL SILENZIO globale.
GLI HASH TAGS DA AGGIUNGERE AI POST DEL CDD E ALLE INFORMAZIONI IMPORTANTI, E PER VEDERE, RIUNITA, LA INFORMAZIONE CHE CONTA SU FACEBOOK e NELLA RETE  

*NEW. *SINTESI FINALE. ORA TOCCA VERAMENTE A TUTTI VOI. LEGGI ASCOLTA  DATI FATTI PROVE E DIFFONDI OVUNQUE UTILIZZANDO UN SISTEMA DI DIFFUSIONE ULTERIORE ECCEZIONALE CHE SCOPRIRAI IN paoloferrarocdd.com

Il blog che riordina e gestisce tutto il sistema informativo del CDD. http://ift.tt/1XPZNwj

LA GRANDEDISCOVERY AVANZA su FB e in tutta la rete tramite il sito e la pagina riordinante “ALL IN ONE”: PAGINA FRAME UNICA CON TUTTE LE PROVE E TUTTI GLI ARTICOLI DEL CDD E TUTTA LA RETE, SENZA USCIRE DALLA PAGINA E DAL SITO, SFOGLIANDO AVANTI ED INDIETRO.
E IL SISTEMA DI DIFFUSIONE IN TUTTI I SOCIAL NETWORK INFORMATIVI E NON, DI TUTTA ( PROPRIO TUTTA) LA RETE.
 
§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§
OPPURE LA GRANDEDISCOVERY SU BLOGS ESTERNI..
SIETE ORA SUFFICIENTEMENTE MATURI ED INFORMATI PER LEGGERE ED ASCOLTARE IN MODO MENO DISATTENTO E PIU’ CONSAPEVOLE:
IL MEMORIALE DEL 7 MARZO 2011
IL DOCUMENTO SU PISTA FAMILIARE E USO ETERODOSSO DEL DIVORZIO ( e allegati )
LE PROVE AUDIO della CECCHIGNOLA e relative contestualizzazioni
GLI ESPOSTI DENUNCIA MEMORIE AL CSM CHE SMASCHERAVANO GIA’ NEL 2012 LA MANOVRA CRIMINALE SOTTESA E LA IDENTITA’ DI QUESTO PERICOLSO APPARATO DEVIATO
LA LETTERA DI NON DIMISSIONI ( l’opposto di ciò che hanno fatto i tanti magistrati martirizzati in silenzio dall’apparato deviato )
ORA POTETE SINO IN FONDO CAPIRE DA SOLI QUALE FOSSE LA POSTA IN GIOCO:
PERCHE’ DOVEVA ESSERE DISTRUTTO IL MAGISTRATO PAOLO FERRARO
PERCHE’ OPERARONO DI CORSA IN CONTRO TEMPO PER TENTARE DI ARGINARE LA INFORMAZIONE E DENUNCIA PUBBLICA CHE AVREI SVILUPPATO E CON QUALE ARCHITETTURA CRIMINALE SI MOSSERO
QUALE DISEGNO E GESTIONE DEL REALE POTERE DOVESSERO DISPERATAMENTE NASCONDERE
SE VI FOSSERO IN GIOCO E QUALI COMPONENTI DEVIATE ( E COME OPERASSERO )
COSA TEMEVANO CHE POTESSE ANCHE EMERGERE
COME ABBIANO OPERATO NEL SILENZIO
COME ABBIANO ATTIVATO LA FINTA CONTROINFORMAZIONE CHE COSTRUIVA IL MITO DI PSEUDO ASSOCIAZIONI CHE COPRIVANO POTERI REALI
E PERCHE’ SOLO PAOLO FERRARO POTEVA ARDIRE E DENUNCIARE RICOSTRUENDO TUTTO E CONTESTUALIZZANDO TUTTO ( SENZA IL TESTIMONE CHE CONTESTUALIZZA LE PROVE OGGETTIVE NON ESISTONO E NON HANNO UN LORO AUTONOMO SENSO COMUNQUE )
COME SIANO ARRIVATI A COMPIERE L’ERRORE MADORNALE DI METTERE IN MANO AL MAGISTRATO PAOLO FERRARO LA PROVA CERTA OBIETTIVA ED INDELEBILE DELLE MANOVRE FATTE E REATI CONNNESSI IN UN CASO EMBLEMATICO
CON QUANTA VOLGARE SICUMERA E VIOLENZA ABBIANO TENTATO DI ARGINARE LA INFORMAZIONE ANCHE A LIVELLO DI CONTROINFORMATORI DI REGIME ATTRAVERSO QUELLO CHE ORMAI IN MOLTI CHIAMANO IL “PROTOCOLLO PETTEGOLO“, derisoriamente
QUANTA INTELLIGENZA E SENSIBITA’ INTELLETTUALE IMMISERO NEI LORO DUE STUPENDI SCRITTI LUCIANO GAROFOLI ED ENRICA PERRUCCHIETTI QUANDO ANCORA STAVO CENTELLINANDO PROVE ED ANALISI
QUANTO SENSIBILE IMPEGNO SIA STATO MESSO DAI MIGLIORI DI VOI ( per ora ) AVENDO CAPITO BENE E STUDIATO …
PERCHE PAOLO FERRARO ERA ED E’ AMATO E STIMATO DALLA POLIZIA GIUDIZIARIA E DAI MIGLIORI MAGISTRATI NON CRIMINALI E DEVIATI
ORA AVETE INFINE quindi DAVANTI, ED ATTRAVERSO ME E LE VICENDE A ME COLLEGATE, UNO SPACCATO CRIMINALE DI POTERI DEVIATI CHE APRE LE PORTE A TUTTO QUELLO CHE DI CERTO ED INDICIBILE ABBIAMO INDICATO E ANALIZZATO COME DIRETTI TESTIMONI.
UN ORDITO CRIMINALE PLURIENNALE :
IL CASO FERRARO I SILENZI COLPEVOLI O CRIMINALI
UN BEL GUAZZABUGLIO INTERAMENTE DISTRICATO
RITROVANO NOTIZIE PREZIOSE SULLA INDAGINE FIORI NEL FANGO
IL RUOLO CRIMINALE E MALATO GIOCATO DA UNA FETTA DI MAGISTRATI DEVIATI DELLA PROCURA DI ROMA CHE AVEVA TUTTO DA PERDERE SE FOSSE USCITO FUORI QUELLO CHE AVEVANO COMBINATO , A PARTIRE DA PAOLO FERRARO
E qui un ringraziamento non alla rosa ma alla Margherita …
Le accurate analisi e conferenze sul TAVISTOCK …. hanno conferito peso e spessore storico documentale al tutto e si trovano in tutti i blog del CDD e nei canali … video ..                                                         
  • http://ift.tt/UbjJym (nei capitoli 4 e 5  una dettagliata analisi degli audio ed elementi principali che emergono da alcune registrazioni  della Cecchignola ) 
               
Qui ad esempio una breve sintesi che dopo aver ripercorso il tutto consente di entrare nella descrizione di una esperienza  visibile ..e percepibile ( almeno nei miei intendimenti) 
http://ift.tt/1hQC1tx                                                                                        
Le singole denunce e prove più concrete ed esplosive pubblicate tra gennaio e Aprile 2014 chiudono poi il quadro … e costituiscono almeno in un caso eclatante LA PRIMA OGGETTIVATA ED INSUPERABILE PROVA DELLLA ESISTENZA DI UN APPARATO NAZI.KOMM e DI METODOLOGIE TAVISTOCK  applicate da apparati con collaborazioni interrelazioni necessarie,   a danno di un MAGISTRATO e per fini di destabilizzazione programmati ..   ( e falliti, salvo costituire alibi per eliminarlo dalla magistratura) 
http://ift.tt/1jlzblL                     
Ma le prove dirette circa interrelazioni tra mondi esoterico deviati di elite ed elite militari vengono direttamente dalla versione di UNA diretta persona interessata a vicende e con un ruolo segnificativo quantomeno come donna e moglie di generale dell’esercito  
http://ift.tt/1jlzblR               
E la integrale ennesima contestualizzazione dei dati della Cecchignoa segue una completa ricostruzione fatte in altri post di tutto tutto ma proprio tutto il ricostruibile oggettivamente con metodo e dati verificabili 
http://ift.tt/1hQC3lh                                                                             
La conferma ennesima della sottoposizone di uno dei migliori magistrati a metodologie TAVISTOCK per oltre venti anni , viene poi da un altro,  direttamente,   od indirettamente   comunque,  informato soggetto   
http://ift.tt/1jlzdtV                                                                              
E ovviamente  non si parla di “FAntozzi” nel nostro caso : E’ il TAVISTOCK project o suoi moduli ed i protocolli e modelli realizzati   per  attenzionare accerchiare ee distruggere persone e rappresentanti di elite e introdurre il modulo del”basso livello ” e del “basso profilo” a copertura utiizzato proprio da appartenenti e rappresentanti dell’apparato .         http://ift.tt/1jlzdKd                        
Sicchè oggi possiamo dire per integralmente messa al  nudo tra l’altro non solo la SUPERGLADIO ma anche oltre il TAVISTOCK INSTITUTE (con varie conferenze e dibattiti video audio tutti reperibili nei vari canali del CDD), method and project, a nudo tutta  LA CORDATA “PAPE’ … ALEPPE “ E IL CONTROLLO DI LEGALITA’ INVERTITO DELLA ECONOMIA, DELLA INFORMAZIONE , DELLA SOCIETA’ E DELLA FAMIGLIA sui vari piani a partire da quello giudiziario per poi passare per quello sociopsichiatrico strettamente  collegato.                                                    
http://ift.tt/12wt1GS             
http://ift.tt/17Fs6oU                   
ma anche tutte le vicende del progetto , le articolazioni sociopolitiche, le caratteristiche di elite soprattutto militare e psichiatrico giudiziaria dell’apparato  portante 
e ve ne sarebbero di altri profili …. tutti perfettamente rintracciabili e vagliabili nel corpo del sistema informativo del CDD ….. e comunque vanno qui di seguito segnalati i sei link ai sei articoli e clamorosi videoaudio inediti che hanno chiuso (per ora) il sistema di prove pubblicate al novembre 2014,  aprendo se possibile nuovi e più dettagliati scenari che per pnomie persone coinvolte emergono  nel settimo articolo.

http://ift.tt/1OsVlSy from Blogger http://ift.tt/1OsVm9e
via IFTTT

Categorie: #‎rompereilsilenzio‬, ‪ #‎rompereilsilenzioglobale, ‪#‎paoloferraro, ‪#‎rompereilsilenziosulcasoferraro‬, ‬‬‪ #‎rompereilsilenziosullamagistraturadeviata‬‪ | Tag: , | Lascia un commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: