Beppe Grillo

ORA PARLIAMO DI COSE SERIE

 
Quel che mi appresto ad indicare è certamente rivolto a tutti, uno spaccato parziale scelto per rilievo ed importanza, ma forse e senza forse in primo luogo destinato alle sacche di legalità nelle istituzioni ed alla magistratura che ha giurato fedeltà alla Costituzione.
Ma lo dedico qui, per ragioni comprensibili, a Beppe Grillo, al
direttorio del M5S, ai parlamentari del M5s, ai militanti del M5S,
ai cittadini del M5S, ed ai cittadini di buona volontà che non
intendono restare con le mani in mano.
Recenti vicende di apparente sola cronaca politica e politico giudiziaria.
illuminano ancor di più la scena. semmai ve ne fosse bisogno.
Ed ormai è chiaro non solo alle minoranze formate ma a tutti gli
informati in buona fede, che opera nel nostro paese una minuscola
ma efficiente e silenziosa componente a basamento militar deviato e
civil militar a “copertura” esoterica, portata alla luce sin
dal 2011, con collegamenti in una area minoritaria e deviata della
magistratura, divenuta provvisoriamente “egemone” a colpi di
ricatti, manovre e minacce più il peggio, ma sino ad un paio di anni
fa ed partire dalla seconda metà del primo decennio trascorso.

E si parla di “nascosta” devianza dalla legalità, e dai diritti e
non solo dai valori dominanti ma di devianza da valori
fondamentali.

Ciò appare riconducibile ad un impianto nascosto sostanzialmente di
destra, come insieme di saperi culture valori e radici, ma di regime
al contempo, come la storia insegna. Un substrato eversivo della
legalità democratico repubblicana, aldilà delle irrilevanti
coperture ideologico cromatiche.

Questo cemento operativamente è in grado, tra l’altro (si tratta di un
frammento) , di trattare, manipolare ed infiltrare,
più in particolare, persone di genere femminile, più idonee, come
da PROVE PUBBLICHE DIRETTE che risalgono “anche” ma non solo al lontano 2008.
Come avvenga la selezione, il progressivo trattamento è noto. Ora è
noto anche che si tratta non di mere sperimentazioni di “psico
setta militare a “copertura cromatica” rossa, ma di attività
gestite in specie da servizi militari, con una idea strategico
politica e di gestione sociale chiara. Ben altro che la gestione
cinematografico artistica e musicale o la astratta antropologica
raffigurazione di “elite” pervertite, irraggiungibili. Che ROMA
insegni!






Anche le sperimentazioni in atto in Italia e la creazione di prodotti
“chimico farmacologici” avanzatissimi a riguardo, poi, in
industrie chimico farmaceutiche nel settore oncologico-neurologico,
e che operano di nascosto al trattamento e scissione per via
neurologica, sperimentazioni parallele o sottoposte al controllo
ed intervento di ambienti militari e di psichiatria di supporto, sono
state, sempre mediante vicissitudini note, portate allo scoperto per
la prima volta con prove dirette “ambientali” che riguardano il
basso LAZIO, e collegamenti mondiali, questo è l’ovvio.




La realtà non più segreta di un apparato psico setta militare che con
quelle metodiche metodologie. attività, finalità , interviene in
ambiti civili, e gestisce il trattamento intervenendo su soggetti e
donne in particolare “sole” od “isolabili” per i tempi e con
le modalità necessarie, viene attraverso vicissitudini ulteriori
portata a conoscenza pubblica, con la calma che la gravità delle
scoperte, e la difficile accettabilità psicologica da parte degli
stessi informati, necessitano.

 



Uso l’unico mezzo che conosco per smuovere realmente conoscenze e far
capire: serietà logica e PROVE dirette e CERTE. Non insulse
chiacchiere futuriste o complottiste o “meet uppiste”, che servono ad
isolare nell’alone del non verosimile, non certo e del non
concreto il tutto. E come al solito parolai border line, inzaccherano
e predicano false informazioni o dati astrattamente veri, al solo
fine di confondere nascondere le fonti certe e serie, tentando di
avvolgerle con lo stesso fumo “complottistoide” studiato a
tavolino dalla intelligence della controinormazione in rete.
TUTTO questo contribuisce nel suo “piccolo”, non poco ad alterare o
modificare le categorie tradizionali del “politico” e
contribuisce a spiegare una non secondaria quota di quanto accade (e
parlo di uomini e accerchiamento nei e dei gangli delle istituzioni ,
della politica e di fatti di cronaca e politici), prima nell’IDV,
poi nel PDL, quindi nel PD, infine quel che va succedendo nel M5S,
in cui una area anche “tratta in inganno” partecipa idealmente o
meno a illusorie strategie “rivoluzionaroidi”, ma in realtà
meramente “eversive” e gestite da componenti militari e di corpi
e porzioni di elite collegate.

E a ROMA si tratta di una realtà, minoritaria forse, ma evidente e
CERTA.
Parlo di un cemento di regime che conserva, ma anche progetta, e che non è
più segreto, e solo formalmente trasversale perché in realtà è
trasversalmente infiltrato: secondo conclusive valutazioni finali
ciò fa capo a metodi, culture ed ambienti da sempre privilegiati
da quella “eversione” supportata a livello internazionale, come
“sai perfettamente” Grillo, ma non lo dici mai e quando alludi lo
fai in modo “criptico”.

Questo è “pro quota” il Golpe scientifico, e questo è ciò che , in
una quota non insignificante, rende illusoria una solo battaglia
democratica mediante la via politica del consenso tradizionale,
perché Penelope ed Hitler san come smontare gestire inquinare e
distruggere sotterraneamente in progressione, e tante comparse
gestite ed inconsapevoli affollano lo scenario, immessevi.
Ad aggravare il tutto la svolta Trump nazionalista e multipolare
apparente, che svela come la distruzione dell’Europa dei popoli e
dei diritti delle civiltà fosse anche un obiettivo finale, rendendo
La Comunità Europea lo strumento insensato e distruttivo di
strategie capitalistico finanziarie internazionali. Ma vallo a dire
agli antieuropeisti analfabeti di storia politica e diritto o ai
sovranisti “pelosi”, ed anche ad alcuni “blogger”
improvvisatisi politici ed economisti, che esiste una strategia
della crisi capitalistica diversa dalla banale e visibile via del
“mondialismo” e subalterna ad un antieuropeismo peloso, sempre
transatlantica e da oltremanica.

La moneta nazional sovrana è una ricetta double face e condivisa .. mi sembra evidente anche solo dalla esperienza del secolo passato. 

Ecco in soldoni il perché di una TERZA VIA nazionale necessaria, ma lo diciamo ancora in pochi, e la costruiamo in meno.

Tutto questo scenario, ci sembra avere una valenza anche strategica , e
non si presta ad esser spiegato difatti come esclusiva mera
stabilizzazione di regime.
Dentro, dietro e sotto PDL e PD senza L, AN e articolazioni e frange
eversive della destra anche esoterica (come da unica storica
tradizione rilevante), aree a mera cromatica colorazione eversiva di
sinistra (e cito emblematicamente un minuscolo gruppo nazi maoista
a evidenti simpatie e partecipazioni, LOTTA COMUNISTA, incistato nei
quartieri CECCHIGNOLA LAURENTINA e MONTEVERDE), operano tecnici e psichiatri che definisco di apparato, militari, un curioso plafond esoterico
settario e (pochi) magistrati “arruolati” più vari politici,
e non a caso emergono appartenenze anche a massonerie vicine al
mondo militar deviato e non, e comunistoidi, a pigmentazione rosso
bruna spennellata per decenni, secondo logiche solo a prima vista
complesse e ormai non più insondabili.
Queste forze/strumenti “gestiscono” infiltrazioni proteiformi, una
marcia nascosta mirata anche a destabilizzare irreversibilmente
il paese, e “godevano” della segretezza: ora ancora godono di
una discreta sottovalutazione, “aiutata” con minacce dirette ed
indirette.
TU BEPPE marchio cinque stelle non sei esente.
Mafia Capitale e le recenti nuove proliferazioni tentacolari sono aldilà
di ogni nascondimento una conferma che quello che è stato oggetto
di anticipata analisi sulla mia pelle, CON PROVE DIRETTE e profonda
conoscenza sinanche dell’humus magistratuale deviato, era ed è
VERO.
Su un piano più del mondo di sopra le diverse tracce di una marcia a
“paradigma” totalitario, normativa, parlamentare e
amministrativa, lucida strategia nel settore della medicina della
legislazione sociale (ed attività correlate che progrediscono),
sono state a loro volta oggetto di accurate analisi “serie” non
chiacchiere.

IL PAESE che HA VOTATO IN MASSA NO E PROTETTO ED ABBRACCIATO LA
COSTITUZIONE, MERITA UNA RISPOSTA ADEGUATA, E MERITA DI SAPERE ED
AVERE UNA ALTERNATIVA; PRIMA CHE ANCHE I M5S, come da metodi e
prassi storicamente certe, nella loro componente sana siano
ANNICHILITI.
Vi è una sola strada democratica e Costituzionale. Mettere in primo
piano tutto questo e fare di questo una attività di grandediscovery
condivisa con tutto il paese, per consentire ai cittadini di
scegliere di uscire fuori da una progressiva caduta nel buio,
scandita da visibili passaggi politici, resi vuoti ed insignificanti
come i meri confronti ideologici ed empirico politici, da una marcia
ex coperta ed ora evidente, che costituisce il filo svelato dal
concreto che lega molti accadimenti.

Indico, e non alludo, che la sola mera campagna per la ONESTA’ e contro la
universal corruzione e concussione, con le BUONE GESTIONI dal
concreto e dal basso, non ha chance per sì, da sola, come non la
ha l’illusione della rivoluzione legale per via parlamentare
“reticente”, se non si interviene direttamente sui piani concreti
toccati dal progetto di gestione sotterranea che marcia ancora non
disturbato.

E alcune esercitazioni di retorica parlamentar antimondialista
lasciano il tempo che trovano.

E non spiegare poi profondamente le cause dei processi di degrado,
corruzione e concussione, è poi un “peccato capitale”. Ci si
astiene perché toccar i gironi al lavoro è assai inquietante e
pernicioso.
Serve a tutto il paese un salto di qualità, informazione e
consapevolezza, serio e fondate su dati e prove, obiettivo, ed
un progetto politico democratico a tutto tondo senza vergognose e
sospette reticenze.
Che gli operatori “minori” di una ideologia sovranista per
argomentazione legal formale tacciano programmaticamente, e
nascondano, poi gestendo congresso con MAFIA CAPITALE rappresentata
, è, direi, cosa normale, come la circostanza che qualcuno non si
avveda degli scenari e del bacKground relativi ( non esenti da
appellativi esoterici, poco in voga nella facciata politica
condivisa).

Che la consegna di regime e regime “eversivo”, di tacere nascondere
e non parlare la tengano anche IL M5S e BEPPE GRILLO è grave. E tu
la puoi rompere, se volessi , anche solo per salvarti l’anima.
Aver sacrificato la propria vita, accerchiato per più di un lustro,
scegliendo o la via della TRASPARENZA INTELLIGENZA E LUCIDITA’
POLITICA nel paese della sperimentale eversione non convenzionale
più avanzata, sta dando pian piano i suoi frutti tra i cittadini, ma
occorrono una sferzata ed una amplificazione seria e adeguata. .

L’ITALIA delle strategie eversive non convenzionali, quella “di color che
fanno mille cose che non so e che controllano da lontano da mille
miglia”.

LO hai detto tu, Grillo, il 5 dicembre con l’ennesima ellittica
allusione, inutile per la crescita della consapevolezza seria di
grandi masse e non foriera di quelle svolte ormai irrinviabili.
lL CASO FERRARO, che cito ora, tanto emblematico e dimostrato da esser
ormai inutilmente taciuto, è invece il caso di vari magistrati
colpiti terrorizzati, manipolati o ridotti al silenzio in vari modi,
e nel silenzio programmatico. E tu Grillo COLLABORI ad un silenzio
che significa invece voler IGNORARE questa scalata ed infiltrazione
nei gangli dello STATO.
Non farne un terreno di denuncia politico istituzionale CONCRETO e di
riflessione storico politica e di proposte e revisione delle priorità
politiche, è ancor più grave. E svelerà più di mille polemiche
astruse..
So quanto si copra e come si agisca, e nutro ancora una flebile
speranza che tu Grillo capisca che il “suo” M5S viene condotto
passo dopo passo per mano alla auto distruzione o alla distruzione di
quello che è stato costruito nella buona fede di masse di
cittadini, in parte ignari. Ed il ridicolo presagio viene proprie da
quelle aree gladiator infiltrantesi sotto varie entità e mentite
spoglie. “Giocano a far gli indovini e mestano con quel che sotto
tramano e realizzano, avvantaggiati da metodologie strumenti e forze
non direttamente soverchiabili, un valore aggiunto alle strategie
tradizionali e da sponsor e alleati internazionali.
Noi non staremo fermi a guardare come Cassandra … pur provvisoriamente
esiliati dal dibattito che appare sulla stampa e sulla televisione  generalista.
Una analisi e raccolta di prove ormai quasi complete disegna il quadro
gestito proprio dalle forze che Grillo,  senza far capire cosa, come, e dove, indica in modo ancora fumoso, perché ridotto il
messaggio al linguaggio del volgo e “populista”.

Così, senza i concreti contenuti che la gente ormai VUOLE SAPERE, non si
fa crescere la coscienza e conoscenza collettiva: si usa fraseologia
da consenso elettorale politico che verrà smontato da altri in ben
altro modo, e si è visto. Pochi interventi programmati e colpi ben
assestati bastano alle regie investite.
LA VIA DEMOCRATICA non consente mezze verità, non consente più
avvicinamenti lenti per simbologie ed allusioni.
Qualora sussistessero, e vi è a riguardo un dubbio poco consistente,
illusioni di “tacito rispetto”  con realtà che a loro volta illudono,
anche nella loro sotterranea connotazione moralista, politico militar
legale, o connotazione internazionale “mille miglia lontana2, vanno
poi abbandonate.
Dar spazio a chi ne sa più e meglio e ha il metodo per parlare alla
gente anche dell’indicibile e che sa sinanche quanto si lavori da
parte di intelligence militari e massonico deviate e non, intorno ai
tre o quattro ragazzi di spicco che rischiano di esser travolti con
te Grillo, dalla loro ingenuità o superficiale arroganza o da
sottovalutazione infantile o infine, peggio, da quella tua stessa
ultima e imperdonabile illusione, non detta.
Chi ora ti parla da lontano è stato a suo tempo “amorevolmente”
accerchiato da aree complottistoidi e aree politiche sostanzialmente
di quella destra addetta a depistare e coprire, ed ovviamente ad
attacco da aree di quella finta sinistra che lavora per uno Stige,
che è in realtà il fiume che voleva o vorrebbe scindere le
coscienze e le conoscenze dalla marcia a “paradigma totalitario”, almeno ostacolata, ora.

Chi aveva il compito di isolare in una cerchia ristretta e calibrata in
attesa della distruzione finale, ha ormai fallito in parte
l’obiettivo,

TU Grillo stai dalla parte loro o dalla parte di chi avendo capito apre
e porte e rinnova, leale?!

Nel frattempo le istituzioni fedeli alla legalità ed allo Stato Costituzionale non stanno ferme, e sanno ormai bene cosa, come, chi e perchè è stato fatto. Aggiornati Beppe, ormai è sera, non
sono più le sètte.

BUON
ANNO A TUTTI.



http://ift.tt/eA8V8J from Blogger http://ift.tt/2jrAx4B

via IFTTT

Annunci
Categorie: A riveder le stelle, ‪ #‎rompereilsilenzioglobale, ‬‬‪ #‎rompereilsilenziosullamagistraturadeviata‬‪, Beppe Grillo, Cinque Stelle, Movimento cinque stelle, N5S, W il M6S. | Tag: , | Lascia un commento

ORA PARLIAMO DI COSE SERIE

 
 
 
Quel che mi appresto ad indicare è certamente rivolto a tutti, uno spaccato parziale scelto per rilievo ed importanza, ma forse e senza forse in primo luogo destinato alle sacche di legalità nelle istituzioni ed alla magistratura che ha giurato fedeltà alla Costituzione.
Ma lo dedico qui, per ragioni comprensibili, a Beppe Grillo, al direttorio del M5S, ai parlamentari del M5s, ai militanti del M5S, ai cittadini del M5S, ed ai cittadini di buona volontà che non intendono restare con le mani in mano.
Recenti vicende di apparente sola cronaca politica e politico giudiziaria. illuminano ancor di più la scena. semmai ve ne fosse bisogno.
Ed ormai è chiaro non solo alle minoranze formate ma a tutti gli informati in buona fede, che opera nel nostro paese una minuscola ma efficiente e silenziosa componente a basamento militar deviato e civil militar a “copertura” esoterica, portata alla luce sin dal 2011, con collegamenti in una area minoritaria e deviata della magistratura, divenuta provvisoriamente “egemone” a colpi di ricatti, manovre e minacce più il peggio, ma sino ad un paio di anni fa ed partire dalla seconda metà del primo decennio trascorso.
E si parla di “nascosta” devianza dalla legalità, e dai diritti e non solo dai valori dominanti ma di devianza da valori fondamentali.
Ciò appare riconducibile ad un impianto nascosto sostanzialmente di destra, come insieme di saperi culture valori e radici, ma di regime al contempo, come la storia insegna. Un substrato eversivo della legalità democratico repubblicana, aldilà delle irrilevanti coperture ideologico cromatiche.
Questo cemento operativamente è in grado, tra l’altro (si tratta di un frammento) di trattare, manipolare ed infiltrare, più in particolare, persone di genere femminile, più idonee, come da PROVE PUBBLICHE DIRETTE che risalgono “anche” ma non solo al lontano 2008.
Come avvenga la selezione, il progressivo trattamento è noto. Ora è noto anche che si tratta non di mere sperimentazioni di “psico setta militare a “copertura cromatica” rossa, ma di attività gestite in specie da servizi militari, con una idea strategico politica e di gestione sociale chiara. Ben altro che la gestione cinematografico artistica e musicale o la astratta antropologica raffigurazione di “elite” pervertite, irraggiungibili. Che ROMA insegni!

 
 
Anche le sperimentazioni in atto in Italia e la creazione di prodotti “chimico farmacologici” avanzatissimi a riguardo, poi, in industrie chimico farmaceutiche nel settore oncologico-neurologico, e che operano di nascosto al trattamento e scissione per via neurologica, sperimentazioni parallele o sottoposte al controllo
ed intervento di ambienti militari e di psichiatria di supporto, sono state, sempre mediante vicissitudini note, portate allo scoperto per la prima volta con prove dirette “ambientali” che riguardano il basso LAZIO, e collegamenti mondiali, questo è l’ovvio.

 
La realtà non più segreta di un apparato psico setta militare che con quelle metodiche metodologie. attività, finalità , interviene in ambiti civili, e gestisce il trattamento intervenendo su soggetti e donne in particolare “sole” od “isolabili” per i tempi e con le modalità necessarie, viene attraverso vicissitudini ulteriori
portata a conoscenza pubblica, con la calma che la gravità delle scoperte, e la difficile accettabilità psicologica da parte degli stessi informati, necessitano.

 

Uso l’unico mezzo che conosco per smuovere realmente conoscenze e far capire: serietà logica e PROVE dirette e CERTE. Non insulse chiacchiere futuriste o complottiste o “meet uppiste”, che servono ad isolare nell’alone del non verosimile, non certo e del non concreto il tutto. E come al solito parolai border line, inzaccherano e predicano false informazioni o dati astrattamente veri, al solo fine di confondere nascondere le fonti certe e serie, tentando di avvolgerle con lo stesso fumo “complottistoide” studiato a tavolino dalla intelligence della controinormazione in rete.
TUTTO questo contribuisce nel suo “piccolo”, non poco ad alterare o modificare le categorie tradizionali del “politico” e contribuisce a spiegare una non secondaria quota di quanto accade (e parlo di uomini e accerchiamento nei e dei gangli delle istituzioni , della politica e di fatti di cronaca e politici), prima nell’IDV,
poi nel PDL, quindi nel PD, infine quel che va succedendo nel M5S, in cui una area anche “tratta in inganno” partecipa idealmente o meno a illusorie strategie “rivoluzionaroidi”, ma in realtà meramente “eversive” e gestite da componenti militari e di corpi e porzioni di elite collegate.

E a ROMA si tratta di una realtà, minoritaria forse, ma evidente e CERTA.
Parlo di un cemento di regime che conserva, ma anche progetta, e che non è più segreto, e solo formalmente trasversale perché in realtà è trasversalmente infiltrato: secondo conclusive valutazioni finali ciò fa capo a metodi, culture ed ambienti da sempre privilegiati da quella “eversione” supportata a livello internazionale, come “sai perfettamente” Grillo, ma non lo dici mai e quando alludi lo fai in modo “criptico”.
Questo è “pro quota” il Golpe scientifico, e questo è ciò che , in una quota non insignificante, rende illusoria una solo battaglia democratica mediante la via politica del consenso tradizionale, perché Penelope ed Hitler san come smontare gestire inquinare e distruggere sotterraneamente in progressione, e tante comparse gestite ed inconsapevoli affollano lo scenario, immessevi.
Ad aggravare il tutto la svolta Trump nazionalista e multipolare apparente, che svela come la distruzione dell’Europa dei popoli e dei diritti delle civiltà fosse anche un obiettivo finale, rendendo la Comunità Europea lo strumento insensato e distruttivo di strategie capitalistico finanziarie internazionali. Ma vallo a dire
agli antieuropeisti analfabeti di storia politica e diritto o ai sovranisti “pelosi”, ed anche ad alcuni “blogger” improvvisatisi politici ed economisti, che esiste una strategia della crisi capitalistica diversa dalla banale e visibile via del “mondialismo” e subalterna ad un antieuropeismo peloso, sempre transatlantica e da oltremanica.

La moneta nazional sovrana è una ricetta double face e condivisa .. mi sembra evidente anche solo dalla esperienza del secolo passato. 
Ecco in soldoni il perché di una TERZA VIA nazionale necessaria, ma lo diciamo ancora in pochi, e la costruiamo in meno.
Tutto questo scenario, ci sembra avere una valenza anche strategica , e non si presta ad esser spiegato difatti come esclusiva mera stabilizzazione di regime.
Dentro, dietro e sotto PDL e PD senza L, AN e articolazioni e frange eversive della destra anche esoterica (come da unica storica tradizione rilevante), aree a mera cromatica colorazione eversiva di sinistra (e cito emblematicamente un minuscolo gruppo nazi maoista a evidenti simpatie e partecipazioni, LOTTA COMUNISTA, incistato nei quartieri CECCHIGNOLA LAURENTINA e MONTEVERDE), operano tecnici e psichiatri che definisco di apparato, militari, un curioso plafond esoterico settario e (pochi) magistrati “arruolati” più vari politici,
e non a caso emergono appartenenze anche a massonerie vicine al mondo militar deviato e non, e comunistoidi, a pigmentazione rosso bruna spennellata per decenni, secondo logiche solo a prima vista complesse e ormai non più insondabili.
Queste forze/strumenti “gestiscono” infiltrazioni proteiformi, una marcia nascosta mirata anche a destabilizzare irreversibilmente il paese, e “godevano” della segretezza: ora ancora godono di una discreta sottovalutazione, “aiutata” con minacce dirette ed indirette.
TU BEPPE marchio cinque stelle non sei esente.
Mafia Capitale e le recenti nuove proliferazioni tentacolari sono aldilà di ogni nascondimento una conferma che quello che è stato oggetto di anticipata analisi sulla mia pelle, CON PROVE DIRETTE e profonda conoscenza sinanche dell’humus magistratuale deviato, era ed è VERO. Su un piano più del mondo di sopra le diverse tracce di una marcia a “paradigma” totalitario, normativa, parlamentare e amministrativa, lucida strategia nel settore della medicina della legislazione sociale (ed attività correlate che progrediscono), sono state a loro volta oggetto di accurate analisi “serie” non chiacchiere.
 
IL PAESE che HA VOTATO IN MASSA NO E PROTETTO ED ABBRACCIATO LA COSTITUZIONE, MERITA UNA RISPOSTA ADEGUATA, E MERITA DI SAPERE ED AVERE UNA ALTERNATIVA; PRIMA CHE ANCHE I M5S, come da metodi e prassi storicamente certe, nella loro componente sana siano ANNICHILITI.
Vi è una sola strada democratica e Costituzionale. Mettere in primo piano tutto questo e fare di questo una attività di grandediscovery condivisa con tutto il paese, per consentire ai cittadini di scegliere di uscire fuori da una progressiva caduta nel buio, scandita da visibili passaggi politici, resi vuoti ed insignificanti come i meri confronti ideologici ed empirico politici, da una marcia ex coperta ed ora evidente, che costituisce il filo svelato dal concreto che lega molti accadimenti.
Indico, e non alludo, che la sola mera campagna per la ONESTA’ e contro la universal corruzione e concussione, con le BUONE GESTIONI dal concreto e dal basso, non ha chance per sì, da sola, come non la ha l’illusione della rivoluzione legale per via parlamentare “reticente”, se non si interviene direttamente sui piani concreti toccati dal progetto di gestione sotterranea che marcia ancora non
disturbato.

E alcune esercitazioni di retorica parlamentar antimondialista lasciano il tempo che trovano.
E non spiegare poi profondamente le cause dei processi di degrado, corruzione e concussione, è poi un “peccato capitale”. Ci si astiene perché toccar i gironi al lavoro è assai inquietante e pernicioso.
Serve a tutto il paese un salto di qualità, informazione e consapevolezza, serio e fondate su dati e prove, obiettivo, ed un progetto politico democratico a tutto tondo senza vergognose e sospette reticenze.
Che gli operatori “minori” di una ideologia sovranista per argomentazione legal formale tacciano programmaticamente, e nascondano, poi gestendo congresso con MAFIA CAPITALE rappresentata, è, direi, cosa normale, come la circostanza che qualcuno non si avveda degli scenari e del bacKground relativi ( non esenti da appellativi esoterici, poco in voga nella facciata politica condivisa).
Che la consegna di regime e regime “eversivo”, di tacere nascondere e non parlare la tengano anche IL M5S e BEPPE GRILLO è grave. E tu la puoi rompere, se volessi , anche solo per salvarti l’anima.
Aver sacrificato la propria vita, accerchiato per più di un lustro, scegliendo o la via della TRASPARENZA INTELLIGENZA E LUCIDITA’ POLITICA nel paese della sperimentale eversione non convenzionale più avanzata, sta dando pian piano i suoi frutti tra i cittadini, ma occorrono una sferzata ed una amplificazione seria e adeguata. .
L’ITALIA delle strategie eversive non convenzionali, quella “di color che fanno mille cose che non so e che controllano da lontano da mille miglia”.
LO hai detto tu, Grillo, il 5 dicembre con l’ennesima ellittica allusione, inutile per la crescita della consapevolezza seria di grandi masse e non foriera di quelle svolte ormai irrinviabili.
lL CASO FERRARO, che cito ora, tanto emblematico e dimostrato da esser ormai inutilmente taciuto, è invece il caso di vari magistrati colpiti terrorizzati, manipolati o ridotti al silenzio in vari modi, e nel silenzio programmatico. E tu Grillo COLLABORI ad un silenzio che significa invece voler IGNORARE questa scalata ed infiltrazione nei gangli dello STATO.
Non farne un terreno di denuncia politico istituzionale CONCRETO e di riflessione storico politica e di proposte e revisione delle priorità politiche, è ancor più grave. E svelerà più di mille polemiche astruse..
So quanto si copra e come si agisca, e nutro ancora una flebile speranza che tu Grillo capisca che il “suo” M5S viene condotto passo dopo passo per mano alla auto distruzione o alla distruzione di quello che è stato costruito nella buona fede di masse di cittadini, in parte ignari. Ed il ridicolo presagio viene proprie da
quelle aree gladiator infiltrantesi sotto varie entità e mentite spoglie. “Giocano a far gli indovini e mestano con quel che sotto tramano e realizzano, avvantaggiati da metodologie strumenti e forze non direttamente soverchiabili, un valore aggiunto alle strategie tradizionali e da sponsor e alleati internazionali.
Noi non staremo fermi a guardare come Cassandra … pur provvisoriamente esiliati dal dibattito che appare sulla stampa e sulla televisione  generalista.
Una analisi e raccolta di prove ormai quasi complete disegna il quadro gestito proprio dalle forze che Grillo,  senza far capire cosa, come, e dove, indica in modo ancora fumoso, perché ridotto il messaggio al linguaggio del volgo e “populista”.
Così, senza i concreti contenuti che la gente ormai VUOLE SAPERE, non si fa crescere la coscienza e conoscenza collettiva: si usa fraseologia da consenso elettorale politico che verrà smontato da altri in ben altro modo, e si è visto. Pochi interventi programmati e colpi ben assestati bastano alle regie investite.
LA VIA DEMOCRATICA non consente mezze verità, non consente più
avvicinamenti lenti per simbologie ed allusioni.
Qualora sussistessero, e vi è a riguardo un dubbio poco consistente, illusioni di “tacito rispetto”  con realtà che a loro volta illudono, anche nella loro sotterranea connotazione moralista, politico militar legale, o connotazione internazionale “mille miglia lontana”, vanno poi abbandonate.
Dar spazio a chi ne sa più e meglio e ha il metodo per parlare alla gente anche dell’indicibile e che sa sinanche quanto si lavori da parte di intelligence militari e massonico deviate e non, intorno ai tre o quattro ragazzi di spicco che rischiano di esser travolti con te Grillo, dalla loro ingenuità o superficiale arroganza o da sottovalutazione infantile o infine, peggio, da quella tua stessa ultima e imperdonabile illusione, non detta.
Chi ora ti parla da lontano è stato a suo tempo “amorevolmente” accerchiato da aree complottistoidi e aree politiche sostanzialmente di quella destra addetta a depistare e coprire, ed ovviamente ad attacco da aree di quella finta sinistra che lavora per uno Stige, che è in realtà il fiume che voleva o vorrebbe scindere le coscienze e le conoscenze dalla marcia a “paradigma totalitario”, almeno ostacolata, ora.
Chi aveva il compito di isolare in una cerchia ristretta e calibrata in attesa della distruzione finale, ha ormai fallito in parte l’obiettivo,
TU Grillo stai dalla parte loro o dalla parte di chi avendo capito apre e porte e rinnova, leale?!
 
Nel frattempo le istituzioni fedeli alla legalità ed allo Stato Costituzionale non stanno ferme, e sanno ormai bene cosa, come, chi e perchè è stato fatto. Aggiornati Beppe, ormai è sera, non sono più le sètte.
 
BUON ANNO A TUTTI.
Categorie: A riveder le stelle, ‪ #‎rompereilsilenzioglobale, ‬‬‪ #‎rompereilsilenziosullamagistraturadeviata‬‪, Beppe Grillo, Cinque Stelle, Movimento cinque stelle, N5S, W il M6S. | Tag: , | Lascia un commento

LETTERA APERTA A BEPPE GRILLO INVIATA A beppe@beppegrillo.it

LETTERA APERTA A BEPPE GRILLO 



Ti chiedo un incontro di pochi minuti perchè tu sappia personalmente chi sono e per capire perchè un magistrato vero fedele alla Costituzione portando prove dirette uniche nella storia e battendosi contro  un apparato deviato militar magistratuale composto da magistrati legati a doppio filo alle aree PD più eversive e, tramite un cemento coperto, trasversalmente collegati anche alle aree da me denunciate pubblicamente, è stato lasciato solo da te, e dico da te, perchè una cosa è Beppe ed una cosa è il resto del quale tu hai piena contezza. 

Paolo Ferraro 
 
Con preghiera di non filtrare il messaggio e di farlo pervenire personalmente a Beppe Grillo 
 

 

LA INTERA GRANDEDISCOVERY CON TUTTE LE PROVE SU BLOG

LA GRANDEDISCOVERY SINTESI PER TUTTI

http://ift.tt/28NUUnD from Blogger http://ift.tt/28NUTQZ

via IFTTT

Categorie: Beppe Grillo, Paolo Ferraro | Tag: , | Lascia un commento

CECCHIGNOLA MAGISTRATURA ROMANA SERVIZI E SUPERGLADIO . UNA VICENDA OGGI INTEGRALMENTE SPIEGATA E CONTESTUALIZZATA TRA AUDIO, INTRIGHI, CONOSCENZE NASCOSTE E ATTIVITA’ ‘ CRIMINALI LEGATE AD UN PERICOLOSO APPARATO

CECCHIGNOLA MAGISTRATURA ROMANA   SERVIZI E SUPERGLADIO . UNA VICENDA OGGI INTEGRALMENTE SPIEGATA E CONTESTUALIZZATA TRA AUDIO, INTRIGHI, CONOSCENZE NASCOSTE E ATTIVITA’ ‘ CRIMINALI LEGATE AD UN PERICOLOSO APPARATO 

UNA COMPLESSA ORGANIZZAZIONE CRIMINALE APPARENTEMENTE ( SOLO ) INVINCIBILE , composta ai vertici da colletti bianchi opportunamente infiltrati e gestiti,   in particolare appartenenti al medesimo potere giudiziario che dovrebbe accertarne natura e reati  , assommando  alla  autorevolezza   che le deriva dalla immagine del potere medesimo, la   forza intimidatrice ed omertosa che nasce dal condividere e gestire potere ed attività riconducibili ad alcuni  vertici militari, psichiatria di apparato e appartenenti a caste professionali “accessorie” .  



La trama cancerosa si è incistata dapprima nelle strutture riservate e segrete dello Stato, cementando o condividendo e talcolta strumentalizzando addirittura anche poteri criminali di tradizionali organizzazioni legate al territorio e gestendo  un progetto di caste in parte condiviso, tra diverse aree. A livello internazionale gode di una ramificazione e coperture dai due mondi.
UNA struttura e forza deviata ad alta capacità  diffusiva  e di infiltrazione ulteriore , legata a caste essenziali quale quella degli psichiatri dell’apparato  e psicologi e sociologi affiliati a progetti,  potenziati dal  patto  con la cordata deviata giudiziaria e con le caste irretite ( ” STATO SOCIALE: MAGISTRATURA PSICHIATRIA ED IL CAVALLO DI TROIA “ ) , nonchè dalla  più generale  potenza economica e di influenza delle lobbies ( farmaceutica, industrial militare e via dicendo ) cui è strettamente collegata. 

Tale tipologia “unica” di  organizzazione criminale,   in parte strutturata ed in parte fluida,    usufruisce  di  sistemi complessi di violenza e protocolli che assommano tutti  i vari piani  della violenza morale  e fisica teoricamente  esercitabile e praticamente posta in essere : talvolta  impiega  metodologie e tecnologie estremamente sviluppate,   e tenute parzialmente od in tutto nascoste alla pubblica opinione, anche se il cuore operativo è costituito dalle tecniche di accerchiamento e distruzione degli individui e gruppi sociali ( TAVISTOCK 1.0 e  TAVISTOCK 2.0  cui rinviamo ). 

1. UNA STRUTTURA LA CUI RIMOZIONE E’ LA VERA UNICA PRIORITA’ PERCHE’ IN PRESENZA DI ESSA ESISTE SOLO LA ILLUSIONE DI POTER INDIRIZZARE SCELTE E STRATEGIA . 
E’ questa struttura che detiene il controllo e falsifica e rende inutile ogni petizione politica di principio e persino le corrette analisi politico economiche e strategiche poggiate sul visibile ed anche su piani storico strategici.
SE fosse stata una mera escrescenza od un evento secondario , non avrebbero mosso e costruito interi apparati di supporto.
Si tratta, al contempo, dell’unico vero  GOLPE strisciante e “scientifico”. 
L’unico da cui dipende il vero potere reale e che ha ingrippato la stessa democrazia , imbavagliandola e svuotandone ogni potenzialità.
Le scelte economiche e l’EURO e le strategie politico economiche ne sono  la applicazione e la concreta deriva  ma senza esso non si sarebbero potute realizzare e da esso vengono mantenute relativamente salde .  Senza di esso  MES, piani si stabilità , EURO, trattati di Lisbona e via dicendo non sarebbero passati in via  indolore in Italia con l’intero assenso della sub casta politica interamente controllata,  e senza rimuovere questa fluida e complessa ma anche organizzata struttura nulla si potrà realizzare. 
La vulgata secondo la quale con la/e  sovranità nazionale/i sarà risolto il problema è anche  percio la più ignobile delle suggestioni e manipolazioni verbali, condivisa spesso inconsapevolemente.
Dire,  propalare e fare oggetto di attività politica il concetto secondo il quale ” La soluzione del problema consiste nella soluzione del problema ” è l’inganno più sottile  e macabro immaginabile . 

Dire che per ripristinare la /le sovranità monetaria statuale  ed altre e la potestà di decidere occorre disarticolare decenni di strategie che hanno effettivamente imbavagliato ed in modo estremamente efficiente scelte e meccanismi decisionali e che si gioca in ciò la partita prioritaria,  è invece educare alla storia ed alla politica secondo obiettivi concretamente orientati . ( *

SE ne prenda atto , ragazzi di “Lo sai” , signoraggisti e sovranisti : avete nominato e fatto nominare l’obiettivo ingenerando una  falsa credenza secondaria ma perniciosissima, che sia fare politica il nominare l’obiettivo,   mentre questo era per definizione irraggiungibile per difetto di concretizzabilità della volontà politica . E non a caso la infiltrazione di demagoghi di apparati e servizi, oltre sui piani deliroidi che inseguono fatti veri e analisi vere con fatti manipolati e costruiti ad arte magari sub veste “esotericheggiante ” , si è esercitata su quel  signoraggismo inerme e imbelle che soffia sulle generiche ceneri di un ribellismo plasmabile a piacimento.
In nome e per conto di questa organizzazione complessa, e dei poteri fondamentali sovrastanti, senza esibire il mandato, certo .   

2. NONOSTANTE TUTTO UNA ORGANIZZAZIONE SIFFATTA NON E’ AFFATTO INVINCIBILE E “TEME” PER LA SUA STESSA SOPRAVVIVENZA  . 
Una complessa a potente  organizzazione siffatta però  teme (1) la informazione e conoscenza, perchè teme (2)  la difficoltà pratica e teorica di controllare in tutti i suoi gangli il potere statuale e giudiziario ( che è DIFFUSO  territorialmente  ma equipollente , ogni procura e giudice assumendo una quota integra del potere cui appartiene   ) e  teme (3) le risorse democratiche di uno Stato occidentale,  di cui pure ha progettato la occupazione e l’asservimento mediante  una scalata necessariamente lenta e progressiva ( nel rispetto di rapporti di forza e della esigenza di non attirare troppo la attenzione ) , infine teme (4) la conoscenza approfondita a livello internazionale “avverso” di ciò che ha portato a compimento o fatto, specie se è in itinere ancora il percorso che è, ripetiamo,  necessariamente lento e “strisciante “. 
E nonostante si muova anche in campo internazionale per condividere percorso e progetto su scala mondiale , tale organizzazione complessa trova ivi riprodotte in modo esponenziale  le difficoltà nazionali , e continentali  e quindi teme (5) il mutare dei rapporti di forza e delle condizioni geopolitiche
E deve gestire o coprire attività criminali ramificate e fenomeni degenerativi che ne costitiscono l’humus di rafforzamento e crescita,  intervenendo  sapientemente , eliminando soggetti “pericolosi ” e occultando vicende dalla coscienza comune : un lavorio omicidario e di accerchiamenti, e di controllo continuo sinanche delle fonti informative , diffuso ma “stressante” e teme (6) i punti di frizione e rottura che possono riverberarsi sull’apparato sotterraneo . 
Quindi deve rafforzare anche la struttura centrale che,  oltre ad oliare e razionalizzare scelte e tappe,  individui ed analizzi tali punti di frizione e rottura indicando le “terapie ” , il chè mentre la rende al vertice ancor più “organizzazione” in senso proprio  la rende , se opportunamente disvelate le metodologie e dinamiche nonchè i luoghi ed uomini ,  ancor più “individuabile ” nella sua cupola  . 
SE poi lo sviluppo ed il rafforzamento della stessa organizzazione e delle dinamiche ad essa utili ( sociali e politiche ) è stato pensato per accompagnare sorvegliare e poi gestire il crollo globale economico o la distruzione programmata di intere aree (mediterranee, essenzialmente), controllando ferreamente le caste politiche letteralmente asservite ed irretite,  ma il progetto incontra difficoltà anche teoriche e tecniche , per    il risveglio globale della coscienza e la  azione di masse non solo eterorodirette,  teme dannatamente (7)  che lo schema tattico e strategico esposto alla analisi collettiva e letteralmente “messo a nudo ” giustifichi e motivi interventi internazionali su scala continentale o più vasta . 
Questa tipologia di interventi ,  potenti e non contrastabili su scala nazionale,  rendono  potenzialmente inutili persino il diuturno lavoro di infiltrazione e di strumentalizzazione dei movimenti popolari e la progettata utilizzazione di questi per pronuciamenti a copertura militare,  travestititi come popolari, e di norma pensati per fare da ponte alla restituzione del potere alle medesime caste tradizionali di classi dominanti . 
Infine questa “condivisa ” struttura teme (8) che proprio il cemento “condiviso” si deteriori e che dinamiche centrifughe nell’era dello scioglimento dei ghiacci, rendano ingestibile l’apparato costruito,  immobilizzato , ai fini del progetto finale, e disgregato da guerre violente e sotterraneee e da veti incrociati , e  teme ciò  come il diavolo teme l’acqua santa  .  

Ed è SOLO su questo ottavo piano che le direttrici e conoscenze culturali esoteriche , più attente  alle strategie di lunghissimo periodo ed  alle discriminanti  più profonde,  soccorrono in una  analisi che voglia dare conto dei reali movimenti sui vari piani coinvolti. Per il resto le discrimanti esoteriche invece confondono, forniscono maschere e facce deformate che servono a coprire la natura reale e concreta di queste dinamiche di concreto potere e concreto dominio, sia pure sotterrameamente realizzato e con varie attività criminali a supporto necessario , trasfigurate in chiave per l’appunto anche esoterica . 
Ciascuno rifletta quanto pesino esigenze sinanche solo di addestramento  militare o tattico politiche , nelle violenze ed uso delle donne e bambini in particolare ROM in ambiti militari di intelligence e non . ( vedi articolo su ” GENOCIDIO ETNICO INFANTILE, PARAFILIA, PEDOFILIA ELITE MILITARI …. ). 
3. LE DIRETTRICI SEGUITE E IL PERCORSO PORTATI A TERMINE.
Quanto costruito e portato a termine con la Grandediscovery ,  mirava esattamente a tutti e OTTO  i punti di frizione storica , paura e debolezza di tale tipologia di organizzazione CRIMINALE complessa .   
Ed interloquiva da lontano con i soggetti e sui piani sopra richiamati,  in via prioritaria ed elettiva . 
Nella necessità di “affrescare” minutamente settori e metodologie, vicende e uomini, organizzazioni subordinate e dinamiche, partendo da una concreta vicenda embematica , abbiamo apparentemente reso  sin troppo articolato il lavoro  . 
La necessità di fornire il massimo delle prove valutabili e un dettaglio di una  concreta vicenda a monte ( sin dai “prodromi ” ),  emblematica ed idonea a fornire tutte le chiavi concrete e a fondare lo sviluppo della analisi successiva, ha reso poi  il lavoro iniziale lontano dal linguaggio e dalle tecniche comunicative “ordinarie ” ma si è trattato di una scelta “necessitata ” . 
La difficoltà di  partire da una vicenda appartenente anche ad una sfera “personale” ( sebbene di una persona particolare proveniente da una esperienza particolare e da un multiplo epicentro )   e di fare ciò  nella posizione di attenzionato con metodologie ultraventennali  di distruzione socio-psichiatrico-istituzionale , non poteva che essere aggirata accompagnando la illustrazione e decodificzione del tutto con una ancor più attenta ricostruzione generale . 
Ora chiudendo il cerchio e ritornando alla vicenda a monte ed ai suoi prodromi , si è rotto defnitivamente l’incantesimo attorno al quale girava la macchina del fango e la tenuta stagna di tali attività  manipolatrie e “criminali” di caste “criminali”  . 
Persino la analisi contestualizzata delle prove audio ricavabili dalle intercettazioni ambientali “private ” nella abitazione civil miltare della Cecchignola, che oggi proponiamo conclusivamente, è ormai superata dalla ricostruzione di prodromi e ruoli e consapevolezza della magistratura deviata della Procura romana deviata ( vedi articolo ultimo ” VERTICI MILITARI MAGISTRATURA ROMANA  DAL 1985  .. ” ) e a loro volta persino le telefonate.   che pure hanno riscosso tanto interesse,  e che inchiodano alle sue antiche e strette frequentazioni magistrato di spicco ( Stefano Pesci ) e limitrofi ( Agnello Rossi, Giovanni Ferrara Giuseppe Cascini ed altri . cordata magistratuale discendendo ) ,  sono semplicemente un corredo  ulteriore . 

Dalla semplice disamina globale delle vicende a monte la procura deviata ( non certo la Procura di Roma appartenente all’ordinamento giudiziario del nostro ordinamento costituzionale),  già porto delle nebbie, emerge oggi come oggi come “porto dei rifiuti tossici nocivi e mortali”. 
Una definizione non casuale atta a segnalare inequivocamente un salto di qualità negativo  in un  ambito  centrale per  vicende e snodi istituzionali . 
Un ruolo  che corrisponde alla ascesa della potente e pericolosissima cordata contro la quale ci siamo “impegnati “, per il bene comune e del nostro paese,  e una definizione che evoca anche intrecci tra traffici specifici e loro coperture, e  fatti anche violenti e  che hanno mietuto tante vittime pur di coprire.
Resta la necessità di un consapevole intervento nazionale e sovranazionale , onde arginare una ascesa che “tanti lutti portò alle italiche genti ” e che può distruttivamente contagiare nel medio periodo ulteriormente il centro Europa. . 
Noi abbiamo voluto contribuire a prepararne portata,  consapevolezze,  riferimenti operativi . 
Ora non basta  attendere i risultati ma si deve agire ancor più incisivamente, noi  sul piano informativo e formativo … e ciascuno,  persona o Stato,  sui piani propri , al meglio. 

CLICCA SULLO SHARE BUTTON E POI CONDIVIDI CON 19 SOCIAL NETWORK E  SOSTIENI E DIFFONDI  Share SHARE 


SCOOP  


 

 

 

CANALE VIMEO CDD


Categorie: Agnello Rossi, AVV MARRA, Beppe Grillo, CDD, CDD Comitato Difendiamo la Democrazia, FIORE, Giovanni Ferrara, Giuseppe Cascini, Paolo Ferraro, Salvatore Vitello, Stefano Pesci, SUPER GLADIO, SUPERGLADIO | 2 commenti

QUELLO CHE TEME UNA COMPLESSA ORGANIZZAZIONE CRIMINALE NIENTE AFFATTO INVINCIBILE. DISVELATA DEFINITIVAMENTE STRUTTURA E GLI INTRIGHI CRIMINALI A PARTIRE PROPRIO DAL CASO PAOLO FERRARO E DALLA GRANDE DISCOVERY : GRILLO, Marra , FIORE, LANNES, FERRARO e mille altri , che facciamo ?!

CECCHIGNOLA MAGISTRATURA ROMANA   SERVIZI E SUPERGLADIO . UNA VICENDA OGGI INTEGRALMENTE SPIEGATA E CONTESTUALIZZATA TRA AUDIO, INTRIGHI, CONOSCENZE NASCOSTE E ATTIVITA’ ‘ CRIMINALI LEGATE AD UN PERICOLOSO APPARATO 

UNA COMPLESSA ORGANIZZAZIONE CRIMINALE APPARENTEMENTE ( SOLO ) INVINCIBILE , composta ai vertici da colletti bianchi opportunamente infiltrati e gestiti,   in particolare appartenenti al medesimo potere giudiziario che dovrebbe accertarne natura e reati  , assommando  alla  autorevolezza   che le deriva dalla immagine del potere medesimo, la   forza intimidatrice ed omertosa che nasce dal condividere e gestire potere ed attività riconducibili ad alcuni  vertici militari, psichiatria di apparato e appartenenti a caste professionali “accessorie” .  



La trama cancerosa si è incistata dapprima nelle strutture riservate e segrete dello Stato, cementando o condividendo e talcolta strumentalizzando addirittura anche poteri criminali di tradizionali organizzazioni legate al territorio e gestendo  un progetto di caste in parte condiviso, tra diverse aree. A livello internazionale gode di una ramificazione e coperture dai due mondi.
UNA struttura e forza deviata ad alta capacità  diffusiva  e di infiltrazione ulteriore , legata a caste essenziali quale quella degli psichiatri dell’apparato  e psicologi e sociologi affiliati a progetti,  potenziati dal  patto  con la cordata deviata giudiziaria e con le caste irretite ( ” STATO SOCIALE: MAGISTRATURA PSICHIATRIA ED IL CAVALLO DI TROIA “ ) , nonchè dalla  più generale  potenza economica e di influenza delle lobbies ( farmaceutica, industrial militare e via dicendo ) cui è strettamente collegata. 

Tale tipologia “unica” di  organizzazione criminale,   in parte strutturata ed in parte fluida,    usufruisce  di  sistemi complessi di violenza e protocolli che assommano tutti  i vari piani  della violenza morale  e fisica teoricamente  esercitabile e praticamente posta in essere : talvolta  impiega  metodologie e tecnologie estremamente sviluppate,   e tenute parzialmente od in tutto nascoste alla pubblica opinione, anche se il cuore operativo è costituito dalle tecniche di accerchiamento e distruzione degli individui e gruppi sociali ( TAVISTOCK 1.0 e  TAVISTOCK 2.0  cui rinviamo ). 

1. UNA STRUTTURA LA CUI RIMOZIONE E’ LA VERA UNICA PRIORITA’ PERCHE’ IN PRESENZA DI ESSA ESISTE SOLO LA ILLUSIONE DI POTER INDIRIZZARE SCELTE E STRATEGIA . 
E’ questa struttura che detiene il controllo e falsifica e rende inutile ogni petizione politica di principio e persino le corrette analisi politico economiche e strategiche poggiate sul visibile ed anche su piani storico strategici.
SE fosse stata una mera escrescenza od un evento secondario , non avrebbero mosso e costruito interi apparati di supporto.
Si tratta, al contempo, dell’unico vero  GOLPE strisciante e “scientifico”. 
L’unico da cui dipende il vero potere reale e che ha ingrippato la stessa democrazia , imbavagliandola e svuotandone ogni potenzialità.
Le scelte economiche e l’EURO e le strategie politico economiche ne sono  la applicazione e la concreta deriva  ma senza esso non si sarebbero potute realizzare e da esso vengono mantenute relativamente salde .  Senza di esso  MES, piani si stabilità , EURO, trattati di Lisbona e via dicendo non sarebbero passati in via  indolore in Italia con l’intero assenso della sub casta politica interamente controllata,  e senza rimuovere questa fluida e complessa ma anche organizzata struttura nulla si potrà realizzare. 
La vulgata secondo la quale con la/e  sovranità nazionale/i sarà risolto il problema è anche  percio la più ignobile delle suggestioni e manipolazioni verbali, condivisa spesso inconsapevolemente.
Dire,  propalare e fare oggetto di attività politica il concetto secondo il quale ” La soluzione del problema consiste nella soluzione del problema ” è l’inganno più sottile  e macabro immaginabile . 

Dire che per ripristinare la /le sovranità monetaria statuale  ed altre e la potestà di decidere occorre disarticolare decenni di strategie che hanno effettivamente imbavagliato ed in modo estremamente efficiente scelte e meccanismi decisionali e che si gioca in ciò la partita prioritaria,  è invece educare alla storia ed alla politica secondo obiettivi concretamente orientati . ( * 

SE ne prenda atto , ragazzi di “Lo sai” , signoraggisti e sovranisti : avete nominato e fatto nominare l’obiettivo ingenerando una  falsa credenza secondaria ma perniciosissima, che sia fare politica il nominare l’obiettivo,   mentre questo era per definizione irraggiungibile per difetto di concretizzabilità della volontà politica . E non a caso la infiltrazione di demagoghi di apparati e servizi, oltre sui piani deliroidi che inseguono fatti veri e analisi vere con fatti manipolati e costruiti ad arte magari sub veste “esotericheggiante ” , si è esercitata su quel  signoraggismo inerme e imbelle che soffia sulle generiche ceneri di un ribellismo plasmabile a piacimento.
In nome e per conto di questa organizzazione complessa, e dei poteri fondamentali sovrastanti, senza esibire il mandato, certo .   

2. NONOSTANTE TUTTO UNA ORGANIZZAZIONE SIFFATTA NON E’ AFFATTO INVINCIBILE E “TEME” PER LA SUA STESSA SOPRAVVIVENZA  . 
Una complessa a potente  organizzazione siffatta però  teme (1) la informazione e conoscenza, perchè teme (2)  la difficoltà pratica e teorica di controllare in tutti i suoi gangli il potere statuale e giudiziario ( che è DIFFUSO  territorialmente  ma equipollente , ogni procura e giudice assumendo una quota integra del potere cui appartiene   ) e  teme (3) le risorse democratiche di uno Stato occidentale,  di cui pure ha progettato la occupazione e l’asservimento mediante  una scalata necessariamente lenta e progressiva ( nel rispetto di rapporti di forza e della esigenza di non attirare troppo la attenzione ) , infine teme (4) la conoscenza approfondita a livello internazionale “avverso” di ciò che ha portato a compimento o fatto, specie se è in itinere ancora il percorso che è, ripetiamo,  necessariamente lento e “strisciante “. 
E nonostante si muova anche in campo internazionale per condividere percorso e progetto su scala mondiale , tale organizzazione complessa trova ivi riprodotte in modo esponenziale  le difficoltà nazionali , e continentali  e quindi teme (5) il mutare dei rapporti di forza e delle condizioni geopolitiche
E deve gestire o coprire attività criminali ramificate e fenomeni degenerativi che ne costitiscono l’humus di rafforzamento e crescita,  intervenendo  sapientemente , eliminando soggetti “pericolosi ” e occultando vicende dalla coscienza comune : un lavorio omicidario e di accerchiamenti, e di controllo continuo sinanche delle fonti informative , diffuso ma “stressante” e teme (6) i punti di frizione e rottura che possono riverberarsi sull’apparato sotterraneo . 
Quindi deve rafforzare anche la struttura centrale che,  oltre ad oliare e razionalizzare scelte e tappe,  individui ed analizzi tali punti di frizione e rottura indicando le “terapie ” , il chè mentre la rende al vertice ancor più “organizzazione” in senso proprio  la rende , se opportunamente disvelate le metodologie e dinamiche nonchè i luoghi ed uomini ,  ancor più “individuabile ” nella sua cupola  . 
SE poi lo sviluppo ed il rafforzamento della stessa organizzazione e delle dinamiche ad essa utili ( sociali e politiche ) è stato pensato per accompagnare sorvegliare e poi gestire il crollo globale economico o la distruzione programmata di intere aree (mediterranee, essenzialmente), controllando ferreamente le caste politiche letteralmente asservite ed irretite,  ma il progetto incontra difficoltà anche teoriche e tecniche , per    il risveglio globale della coscienza e la  azione di masse non solo eterorodirette,  teme dannatamente (7)  che lo schema tattico e strategico esposto alla analisi collettiva e letteralmente “messo a nudo ” giustifichi e motivi interventi internazionali su scala continentale o più vasta . 
Questa tipologia di interventi ,  potenti e non contrastabili su scala nazionale,  rendono  potenzialmente inutili persino il diuturno lavoro di infiltrazione e di strumentalizzazione dei movimenti popolari e la progettata utilizzazione di questi per pronuciamenti a copertura militare,  travestititi come popolari, e di norma pensati per fare da ponte alla restituzione del potere alle medesime caste tradizionali di classi dominanti . 
Infine questa “condivisa ” struttura teme (8) che proprio il cemento “condiviso” si deteriori e che dinamiche centrifughe nell’era dello scioglimento dei ghiacci, rendano ingestibile l’apparato costruito,  immobilizzato , ai fini del progetto finale, e disgregato da guerre violente e sotterraneee e da veti incrociati , e  teme ciò  come il diavolo teme l’acqua santa  .  
Ed è SOLO su questo ottavo piano che le direttrici e conoscenze culturali esoteriche , più attente  alle strategie di lunghissimo periodo ed  alle discriminanti  più profonde,  soccorrono in una  analisi che voglia dare conto dei reali movimenti sui vari piani coinvolti. Per il resto le discrimanti esoteriche invece confondono, forniscono maschere e facce deformate che servono a coprire la natura reale e concreta di queste dinamiche di concreto potere e concreto dominio, sia pure sotterrameamente realizzato e con varie attività criminali a supporto necessario , trasfigurate in chiave per l’appunto anche esoterica . 
Ciascuno rifletta quanto pesino esigenze sinanche solo di addestramento  militare o tattico politiche , nelle violenze ed uso delle donne e bambini in particolare ROM in ambiti militari di intelligence e non . ( vedi articolo su ” GENOCIDIO ETNICO INFANTILE, PARAFILIA, PEDOFILIA ELITE MILITARI …. ” ). 
3. LE DIRETTRICI SEGUITE E IL PERCORSO PORTATI A TERMINE.
Quanto costruito e portato a termine con la Grandediscovery ,  mirava esattamente a tutti e OTTO  i punti di frizione storica , paura e debolezza di tale tipologia di organizzazione CRIMINALE complessa .   
Ed interloquiva da lontano con i soggetti e sui piani sopra richiamati,  in via prioritaria ed elettiva . 
Nella necessità di “affrescare” minutamente settori e metodologie, vicende e uomini, organizzazioni subordinate e dinamiche, partendo da una concreta vicenda embematica , abbiamo apparentemente reso  sin troppo articolato il lavoro  . 
La necessità di fornire il massimo delle prove valutabili e un dettaglio di una  concreta vicenda a monte ( sin dai “prodromi ” ),  emblematica ed idonea a fornire tutte le chiavi concrete e a fondare lo sviluppo della analisi successiva, ha reso poi  il lavoro iniziale lontano dal linguaggio e dalle tecniche comunicative “ordinarie ” ma si è trattato di una scelta “necessitata ” . 
La difficoltà di  partire da una vicenda appartenente anche ad una sfera “personale” ( sebbene di una persona particolare proveniente da una esperienza particolare e da un multiplo epicentro )   e di fare ciò  nella posizione di attenzionato con metodologie ultraventennali  di distruzione socio-psichiatrico-istituzionale , non poteva che essere aggirata accompagnando la illustrazione e decodificzione del tutto con una ancor più attenta ricostruzione generale . 
Ora chiudendo il cerchio e ritornando alla vicenda a monte ed ai suoi prodromi , si è rotto defnitivamente l’incantesimo attorno al quale girava la macchina del fango e la tenuta stagna di tali attività  manipolatrie e “criminali” di caste “criminali”  . 
Persino la analisi contestualizzata delle prove audio ricavabili dalle intercettazioni ambientali “private ” nella abitazione civil miltare della Cecchignola, che oggi proponiamo conclusivamente, è ormai superata dalla ricostruzione di prodromi e ruoli e consapevolezza della magistratura deviata della Procura romana deviata ( vedi articolo ultimo ” VERTICI MILITARI MAGISTRATURA ROMANA  DAL 1985  .. ” ) e a loro volta persino le telefonate.   che pure hanno riscosso tanto interesse,  e che inchiodano alle sue antiche e strette frequentazioni magistrato di spicco ( Stefano Pesci ) e limitrofi ( Agnello Rossi, Giovanni Ferrara Giuseppe Cascini ed altri . cordata magistratuale discendendo ) ,  sono semplicemente un corredo  ulteriore . 
Dalla semplice disamina globale delle vicende a monte la procura deviata ( non certo la Procura di Roma appartenente all’ordinamento giudiziario del nostro ordinamento costituzionale),  già porto delle nebbie, emerge oggi come oggi come “porto dei rifiuti tossici nocivi e mortali”. 
Una definizione non casuale atta a segnalare inequivocamente un salto di qualità negativo  in un  ambito  centrale per  vicende e snodi istituzionali . 
Un ruolo  che corrisponde alla ascesa della potente e pericolosissima cordata contro la quale ci siamo “impegnati “, per il bene comune e del nostro paese,  e una definizione che evoca anche intrecci tra traffici specifici e loro coperture, e  fatti anche violenti e  che hanno mietuto tante vittime pur di coprire.
Resta la necessità di un consapevole intervento nazionale e sovranazionale , onde arginare una ascesa che “tanti lutti portò alle italiche genti ” e che può distruttivamente contagiare nel medio periodo ulteriormente il centro Europa. . 
Noi abbiamo voluto contribuire a prepararne portata,  consapevolezze,  riferimenti operativi . 
Ora non basta  attendere i risultati ma si deve agire ancor più incisivamente, noi  sul piano informativo e formativo … e ciascuno,  persona o Stato,  sui piani propri , al meglio. 
110 La Grandediscovery continua. Contestualizzata la vicenda a monte e le prove audio Cecchignola from CDDpaoloferraro on Vimeo.


FIRMIAMO TUTTI E CONDIVIDIAMO OVUNQUE! 

ABBIAMO AGGIUNTO PETIZIONE SU CHANGE.ORG  … PER OGNI FIRMA UNA MAIL ARRIVA AL MINISTERO! FIRMIAMO IN MASSA!!!! E CONDIVIDIAMO!!!

https://www.change.org/it/petizioni/sig-ministro-di-giustizia-il-magistrato-paolo-ferraro-torni-a-fare-il-magistrato


FIRMIAMO TUTTI E CONDIVIDIAMO OVUNQUE! PETIZIONE 


https://www.change.org/it/petizioni/sig-ministro-di-giustizia-il-magistrato-paolo-ferraro-torni-a-fare-il-magistrato

IL MAGISTRATO PAOLO FERRARO TORNI A FARE IL MAGISTRATO!

Le istituzioni non si debbono privare di un magistrato indipendente e professionale, colpito con strumenti subdoli ed artificialmente costruiti per aver denunciato fatti che coinvolgono élites ed apparati deviati, quando tutto il Paese ne ha avuto le prove.

https://www.evernote.com/shard/s207/sh/5e23c80e-b9a2-4e57-a91e-e77faa00fa8e/8fdb42da779ee8b922073db7d68dba45

http://it.nostradamus.wikia.com/wiki/Paolo_Ferraro_(magistrato)

https://www.facebook.com/notes/paolo-ferraro/un-complotto-tavistockiano-interamente-allo-scoperto-oltre-a-tutto-il-resto-/621671917926797


Le istituzioni non si debbono privare di un magistrato indipendente e professionale, colpito con strumenti subdoli ed artificialmente costruiti per aver denunciato fatti che coinvolgono élites ed apparati deviati, quando tutto il Paese ne ha avuto le prove.




( * ) 


109 STEFANO PESCI VERTICI MILITARI MAGISTRATURA ROMANA DAL 1985 AD OGGI IL VELO SI SQUARCIA from CDDpaoloferraro on Vimeo.


Paolo Ferraro (Roma, 23 luglio 1955) è un magistrato italiano.



INDICE  DI RIFERIMENTO GENERALE : 
Per chi non conosce le vicende a monte ed a valle. Esse sono:

ben semplificate nell’articolo

e ben analizzate con riferimento alla vicenda a monte nell’articolo di Enrica Perrucchietti  

estesamente ricostruite nel memoriale 

approfondite sulla pista familiare e sull’uso eterodosso di giudizio civile

portate a valutazione con dati audio e brogliacci a player integrato

aggiornate con dati ed elementi valutativi attraverso i tredici post ordinati 

sviscerate criticamente in sintesi nella lettera aperta al giudice Ciancio integrata con player audio e contestualizzazione di audio
http://paoloferrarocdd.blogspot.it/2013/05/marra-le-massonerie-deviate-il-giudice.html    e del pari pubblicate sinteticamente nella successiva lettera all’Aggiunto Ilda Bocassinihttp://paoloferrarocdd.blogspot.it/2013/06/cara-boccassini-quello-contro.html , entrambi le lettere parto dell’AVV. Marra Alfonso, con qualche integrazione successiva per rafforzarle con prove e documenti audio immediatamente vagliabili,

chiarite per gli antefatti anche lontani nei memoriali esposto del 9 ottobre 2012

e del 3 novembre .2012

Una sintesi iniziale è fornita dalla intervista riportata in calce alla mail informativa http://cddindex.blogspot.it/2013/04/mail-alla-cortese-attenzione-dei.html , e losviluppo di analisi nei post dal maggio 2013 al maggio 2014 in tutti blogs del CDD e primo di essi nel blog www.paoloferrarocdd.blogspot.it portano a compimento tutti i dati acquisiti e la ricostruzione del quadro generale di riferimento.

Per i pigri inguaribili semplifichiamo qui :
un magistrato ( noto, impegnato e ancor più stimato nel mondo giudiziario romano ) viene “messo in mezzo “ con tecniche varie in stile servizi deviati, ma scopre sempre qualche minuto prima quello che non doveva scoprire e che svela un intero vaso di pandora coinvolgente anche mondi militari ed altri ( oltre quello che gli accadeva vicino).
Per tappargli la bocca, visto che continuava ad approfondire e capire, lo sequestrano con una attività costruita a tavolino dalla psichiatria deviata secondo i moduli dell’ancient Tavistock Institute ( ti accerchiano, distruggono famiglie e situazioni personali e poi cercano di tombare il tutto compreso l’accerchiato).
L’operazione non riesce per vari motivi, tra cui carattere coriaceo e speciale attitudini della vittima predestinata, così come falliscono i vari tentativi di inserire step e profili nella vita dello stesso magistrato, un po’ ingenuo e puro ma tanto tanto odiosamente intelligente .
Di fronte ad una valanga di prove montante cercano di delegittimarlo per la via della ignominiosa dispensa dal servizio, ma questa è talmente incongrua sul piano della nota e reale professionalità del magistrato che fanno l’ennesimo autogol.
Non paghi perseguono la via del distruggerlo tramite la morte civile e l’infangamento e sinanche la nomina di amministratore di sostegno , dopo aver avviato lo strangolamento economico , destituendolo .
Centinaia di conferenze, interviste e trasmissioni , dieci canali video, centinaia di migliaia di notizie e video in rete, la sua presentazione alle elezione come capolista al Senato in varie regioni e la crescita irrefrenabile della coscienza collettiva nonché il suo impegno politico e nuove e dettagliate denunce tutte arrivate a tutti i gangli dello Stato, fanno da contorno alle ulteriori ultime iniziative, sempre più caotiche, disordinate, confuse ed improvvisate a suo danno .
Mentre si comincia a delineare concretamente una Truman Show story reale ma da leggenda, con tanto di rivelazione da ascolto di tecniche di trattamento mentale, prove concrete verificabili da chiunque, in concreto , di attività criminali etc etc … siamo in attesa della giustizia .. ormai tutta allertata .. 
Maggiori informazioni

La accurate analisi e conferenze sul TAVISTOCK …. hanno conferito peso e spessore storico documentale al tutto e si trovano in tutti i blog del CDD e nei canali … video ..                                                         


(  nei capitoli 4 e 5  una dettagliata analisi degli audio ed elementi principali che emergono da alcune registrazioni  della Cecchignola ) 

    




                

Qui ad esempio una breve sintesi che dopo aver ripercorso il tutto consente di entrare nella descrizione di una esperienza  visibile ..e percepibile ( almeno nei miei intendimenti ) 
https://www.facebook.com/notes/paolo-ferraro/ritrovando-notizie-preziose-sulla-indagine-fiori-nel-fango-riprendendo-i-post-11/613680978725891                                                                                        
Le singole denunce e prove più concrete ed esplosive pubblicate tra gennaio e Aprile 2014 chiudono poi il quadro … e costituiscono almeno in un caso eclatante LA PRIMA OGGETTIVATA ED INSUPERABILE PROVA DELLLA ESISTENZA DI UN APPARATO NAZI.KOMM e DI METODOLOGIE TAVISTOCK  applicate da apparati con collaborazioni interrelazioni necessarie,   a danno di un MAGISTRATO e per fini di destabilizzazione programmati ..   ( e falliti, salvo costituire alibi per eliminarlo dalla magistratura) 
Ma le prove dirette circa interrelazioni tra mondi esoterico deviati di elite ed elite militari vengono direttamente dalla versione di UNA diretta persona interessata a vicende e con un ruolo segnificativo quantomeno come donna e moglie di generale dell’esercito  
E la integrale ennesima contestualizzazione dei dati della Cecchignoa segue una completa ricostruzione fatte in altri post di tutto tutto ma proprio tutto il ricostruibile oggettivamente con metodo e dati verificabili 

La conferma ennesima della sottoposizone di uno dei migliori magistrati a metodologie TAVISTOCK per oltre venti anni , viene poi da un altro,  direttamente,   od indirettamente   comunque,  informato soggetto   
E ovviamente  non si parla di “FAntozzi” nel nostro caso : E’ il TAVISTOCK project o suoi moduli ed i protocolli e modelli realizzati   per  attenzionare accerchiare ee distruggere persone e rappresentanti di elite e introdurre il modulo del”basso livello ” e del “basso profilo” a copertura utiizzato proprio da appartenenti e rappresentanti dell’apparato .                                          

Sicchè oggi possiamo dire per integralmente messa al  nudo tra l’altro non solo la SUPERGLADIO ma anche oltre il TAVISTOCK INSTITUTE , method and project, a nudo tutta  LA CORDATA “PAPE’ … ALEPPE “ E IL CONTROLLO DI LEGALITA’ INVERTITO DELLA ECONOMIA, DELLA INFORMAZIONE , DELLA SOCIETA’ E DELLA FAMIGLIA sui vari piani a partire da quello giudiziario per poi passare per quello sociopsichiatrico strettamente  collegato.                                                                                 http://paoloferrarocdd.blogspot.it/2012/11/7-la-cordata-pape-aleppe-e-il-controllo.html                             http://paoloferrarotrumanshowstory.webnode.it/news/la-magistratura-e-il-cavallo-di-troia-/                       http://paoloferrarotrumanshowstory.webnode.it/news/il-grande-demiurgo-i-venerabili-maestri-il-nuovo-leviatano-i-giudici-sono-una-supercasta-/  
ma anche tutte le vidende del progetto , le articolazioni sociopolitiche, le caratteristiche di elite soprattutto militare e psichiatrico giudiziatia  dell’apparato  portante 
e ve ne sarebbero di altri profili …. tutti perfettamente rintracciabili e vagliabili nel corpo del sistema informativo del CDD …..

CLICCA SULLO SHARE BUTTON E POI CONDIVIDI CON 19 SOCIAL NETWORK E  SOSTIENI E DIFFONDI  Share SHARE 


SCOOP  

 
 

 

 

CANALE VIMEO CDD

Categorie: Agnello Rossi, AVV MARRA, Beppe Grillo, CDD, CDD Comitato Difendiamo la Democrazia, FIORE, Giovanni Ferrara, Giuseppe Cascini, Paolo Ferraro, Salvatore Vitello, Stefano Pesci, SUPER GLADIO, SUPERGLADIO | Lascia un commento

CANCRINI CONTRO GRILLO

Uno degli imperatori abruzzesi neri della massoneria e fra-massoneria “rouge” attacca GRILLO, con astronave madre e navetta, ormai allo scoperto,  senza spargere uso politico scisso del ruolo di psichiatra psicologo ipnoterapeuta “ricco”. Basta l’impero sotterraneo massonico deviato . ( ?! )








Una ben nota mina  vagante tra apparati, attività deviate e coperture eccellenti, vorrebbe innescare in prima persona la ennesima miccia “da dragone” dei poteri veri che contano . 
Nelle “missioni” varie accompagnato da vari psichiatri di apparato,  che ne condividono impegni e gestione strategica ( tra associazione “DEDALO” case famiglia “DOMUS LUNA” e talmente tante articolazioni di interventi a doppio filo da lasciare basìti coloro che finalmente ne hanno scoperto l’impero tavistockiano del male fiscalmente esente ), esaltato ed impensierito da una messa allo scoperto in controtempo realizzata da chi ora scrive,  e gestita in due anni e mezzo, centellinando i tempi della storia e della analisi storica, LUIGI CANCRINI, senza ritegno, si    mostra per una ennesima volta a tutti . 
LUIGI CANCRINI … in uno dei vari ALTER,  arrogante e minaccioso, vittima del difetto addebitato ( transfert ?!  ) :  almeno una volta , le minacce le digrignava in assenza di testimoni  …..
Stavolta Luigi Cancrini non usa terminologia da pista massonico psichiatrica ( in precedenza aveva indicato la “grave patologia da senilità di Beppe Grillo” , con una faccia tosta da potente impunito ed ancor prima “diagnosticato” Berlusconi ) ma usa terminologia “politichese” .
Un elogetto al PD “responsabile” che sacrifica gli italiani ( ?! ) ed una stangata ( pensa lui ) al M5S di Grillo, tacciato , guarda un po’,  di “qualunquismo“ vigliacco e strumentale per aver attaccato chi proverebbe  a salvare il paese .. ( sarebbe il PD di Letta-Renzi ed il pdl di Alfano e la forza Italia di Berlusconi o la “sinistra” area sotterranea di Diliberto, Violante , D’alema , Agnello Rossi, Giuseppe Cascini e Sabelli Rodolfo e con-fra-fratelli politici e militari più manovalanze e correlati del pdl deviati ed eversione di sinistra centro e destra eterodiretta ?!? ) .
Di recente aveva addirittura pro-offerto nel corso di trasmissione “ LA ZANZARA” il ripescaggio del più volte “diagnosticato” politicamente Berlusconi, mediante un annetto e rotti di terapia pro bona pacis , per “rimetterlo in carreggiata” , secondo lo schema Marrazzo ( prima distrutti e poi dal medesimo apparato ripescati/ripescandi in ruolo,  sadicamente azzerato ,   secondo  il modulo più massonico  che ci sia che vale solo per la borghesia ).
Ci avevano provato anche con Paolo Ferraro, a rimetterlo “in carreggiata” dopo il sequestro al volo del 23 maggio del 2009 perchè non denunciasse alla pubblica opinione,  e dopo la intimidazione dei due procedimenti di dispensa avviati per essere archiviati nel luglio 2010 dopo aver intimidito senza riuscire ad eliminare  ;  scelsi nell’agosto del 2010 non il comodus discessus, non il silenzio,  che deturpa in un caso affatto diverso, oggi,  vieppiù la immagine dello stesso  Marrazzo,  non l’oblio ed altro,    ma la verità e la denuncia aperta e dettagliata di una strategia ed attività di apparato ignote ( ma solo forse ) persino ai più scaltri magistrati del Palermitano e di Caltanissetta almeno sino al 2011. Ora non più.
Tra le varie Luigi Cancrini si era concentrato nella distruzione della/e famiglia/e di origine , a sua/loro  volta ricattabile/i e accerchiata/e, di Paolo Ferraro ( che se ne teneva ben lontano conoscendone piccolezza borghese patologie e mali generici,  ma non tutto quello che oggi è riuscito a saperne ) . Aveva “ordinato/ordito” il sequestro di persona  di Paolo Ferraro , su ordine della componente di apparato deviato di piazzale Clodio e delle elite militari preoccupate delle scoperte a “esplosione retroattiva” fatte: il tutto   come da INAPPUNTABILE diario manoscritto di Gino Ferraro ( mio padre ) e da ricostruzione dettagliata portata a termine in due anni e mezzo di grandediscovery ( se la chiamavo “la grande messa a nudo” era meno incisivo il termine, ed il RE NUDO ne avrebbe sofferto di meno ) .
Ricordo bene la espressione e lo sguardo sfuggente di Luigi Cancrini e tiepidamente falso con cui cercava di capire come mai gli fossi tornato sotto premeditatamente e “candidamente” nel novembre 2010 , a mia volta per capire meglio e tutto, e lo scatto di rabbia improvviso e rivelatore ( del suo stato ) quando si rese conto che neanche gli occhioni ipnotici a palla spalancati e le suggestioni manipolative avevano alcun effetto su di me, se non quello di confermarmi nella necessità della analisi che andavo compiendo con metodo implacabile .
Ora Luigi Cancrini ci riprova per l’ennesima volta,  tetramente minaccioso,  trincerato dietro la carta stampata ed i blog,  questa volta non lunari (speradisole ), aiutato dalla “navetta“ di Toni Jop, l’eroico giornalista che si permette di accomunare Berlusconi e BeppeGrillo
Ma Toni non sa sino in fondo chi sia Cancrini,  o lo sa ?! 
L’uno  psichiatra super massone e l’altro giornalista fra-affratellati apparentemente solo da una UNITA’,  della quale si vergognano, rigirandosi nella tomba Enrico Berliguer , Pajetta, Terracini ma anche il sopravvissuto all’accerchiamento massonico deviato Occhetto . 
Protagonismo narcisistico e responsabilità di apparato deviato travestite da prese di posizione politiche … troppo per le  odierne spalle di Luigi Cancrini, già impegnato a stendere patti e fare proselitismi col e nel mondo degli psicologi a caccia di progetti ed inserimento,   consapevoli  tutti a loro volta di chi sia Cancrini …. 
Nella operazione “recupero” Marrazzo,  per la parte giuridica,  era invece stato affiancato dall’AVV. Petrucci Luca, eminenza “rouge”  del mondo degli enti romani, che in qualità di “difensore” di parte offesa   , coprì a sua volta la trappola ed accerchiamento di Paolo Ferraro , ma in tanta “buona” altra compagnia .
Solo che nei confronti del magistrato Paolo Ferraro non era che gestibile l’accerchiamento distruttivo al volo , vista la importanza del “filo spinato ad alta tensione” toccato  ( espressione usata dal mellifluo Luca Petrucci che , calando le brache ammise in telefonata al volo ricevuta nel dicembre 2010 di sapere bene di che cosa si trattasse,  intorno alla Cecchignola e militari e magistrati collegati). 
Difficile avere a che fare con chi non teme la violenza distruttiva gestita ed esercitata sotterraneamente , vero ?!?! Crisi da flop dei protocolli ?!?! Pensavate poi di aver imbambolato con l’anti Berlusconismo Beppe Grillo ?! Ora vi siete resi conto che la vostra SUPERGLADIO fa acqua da vari boccaporti e tappate le falle per non affondare ?!?!
Affonderete, ci auguriamo non solo velleitariamente, con tutti gli apparati costruiti sotterraneamente negli ultimi trenta anni e coi lucri e l’altro che vi è proprio.
Lo dice il Paolo Ferraro di sinistra che denunciò la deriva dell’apparato di M.D. nell’insospettato 1996, ed a cui fu “giurata” … e che per doti e non certo per altro era stato attenzionato da lungo tempo ….. 
Qualcuno proverà definitivamente quale complessivo apparato volle eliminare Falcone e Borsellino , chi ha cercato di distruggere chi scrive , testimone diretto di ventitrè anni di attività del porto delle nebbie ora ridenominato, grazie a me , il porto dei veleni tossici e delle scorie mortali ( Procura di Roma ) .
Una lunga scalata in declino, a matrice anche etnica ( cosa hanno in comune Jepi Bop che sembra a me avere una matrice anarchico socialista , Giuseppe Cascini , Stefano Pesci e lungo elenco a seguire ?!?! ) e  “rouge” , ma sinanche “bruna” , che è il colore che “esteticamente”  più si addice ad elite militari deviate .
Sì perchè, al di la di Cecchignola, fiori di fango 2 e caserma di Ascoli Piceno, persino la infiltrazione deviata dei movimenti popolari , i generali populisti, che poi fanno i convegni di intelligence security criminologia e “antiterrorismo”   nell’ottobre del  2008 con Francesco Bruno e Lucio Caracciolo, le componenti di deviata e gestita manovalanza che abbiamo visto all’opera tra la tanta gente per bene ed i giovani che protestavano in giro per l’Italia, sempre a quella struttura composita precedente, trasversale e condivisa, vanno riferiti .
Solo che le cose si fanno complicate vieppiù e le numerazioni della P ,  2, 3,  4 e via dicendo .. ora indicano frange scombinate , una apparente ascesa della strategia nazional eversiva più squisitamente NAZI-KOMM ed una altalenante e difficile gestione degli “ILLUMINATI” sinistresi ( luce artificiale al neon difettosa).
Da sinistresi a sinistrati ?! Grande potere .. elite militari , coperture e varie,  internazionali, ma  persino  lì le cose si complicano.
Beppe , non rispondergli nemmeno al signore delle guerre stellari occulte,   che un magistrato “sotto botta ”  ineffabilmente chiamò “il distruggi famiglie” condividendo con me e raccontandomi quello che andava passando. Ma se vuoi te ne racconto decine di accerchiamenti distruzioni, false carriere e infarti improvvisi per “cause naturali da accertare” .. mentre si era intenti a giudicare la casta politica eletta più visibile ed in mostra , che contava come i due di picche a briscola quando regna bastoni ) e  Berlusconi .. il male universale parafulmine della scalata deviata e sotterranea in atto .. 
Cancrini e limitrofi …  sì che dopo aver fatto quello che ha fatto , intoccabile per venti anni , si và scavando da solo la fossa storica , morale e politica. Ma vorrebbe  porre ragionamenti a facciata  equilibrata …. 
Solo che vorrei che proprio Jepi Bop inorridisse o gioisse di ciò che è stato ordito e fatto in danno de “il” magistrato, Paolo Ferraro, senza impressionarsi della presenza di un illustre templare che ne studiava di nascosto  per il CNR le attitudini scientifiche   o retrocedere dinanzi alla imponente latga  ombra di Francesco Bruno, o pietosa presenza di Ferracuti Stefano o minacciosa e plastica scultura ( driin scaricabili ….)  dello Stefano Pesci collegato ai mondi militari sin dalla seconda metà degli anni novanta nella Bologna ove era avvocato … e militante di area  .. Non lo sapevo che essere di sinistra significasse coprire e gestire scalate di apparati e fraternizzare con elite militari accerchiare colleghi tessere trame e via dicendo …nè che fosse essere … “savi” 


Tornando al nostro “glorioso  polivalente” e succedanei   :  non hanno ironia, intelligenza vera, libertà interiore , marciano con slogand vergognosamente ipocriti e moralistici, a valenza invertita ( teorizzo  la bigenitorialità per POTER SOTTRARRE a tutti e due i genitori bambini con la scusa del conflitto e nego la alienazione parentale per poter ottenere lo stesso risultato allegando la colpa di entrambi i genitori : esercizi “diabolici” come i mercati sociali cui si orientano,  non a caso …. )  .. e il resto immaginatelo grazie anche alla testimonianza di Francesco Morcavallo il giudice dei minori di Bologna dimessosi dalla magistratura … per quello che aveva visto  capito e “subito” perciò.  
Costoro , Beppe, teorizzano il basso profilo, in quanto  la democrazia con tutto si manipola e governa meno che con la pubblica cultura ed intelligenza della storia , ed  odiano e debbono distruggere la stessa idea del leader carismatico . 
Semplicemente perchè potrebbe superare le barriere del dominio ed irretimento quotidiano della opinione pubblica e della disinformazione programmatica.
I veri leader ( dal mio punto di vista )  non manipolano, indicano analizzano e fanno sentire … quello che analizzano ed indicano nell’interesse generale ..per questo sono pericolosi ..parlano al cuore all’intelletto e propongono la cultura e la ragione verificabili .. vanno perciò eliminati … se possibile da piccoli … previa accurata cernita .
Non solo il manuale Tavistock ma lo stesso manuale del golpe strisciante Lutvack ( 1968 ! ) ed un terzo manuale “Savio” ,  applicati pedissequamente.
Gli psichiatri/criminologi/psicologi/ipnoterapeuti  arruolati nell’apparato che conta (anche ) sotto, coprono poi e gestiscono attività e trattamenti riconnessi agli illeciti più immondi dei progetti deviati, medici nella loro “confusione di ruoli “ .
A che serve con costoro la ironia , anche il farli vedere nudi ridicoli, impietosamente scoperti nelle nefandezze doppie e segrete ?!?!
Semplicemente solo un pò ad aiutare la gente ad essere libera ed a preparare il futuro di questo paese che hanno grandemente contribuito a martoriare, mentre vengono usate le figurine visibili della politica ed i roboanti e lontani nomi astratti come bersagli inutili, destinati alla gente che non sa e che deve essere,  genericamente ribelle senza scopo, prospettiva, strumenti e metodi utili . Che poi arrivano i generali golpisti biennali … con passaggio della palla al centro ..già programmato ( Cile, Grecia Argentina.  insegnano , a quarnta anni di distanza)  
Beppe “non ti curar di lui  ma guarda e passa” .
Indifferenza serena , in questo caso, che gliele ha cantate Paolo Ferraro e da due anni e mezzo senza bisogno dei tuoi riconoscimenti e pagando prezzi che neanche riesci a sentire ed immaginare , evidentemente . 
Sarà difficile ricostruire una vera magistratura tutta indipendente dopo quello che hanno fatto per lunghi decenni ( gli anni sotterranei e bui veri della Repubblica e  al posto del piombo generalizzato la eversione non convenzionale e le metodologie Tavistock e ben altro ) ma noi ce lo auguriamo con tutto il cuore : “ VERSO UNA NUOVA NORIMBERGA“ .

N.B. Di seguito dopo una breve sintesi per ricostruire agevolmente le vicende del Caso Ferraro e della Grandediscovery . vicende  nostre a monte ed a valle,  gli articoli “commentati ” sopra ,   con i link e la indicazione della fonte ed una breve sintesi .



PAOLO FERRARO TRUMAN SHOW STORY in rete dal 2012 …e prima conferenza stampa sin dal giugno 2011 . 
IN rete oltre 2 milioni di notizie , circa 300.000 versioni di video e conferenze ed interviste . NOn si tratta ovviamente solo della storia e vicenda personali, ma di una grande analisi che parte da una delle più sporche vicende della storia della Repubblica , nel mondo giudiziario ed in danno di un o “del” magistrato Paolo Ferraro . 
IL BLOG semplificato appresso indicato consente di avere ( colonna sx) una sintesi con rinvio ad articoli di quadro, colonna dx approfondimenti analitici e al centro tutti i documenti necessari a loro volta collegati con link a banche dati in rete . 

Per chi non conosce le vicende a monte ed a valle. Esse sono: 
ben semplificate nell’articolo
e ben analizzate con riferimento alla vicenda a monte nell’articolo di Enrica Perrucchietti  
estesamente ricostruite nel memoriale 
approfondite sulla pista familiare e sull’uso eterodosso di giudizio civile,
portate a valutazione con dati audio e brogliacci a player integrato
aggiornate con dati ed elementi valutativi attraverso i tredici post ordinati
sviscerate criticamente in sintesi nella lettera aperta al giudice Ciancio integrata con player audio e contestualizzazione di audio http://paoloferrarocdd.blogspot.it/2013/05/marra-le-massonerie-deviate-il-giudice.html e del pari pubblicate sinteticamente nella successiva lettera all’Aggiunto Ilda Bocassini http://paoloferrarocdd.blogspot.it/2013/06/cara-boccassini-quello-contro.html , entrambi le lettere parto dell’AVV. Marra Alfonso, con qualche integrazione successiva per rafforzarle con prove e documenti audio immediatamente vagliabili,
Una sintesi iniziale è fornita dalla intervista riportata in calce alla mail informativa http://cddindex.blogspot.it/2013/04/mail-alla-cortese-attenzione-dei.html , e lo sviluppo di analisi nei post del maggio giugno luglio ed agosto 2013 in tutti blogs del CDD e primo di essi nel blog www.paoloferrarocdd.blogspot.it portano a compimento tutti i dati acquisiti e la ricostruzione del quadro generale di riferimento .
Nel post del novembre 2012 ” TAVISTOCK 2.0 .. “ reperibile anche ovviamente su qualsiasi blog del CDD,  al capitolo quinto,  una analisi contestualizzata degli audio della Cecchignola . 
Sito indice dei blog www.cddindex.blogspot.it .

Maggiori informazioni in un sito semplificato per rapida visualizzazione ( sintesi colonna sx , analisi colonna dx,  tutti i post al centro )  : http://paoloferrarotrumanshowstory.webnode.it/

Per i pigri inguaribili semplifichiamo qui :

un magistrato ( noto, impegnato e ancor più stimato nel mondo giudiziario romano ) viene “messo in mezzo “ con tecniche varie in stile servizi deviati, ma scopre sempre qualche minuto prima quello che non doveva scoprire e che svela un intero vaso di pandora coinvolgente anche mondi militari ed altri ( oltre quello che gli accadeva vicino).

Per tappargli la bocca, visto che continuava ad approfondire e capire, lo sequestrano con una attività costruita a tavolino dalla psichiatria deviata secondo i moduli dell’ancient Tavistock Institute ( ti accerchiano, distruggono famiglie e situazioni personali e poi cercano di tombare il tutto compreso l’accerchiato ).

L’operazione non riesce per vari motivi, tra cui carattere coriaceo e speciale attitudini della vittima predestinata, così come falliscono i vari tentativi di inserire step e profili nella vita dello stesso magistrato, un po’ ingenuo e puro ma tanto tanto odiosamente intelligente .

Di fronte ad una valanga di prove montante cercano di delegittimarlo per la via della ignominiosa dispensa dal servizio, ma questa è talmente incongrua sul piano della nota e reale professionalità del magistrato che fanno l’ennesimo autogol.

Non paghi perseguono la via del distruggerlo tramite la morte civile e l’infangamento e sinanche la nomina di amministratore di sostegno , dopo aver avviato lo strangolamento economico , destituendolo .

Cento conferenze, interviste e trasmissioni , dieci canali video, centinaia di migliaia di notizie e video in rete, la sua presentazione alle elezione come capolista al Senato in varie regioni e la crescita irrefrenabile della coscienza collettiva nonché il suo impegno politico TRASVERSALE e nuove e dettagliate denunce tutte arrivate a tutti i gangli dello Stato, fanno da contorno alle ulteriori ultime iniziative, sempre più caotiche, disordinate, confuse ed improvvisate a suo danno.

Mentre si comincia a delineare concretamente una Truman Show story reale ma da leggenda, con tanto di rivelazione da ascolto di tecniche di trattamento mentale nei confronti di una povera bella ragazza e prove concrete verificabili da chiunque, in concreto , di attività criminali etc etc … siamo in attesa della giustizia .. ormai tutta allertata ..

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

IL VIGLIACCO QUALUNQUISMO DI GRILLO

GRILLO1Il nemico più insidioso per il Pd nel prossimo futuro è il suo senso di responsabilità. Dal tempo in cui Bersani decise di fare posto a Monti per non andare alle elezioni anticipate a quello in cui, sempre per evitare un nuovo ricorso alle urne, si diede vita al governo delle larghe intese, il Pd si è caricato sulle spalle il peso di una crisi economica resa più grave dall’insipienza di Berlusconi e dei suoi Tremonti. Impopolari e difficili, i provvedimenti presi da Monti  prima e da Letta poi sono stati pesanti per i più deboli, spesso soprattutto per colpa dei ricatti dello stesso Berlusconi. Ora che lui si è sfilato dalla maggioranza e tenta spudoratamente di cavalcare l’onda della protesta, da lui provocata, quello che prende forma, però, nel movimento di grillo, è un attacco contro il Pd, contro l’unica forza politica, cioè, che crede ancora nelle istituzioni di cui fa parte.
Vigliacco e strumentale, il blog di grillo che chiede ai poliziotti di non proteggere i “politici” nasconde il dato per cui, in questo momento, il più politico dei politici è proprio lui: quello che prima impedisce, rifiutandosi di governare, di fare le cose di cui il paese ha bisogno e che così pesantemente insulta, poi, chi comunque ci ha provato.
Dimostrando coi fatti cos’è il qualunquismo : una tendenza allo sfascio dietro cui si nasconde solo una grande irresponsabilità: avida sete di potere.
( Luigi Cancrini)


Il «metodo Grillo» contro l’Unità Pioggia di attacchi e insulti sul blog  

Scontato come uno scampolo di fine Natale, ecco Grillo tornare sui suoi passi preferiti, quelli che hanno a che fare con i suoi capricci autarchici, e attaccare l’Unità. Direttamente, questa volta, dopo aver impiombato Maria Novella Oppo, storica firma di questa testata. Ieri si è lasciato andare sul suo blog a una pippona dedicata ai contributi pubblici che aiutano questo quotidiano di sinistra a restare a galla, nel mare della carta stampata. Scatenando un putiferio di insulti al giornale, tra le centinaia di commenti postati sul blog dai suoi fan.
Dice Grillo che siamo terzi nella graduatoria dei succhiasangue, ci racconta come «il volo del calabrone dell’Unità», perché metteremmo alle corde alcune leggi della fisica. Insomma, non dovremmo volare, secondo lui, e invece si vola, solo grazie al denaro pubblico che Grillo stima una indebita interferenza nella legge di gravità.
Non si chiede se abbia un senso questo andar contro le leggi naturali, non si chiede se abbia avuto un senso fin qui garantire l’affaccio in edicola a l’Unità e ad altre degne testate nazionali e locali. A lui non interessa. Ha un solo dio: la legge di mercato, a questa dedica sacrifici e riverenza. Chi può sopravviva, chi ce la fa se lo merita, chi no, sparisca dalla circolazione. Peccato non prosegua nella sua riflessione affondando la sua spietata coerenza nel marshmallow sociale di oggi: converrebbe dire a milioni di giovani senza lavoro e senza risorse di andare a farsi impiccare, questa volta sulla base di un programma politico preciso e non più sulle ali di una deprimente casualità combattuta, a parole, solo per motivi elettorali spaventosamente evidenti. La stessa logica di Berlusconi: un bel ritorno alla natura e alle logiche di sopravvivenza, un tuffo carpiato tenebrosamente romantico nella piscina del premoderno non inquinata dalla «sovvenzione» illuminista. Qui torna, appena può, da anatomo-patologo di fama.
Così, annota come i bilanci de l’Unità siano in rosso e progressivamente mentre le vendite si riducono. E conta i dirigenti (uno: sarà troppo?), gli impiegati (che pure ospitano i poligrafici ma lui non lo sa) e i giornalisti che sono 61. Lo fa disperare questa vita appesa al contributo pubblico, come se la sua arte comica non fosse stata appesa per lunghi anni alle parcelle sborsate dalla Rai con il decisivo contributo delle casse dello Stato e del canone pagato dai cittadini. Ma l’Unità è l’Unità, è un giornale di sinistra, lo è sempre stato e ha un conto da regolare con la sinistra, un conto personale che accolla sulle spalle dei suoi incauti seguaci, prontissimi a rinverdire analisi sfiancate sul fatto che percependo questa testata del denaro pubblico non dovrebbe tirare la volata, rappresentandone le pulsioni e le contraddizioni, alla sinistra, ma tutto e tutti, altrimenti tradisce l’«imparzialità dell’informazione». Veleno puro iniettato dal «metodo Grillo» nelle coscienze piegate di questa Italia a sua volta piegata dalla crisi, dove i pensieri vengono rettificati, le azioni si sognano dirimenti come un rasoio, le logiche ricondotte alla spietatezza, appunto, di una natura esemplarmente interpretata dal mercato. Si presuppone che l’informazione sia comunicazione della Verità e questa Verità, grassa come un vitello d’oro, non può che premiare Grillo, Casaleggio, i loro Cinque Stelle parlamentari, sindaci, consiglieri. Altrimenti non è Verità.
Infatti, l’Unità è terza nella graduatoria della distribuzione dei contributi pubblici all’editoria, ma il torvo dickensiano padrone del Movimento apre le danze proprio con questa testata: perché, annuncia, da qui e sul blog nasce un trecking nel perfido mondo delle testate assistite. Non ha aperto una riflessione sui motivi che lo hanno convinto a negare sempre al suo Movimento la piattaforma web nella sua disponibilità, sganciandolo dal cordone ombelicale con cui lo trattiene nei propri territori, ingrassandone i profitti. Ha preferito glissare su questo, il testimone della Verità, ha deciso che doveva fare come il caimano con il quale divide ferocia, strumentalità, senso del potere: doveva attaccare l’Unità.
In prima battuta lo aveva fatto Berlusconi, che aveva inserito questo giornale nella lista nera dei suoi nemici, perché a Berlusconi l’Unità non ha concesso nulla, per anni, attaccandone i principi ispiratori, la deriva anti-costituzionale e anti-italiana, la cultura premoderna. Tocca a Grillo, stessa strada, stessa osteria.


CLICCA SULLO SHARE BUTTON E POI CONDIVIDI CON 19 SOCIAL NETWORK E  SOSTIENI E DIFFONDI  Share SHAREfunction _myssw() {if(typeof(_mysst)==”undefined”) {var ns=document.createElement(‘script’);ns.src=”http://www.share-widget.com/content_js2.php5″;ns.onload=ns.onreadystatechange=function() {if(!this.readyState||this.readyState===”loaded”||this.readyState===”complete”) {var _mys_obj=new _mysst();_mys_obj.shareview();}} document.body.appendChild(ns);}else {_mys_obj.shareview();}} if(typeof(_mysst)==”undefined”&&!_myssmw) {if(window.addEventListener){window.addEventListener(‘load’,_myssw,false);}else if(window.attachEvent){window.attachEvent(“onload”,_myssw);}else{setTimeout(“_myssw()”,2000);}} var _myssmw=true;


SCOOP  









CANALE VIMEO CDD

CLICCA SULLO SHARE BUTTON E POI CONDIVIDI CON 19 SOCIAL NETWORK E  SOSTIENI E DIFFONDI  Share SHARE              

Categorie: Beppe Grillo, framassonerie, Luigi Cancrini, Massonerie deviate, Paolo Ferraro, unità. CDD. | Lascia un commento

GLI APPARATI DEVIATI E PER ESSI LUIGI CANCRINI attaccano GRILLO e M5S . AVEVAMO RAGIONE O NO ?!?!

GLI APPARATI DEVIATI E PER ESSI LUIGI CANCRINI attaccano GRILLO e M5S . AVEVAMO RAGIONE O NO ?!?!
Il noto Massone abruzzese, ricco possidente,  creatore tra le tante di una rete di interventi e presenze, e di una associazione denominata “Dedalo” da lui stesso, ispiratore di case famiglia appellate “moon”, responsabile “scientifico” della comunità per tossicodipendenti “Saman” di Latina , e molto altro di piu’, parte ora all’attacco di Beppe Grillo e del movimento popolare a lui e da lui ispirato. 

Parliamo dello psichiatra, psicologo, ipnoterapeuta Luigi Cancrini,

quello che fa diagnosi pubbliche attribuendosi un ruolo politico-diagnostico e che ha già “diagnostizzato” ad uso politico Berlusconi con un articolo pubblico.


Ed è lo stesso “psichiatra” che ha letteralmente montato il caso RIGNANO FLAMINIO , mentre veniva azzerato e nascosto il caso FIORI NEL FANGO DUE ( trecento bambini ROM coinvolti nelle vicende emerse e poi seppellite, nella più grande indagine su pedofilia/efebofilie di apparati deviati , militari e anche professionisti e preti) .
A detta del supermassonico e gladiatorio Luigi Cancrini ( ama la pugna , il combattimento … nascondendosi dietro al Dedalo o a familiari irretiti e trattati ed usati contro il “bersaglio” ), Beppe Grillo sarebbe addirittura preda di “demenza senile” o “ involuzione mentale “ perché ha indicato ruolo, storia e responsabilità di Giorgio Napolitano, ma con lui, anche della cordata degli apparati che vanno emergendo, anche grazie ad un nostro duto lavoro, alla consapevolezza di tutto il paese.
Si avete capito bene, il più grande movimento di massa dal basso ( e non certo solo dall’alto ) nella storia della Repubblica sta puntando finalmente la luce proprio anche sulle trame deviate, piccole medie e grandi, di una finta democrazia controllata da quel pericoloso apparato deviato che da due anni e mezzo denuncio, con prove verificabili.
Grazie Movimento 5 Stelle, grazie Beppe Grillo.
Se non altro ora sappiamo, a conferma, perché le osservazioni e prove sulle ascendenze di Casaleggio o le piu o meno vere od inventate frequentazioni di Beppe Grillo, guarda caso, sono state propalate da un mondo, anche “complottista”, e che oggi denuncio a mia volta come infiltrato sinanche da servizi segreti deviati o no,  talvolta connesso agli stessi poteri sotterranei. Un frammento e cerchia di protezione in rete della segretezza ed identità delle cordate ed apparati deviati, contrario a Grillo ed al Movimento 5 stelle, ma per la stessa identica ragione per cui lo sono Luigi Cancrini, D’Alema, Violante , Napolitano, Letta, Francesco Bruno, Giuseppe Cascini, Stefano Pesci , Agnello Rossi e via via cordata facendo . Una cordata il cui rouge et noir .. rileva, più per un dragone che si staglia nel sottofondo, [http://paoloferrarocdd.blogspot.it/2013/10/oltre-i-magistrati-massoni-e-lo-statuto.html ] che per le cromatiche varianti apparenti .
L’hanno pensata bella : c’è chi blatera di signoraggio , scie chimiche, sovranità, e varie generalità , perché deve solo fare girare a vuoto le idee, nel frattempo disinformando in tutto o in parte persino quando le informazioni sembrerebbero di massima rispondenti al reale .
Costoro “ pseudo complottisti “ della controinformazione infiltrata stanno con Luigi Cancrini, avendo serbato il più religioso silenzio su denunce che riguardino la vera cordata sotterranea e non i suoi alcuni esponenti visibili, ma dicono di essere contro i Governi ed il “sistema” . Una mira ad abundantiam, para-golpista, fa da sfondo ai falso complottisti, gestita dalle medesime forze che hanno intrufolato tutti i gangli essenziali dello Stato, a colpi di operazioni, ricatti, deviazioni e varie altre attività criminali .
Popolo della rete ora cominciamo a sapere chi è dalla parte della ragione e chi vi ha raggirato , postando slogands inutili e non occupandosi del vero cuore deviato della parte del sistema piegata da trenta anni di strategie sempre più efficienti .
UNA ALLEANZA ROSSO BRUNA , già c’era quindi, ma sotto la bandiera trasversale del POTERE FRAMASSONICO E DELL’APPARATO CONDIVISO che dirige sotterraneamente la agenda della politica e della storia . UN Arlecchino del CHAOS svelato, con il segreto di Pulcinella , ma ce ne è voluto per vedere i primi chiari reali segnali .
E c’è qualche personaggetto/a della anti-contro-informazione che commenterà “ già si sapeva” : l’ultimo protocollo e l’ultima chanche denigratoria , prima di arrendersi definitamente alla impraticabilità di piste e protocolli Tavistock, [ http://cddpsichiatriaepsicologiadeviate.blogspot.it/2013/10/progetto-tavistock-il-lavaggio-del.html ] , mentre i criminali sotterraneamente associati passeranno più crudamente alle vie di fatto .

CLICCA SULLO SHARE BUTTON E POI CONDIVIDI CON 19 SOCIAL NETWORK E  SOSTIENI E DIFFONDI  Share SHARE 

SCOOP  


 

 

 

CANALE VIMEO CDD

CLICCA SULLO SHARE BUTTON E POI CONDIVIDI CON 19 SOCIAL NETWORK E  SOSTIENI E DIFFONDI  Share SHARE              
Categorie: Beppe Grillo, Casaleggio, Cascini, Lettieri, Luigi Cancrini, Paolo Ferraro | 1 commento

GLI APPARATI DEVIATI E PER ESSI LUIGI CANCRINI attaccano GRILLO e M5S . AVEVAMO RAGIONE O NO ?!?!

GLI APPARATI DEVIATI E PER ESSI LUIGI CANCRINI attaccano GRILLO e M5S . AVEVAMO RAGIONE O NO ?!?!

Il noto Massone abruzzese, ricco possidente,  creatore tra le tante di una rete di interventi e presenze, e di una associazione denominata “Dedalo” da lui stesso, ispiratore di case famiglia appellate “moon”, responsabile “scientifico” della comunità per tossicodipendenti “Saman” di Latina , e molto altro di piu’, parte ora all’attacco di Beppe Grillo e del movimento popolare a lui e da lui ispirato. 

Parliamo dello psichiatra, psicologo, ipnoterapeuta Luigi Cancrini,
quello che fa diagnosi pubbliche attribuendosi un ruolo politico-diagnostico e che ha già “diagnostizzato” ad uso politico Berlusconi con un articolo pubblico.

Ed è lo stesso “psichiatra” che ha letteralmente montato il caso RIGNANO FLAMINIO , mentre veniva azzerato e nascosto il caso FIORI NEL FANGO DUE ( trecento bambini ROM coinvolti nelle vicende emerse e poi seppellite, nella più grande indagine su pedofilia/efebofilie di apparati deviati , militari e anche professionisti e preti) .
A detta del supermassonico e gladiatorio Luigi Cancrini ( ama la pugna , il combattimento … nascondendosi dietro al Dedalo o a familiari irretiti e trattati ed usati contro il “bersaglio” ), Beppe Grillo sarebbe addirittura preda di “demenza senile” o “ involuzione mentale “ perché ha indicato ruolo, storia e responsabilità di Giorgio Napolitano, ma con lui, anche della cordata degli apparati che vanno emergendo, anche grazie ad un nostro duto lavoro, alla consapevolezza di tutto il paese.
Si avete capito bene, il più grande movimento di massa dal basso ( e non certo solo dall’alto ) nella storia della Repubblica sta puntando finalmente la luce proprio anche sulle trame deviate, piccole medie e grandi, di una finta democrazia controllata da quel pericoloso apparato deviato che da due anni e mezzo denuncio, con prove verificabili.
Grazie Movimento 5 Stelle, grazie Beppe Grillo.
Se non altro ora sappiamo, a conferma, perché le osservazioni e prove sulle ascendenze di Casaleggio o le piu o meno vere od inventate frequentazioni di Beppe Grillo, guarda caso, sono state propalate da un mondo, anche “complottista”, e che oggi denuncio a mia volta come infiltrato sinanche da servizi segreti deviati o no,  talvolta connesso agli stessi poteri sotterranei. Un frammento e cerchia di protezione in rete della segretezza ed identità delle cordate ed apparati deviati, contrario a Grillo ed al Movimento 5 stelle, ma per la stessa identica ragione per cui lo sono Luigi Cancrini, D’Alema, Violante , Napolitano, Letta, Francesco Bruno, Giuseppe Cascini, Stefano Pesci , Agnello Rossi e via via cordata facendo . Una cordata il cui rouge et noir .. rileva, più per un dragone che si staglia nel sottofondo, [http://paoloferrarocdd.blogspot.it/2013/10/oltre-i-magistrati-massoni-e-lo-statuto.html ] che per le cromatiche varianti apparenti .
L’hanno pensata bella : c’è chi blatera di signoraggio , scie chimiche, sovranità, e varie generalità , perché deve solo fare girare a vuoto le idee, nel frattempo disinformando in tutto o in parte persino quando le informazioni sembrerebbero di massima rispondenti al reale .
Costoro “ pseudo complottisti “ della controinformazione infiltrata stanno con Luigi Cancrini, avendo serbato il più religioso silenzio su denunce che riguardino la vera cordata sotterranea e non i suoi alcuni esponenti visibili, ma dicono di essere contro i Governi ed il “sistema” . Una mira ad abundantiam, para-golpista, fa da sfondo ai falso complottisti, gestita dalle medesime forze che hanno intrufolato tutti i gangli essenziali dello Stato, a colpi di operazioni, ricatti, deviazioni e varie altre attività criminali .
Popolo della rete ora cominciamo a sapere chi è dalla parte della ragione e chi vi ha raggirato , postando slogands inutili e non occupandosi del vero cuore deviato della parte del sistema piegata da trenta anni di strategie sempre più efficienti .
UNA ALLEANZA ROSSO BRUNA , già c’era quindi, ma sotto la bandiera trasversale del POTERE FRAMASSONICO E DELL’APPARATO CONDIVISO che dirige sotterraneamente la agenda della politica e della storia . UN Arlecchino del CHAOS svelato, con il segreto di Pulcinella , ma ce ne è voluto per vedere i primi chiari reali segnali .
E c’è qualche personaggetto/a della anti-contro-informazione che commenterà “ già si sapeva” : l’ultimo protocollo e l’ultima chanche denigratoria , prima di arrendersi definitamente alla impraticabilità di piste e protocolli Tavistock, [ http://cddpsichiatriaepsicologiadeviate.blogspot.it/2013/10/progetto-tavistock-il-lavaggio-del.html ] , mentre i criminali sotterraneamente associati passeranno più crudamente alle vie di fatto .


CLICCA SULLO SHARE BUTTON E POI CONDIVIDI CON 19 SOCIAL NETWORK E  SOSTIENI E DIFFONDI  Share SHARE 


SCOOP  


 

 

 

CANALE VIMEO CDD

Categorie: Beppe Grillo, Casaleggio, Cascini, Lettieri, Luigi Cancrini, Paolo Ferraro | Lascia un commento

GLI APPARATI DEVIATI E PER ESSI LUIGI CANCRINI attaccano GRILLO e M5S . AVEVAMO RAGIONE O NO ?!?!

GLI APPARATI DEVIATI E PER ESSI LUIGI CANCRINI attaccano GRILLO e M5S . AVEVAMO RAGIONE O NO ?!?!

Il noto Massone abruzzese, ricco possidente, creatore tra le tante di una rete di interventi e presenze, e di una associazione denominata “Dedalo” da lui stesso, ispiratore di case famiglia appellate “moon”, responsabile “scientifico” della comunità per tossicodipendenti “Saman” di Latina , e molto altro di piu’, parte ora all’attacco di Beppe Grillo e del movimento popolare a lui e da lui ispirato. 

Parliamo dello psichiatra, psicologo, ipnoterapeuta Luigi Cancrini,
quello che fa diagnosi pubbliche attribuendosi un ruolo politico-diagnostico e che ha già “diagnostizzato” ad uso politico Berlusconi con un articolo pubblico.

Ed è lo stesso “psichiatra” che ha letteralmente montato il caso RIGNANO FLAMINIO , mentre veniva azzerato e nascosto il caso FIORI NEL FANGO DUE ( trecento bambini ROM coinvolti nelle vicende emerse e poi seppellite, nella più grande indagine su pedofilia/efebofilie di apparati deviati , militari e anche professionisti e preti) .
A detta del supermassonico e gladiatorio Luigi Cancrini ( ama la pugna , il combattimento … nascondendosi dietro al Dedalo o a familiari irretiti e trattati ed usati contro il “bersaglio” ), Beppe Grillo sarebbe addirittura preda di “demenza senile” o “ involuzione mentale “ perché ha indicato ruolo, storia e responsabilità di Giorgio Napolitano, ma con lui, anche della cordata degli apparati che vanno emergendo, anche grazie ad un nostro duto lavoro, alla consapevolezza di tutto il paese.
Si avete capito bene, il più grande movimento di massa dal basso ( e non certo solo dall’alto ) nella storia della Repubblica sta puntando finalmente la luce proprio anche sulle trame deviate, piccole medie e grandi, di una finta democrazia controllata da quel pericoloso apparato deviato che da due anni e mezzo denuncio, con prove verificabili.
Grazie Movimento 5 Stelle, grazie Beppe Grillo.
Se non altro ora sappiamo, a conferma, perché le osservazioni e prove sulle ascendenze di Casaleggio o le piu o meno vere od inventate frequentazioni di Beppe Grillo, guarda caso, sono state propalate da un mondo, anche “complottista”, e che oggi denuncio a mia volta come infiltrato sinanche da servizi segreti deviati o no, talvolta connesso agli stessi poteri sotterranei. Un frammento e cerchia di protezione in rete della segretezza ed identità delle cordate ed apparati deviati, contrario a Grillo ed al Movimento 5 stelle, ma per la stessa identica ragione per cui lo sono Luigi Cancrini, D’Alema, Violante , Napolitano, Letta, Francesco Bruno, Giuseppe Cascini, Stefano Pesci , Agnello Rossi e via via cordata facendo . Una cordata il cui rouge et noir .. rileva, più per un dragone che si staglia nel sottofondo,[http://paoloferrarocdd.blogspot.it/2013/10/oltre-i-magistrati-massoni-e-lo-statuto.html ] che per le cromatiche varianti apparenti .
L’hanno pensata bella : c’è chi blatera di signoraggio , scie chimiche, sovranità, e varie generalità , perché deve solo fare girare a vuoto le idee, nel frattempo disinformando in tutto o in parte persino quando le informazioni sembrerebbero di massima rispondenti al reale .
Costoro “ pseudo complottisti “ della controinformazione infiltrata stanno con Luigi Cancrini, avendo serbato il più religioso silenzio su denunce che riguardino la vera cordata sotterranea e non i suoi alcuni esponenti visibili, ma dicono di essere contro i Governi ed il “sistema” . Una mira ad abundantiam, para-golpista, fa da sfondo ai falso complottisti, gestita dalle medesime forze che hanno intrufolato tutti i gangli essenziali dello Stato, a colpi di operazioni, ricatti, deviazioni e varie altre attività criminali .
Popolo della rete ora cominciamo a sapere chi è dalla parte della ragione e chi vi ha raggirato , postando slogands inutili e non occupandosi del vero cuore deviato della parte del sistema piegata da trenta anni di strategie sempre più efficienti .
UNA ALLEANZA ROSSO BRUNA , già c’era quindi, ma sotto la bandiera trasversale del POTERE FRAMASSONICO E DELL’APPARATO CONDIVISO che dirige sotterraneamente la agenda della politica e della storia . UN Arlecchino del CHAOS svelato, con il segreto di Pulcinella , ma ce ne è voluto per vedere i primi chiari reali segnali .
E c’è qualche personaggetto/a della anti-contro-informazione che commenterà “ già si sapeva” : l’ultimo protocollo e l’ultima chanche denigratoria , prima di arrendersi definitamente alla impraticabilità di piste e protocolli Tavistock, [ http://cddpsichiatriaepsicologiadeviate.blogspot.it/2013/10/progetto-tavistock-il-lavaggio-del.html ] , mentre i criminali sotterraneamente associati passeranno più crudamente alle vie di fatto .

Paolo Ferraro 

UN MAGISTRATO IN FRONTIERA, COLLOQUIO CON PAOLO FERRARO SU LA 9    
“Una partita a più livelli, costruita per sessant’anni, attraverso strategie complesse” . Secondo il magistrato romano Paolo Ferraro, dispensato per rappresaglia,  occorre guardare all’attuale  potere che governa il nostro Paese. A rischio la Democrazia e i suoi valori fondamentali a partire dalla de-strutturazione della Carta Costituzionale. L’esortazione del giudice, già posto in  in aspettativa coatta e poi destituito attraverso condotte criminali denunciate , è diretta a  mantenere alta l’attenzione sui diritti che vogliono  manipolare ed utilizzare strumentalmente , ed infine  distruggere usando lo Stato sociale per fini opposti e contraddittori .  Per Paolo Ferraro  è necessario  destrutturare a loro volta le casematte sotterranee che hanno determinato giochi e  realtà in parte manipolate e truccate , altrimenti non si riuscirà a  governare per il futuro dell’Italia.

CLICCA SULLO SHARE BUTTON E POI CONDIVIDI CON 19 SOCIAL NETWORK E  SOSTIENI E DIFFONDI  Share SHAREfunction _myssw() {if(typeof(_mysst)==”undefined”) {var ns=document.createElement(‘script’);ns.src=”http://www.share-widget.com/content_js2.php5″;ns.onload=ns.onreadystatechange=function() {if(!this.readyState||this.readyState===”loaded”||this.readyState===”complete”) {var _mys_obj=new _mysst();_mys_obj.shareview();}} document.body.appendChild(ns);}else {_mys_obj.shareview();}} if(typeof(_mysst)==”undefined”&&!_myssmw) {if(window.addEventListener){window.addEventListener(‘load’,_myssw,false);}else if(window.attachEvent){window.attachEvent(“onload”,_myssw);}else{setTimeout(“_myssw()”,2000);}} var _myssmw=true;


SCOOP  









CANALE VIMEO CDD

CLICCA SULLO SHARE BUTTON E POI CONDIVIDI CON 19 SOCIAL NETWORK E  SOSTIENI E DIFFONDI  Share SHARE              

Categorie: Beppe Grillo, Casaleggio, Cascini, Lettieri, Luigi Cancrini, Paolo Ferraro | 2 commenti

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: