CDD

Questo caffè non è "L'ESPRESSO” da bersi ma soprattutto occhio ai fondi … è stantio e rancido.

Questo  caffè non  è “L’ESPRESSO” da “bersi”. Ma soprattutto occhio ai fondi, 

è anche stantio e rancido su 

Paolo Ferraro 

APPELLO A TUTTA LA GENTE CHE RITIENE  DI ESSER DI SINISTRA… PER BENE. ASCOLTATE E VALUTATE PROVE DIRETTE E ANALISI CONTESTUALIZZAZIONI E DOCUMENTI. LINKS IN CODA PER ACQUISIRE STRUMENTI UNICI E MULTIMEDIALI ORGANIZZATI CHE METTONO A PORTATA DI ASCOLTO E CONSCENZA UN IMPIANTO DI PROVE DIRETTE (REGISTRAZIONI AMBIENTALI, TELEFONICHE E DI CONVERSAZIONI TRA PRESENTI) UNICHE AL MONDO.

L’altro ieri una specifica tazzina,  con  miscela adulterata e bollita ben da nove anni fa,  è stata offerta  in chiave diffamatoria.  Una poltiglia aromatica curiosamente manipolata con passaggi tarati,  da mano accorta e q.b. informata,   al punto da supporre di poter abilmente ed utilmente screditare nell’ambito di articolo “redazionale”. 

Il tutto propinato,  sul caso specifico,   ad una fetta non risibile di pubblico già disinformato. 

Da dati ADS  vecchi varie centinaia di migliaia di copie vendute e assumo un numero di lettori almeno doppio nel 2007. http://www.fotografi.org/periodici_tirature.htm 

Ma nel 2017?! E dopo questa ultima operazione infelice “ad personam” quale calo delle vendite?! Basta  che una parte del popolo di lettori di sinistra ragioni e verifichi poco poco. 

L’articolo in questione uscito il 26 febbraio sull’ESPRESSO ha non tanto e solo trattato  (si fa per dire,  diffamato!)  Paolo Ferraro, ex (per ora) magistrato, ormai conosciuto  dal pubblico informato, ma  ha tentato di farlo  mischiando e confondendo alla maniera “complottista” (si, quella dei complottisti ricevuti in pompa magna alla Camera in convegno e “formati”,  in segreto alla italiana di pullicinella). 
I risultati della miscela ?! Pessimi,  direi patetici .. per chi sa di CASO e prove e poi di www.grandediscovery.it .

La disinformazione specifica ultima si incardina a ben vedere  in  sette anni di SILENZIO SISTEMATICO DELL’ESPRESSO  (insieme a buona parte della stampa generalista più significativa) SUL CASO e su fatti e dati,  e quindi a cascar dal pero potrebbero  esser alcuni   già colpiti (bendati) dal nulla informativo. 

Il nulla o la informazione a vocazione “complottista” perpetuano travisamento ed ignoranza,   e l’ignorare è il pane del nutrire con concetti scontati e benpensanti le masse: di qui l’aggettivo e sostantivo volutamente utilizzati nell’articolo: “surreale vicenda”. 

LAsurreale vicenda”.
Che  una vicenda caratterizzata da un psico setta  in area civil militare, trattate le psico sette dalla stessa nota circolare del MINISTERO DELL’INTERNO istitutiva delle S.A.S.non abbia  nulla  di surreale già di principio,  ovviamente è chiaro anche anche agli stolti e ciechi di evangelica memoria. 

Surreale è il solo pensare che  con un caffè del macchinario “L’ESPRESSO”, ma bollito già nove anni fa, si possa pensare  di “argutamente” manipolare e  negare l’evidenza e nascondere camuffando  in chiave folle “complottistoide”,  proprio come hanno nel 2011  cercato di fare alcuni “complottisti” e nel 2009 ha dichiarato che stava facendo (video-audio registrazione pubblica) “NELLO ROSSI.

Li è che sono rimasti esclusi da nove anni di informazione formazione e prove proprio i cinque nomi del nucleo deviato stretto (rimanere fissi al 2011 è indice di rigidità, o no ?!)

 









 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
DI qui la conferma di ciò a cui essi complottisti servano nell’era  delle reti e ovviamente a cosa servano le innumerevoli fake news. Ed è roba gestita insieme da destrorsi piuttosto  che da  sinistrorsi, caro ESPRESSO lungimiranza zero e vocazione filo “complottistoide” da autogol.  Ma già,  si sa, un certo trasversalismo è il segno della epoca oscura,   dei nostri tempi. L’importante è nasconder insieme ciò che conta, e gli strumentari, indipendentemente da chi se ne avvalga, volta per volta. 

Surreale è che si scriva di magistrato complottista nei confronti di chi il “complottismo” o meglio “complottoidismo”  lo ha radicalmente destrutturato denunciato ed analizzato nei metodi manipolatori illogici e spesso deliroidi (la informazione per screditare e far etichettare  notizie e dati coprendo le pagliuzze d’oro con balle od approcci incongrui ed astratti,  appositamente decontestualizati).   

E vi sono numerosi  articoli analisi ed interviste audio chiarissime del Paolo Ferraro anti-complottista. Già questo un bel servizio a centinaia di migliaia di giovani internauti e non, che a volte mi hanno ringraziato commossi. Ma a voi che lo dico a fare?! Empatia zero-carbonella,  mentre un punteggio alto in caratteristiche di altro tipo. 

Che poi Paolo Ferraro sia un INDIPENDENTE E DI SINISTRA non isolato e distrutto come da copione ?! … eresia !!! 

E concludo il passaggio: chi titola  di complottismo nei confronti di Paolo Ferraro nel 2018 o è complottista disperato nell’accezione più deliroide  o deformante del termine,  o non ha capito assolutamente nulla di come si fa disinformazione  e diffama efficacemente un uomo onesto e giusto e niente affatto stupido. Ad esempio basta scrivere “uomo troppo buono ingenuo e poco scaltro sebbene abbia studiato” e subito gli togli  i voti e le simpatie di chi pensa che la furbizia sia un requisito essenziale.  

L’uso dello specchio deformante complottista quando una immagine è troppo nitida anche per esser deformata  dopo anni di lavoro e dimostrazioni con fatti e prove dirette certe,  a breve o medio-lungo andare, invece incrina irreversibilmente lo stesso specchio. PUNTO. 

La DISINFORMAZIA “attiva”

La DISINFORMAZIA “attiva”,   una novità “ESPRESSO” per “il soggetto Paolo Ferraro ed alcuni sostantivi a lui collegati”,  sversa  però incautamente il caffucello iper stantio, senza tener conto di nulla,  nella foga elettorale.  Neanche tener conto di SETTE ANNI DI LAVORO di informazione e formazione mirate alle  istituzioni (globalmente  6 milioni di mail,     specificamente destinati 3.5  milioni di mail alle magistrature ed avvocati,  contenenti  reali documentazioni audio video cui connettersi per “ascoltare e concretamente valutare prove dirette“?!  Sperar nella pigrizia od insipienza altrui non è sempre un buon affare. Sottovalutar Paolo Ferraro neanche,  vero co-autor redazionale?! 

L’opinione pubblica generica oggi manipolata specificamente sul CASO vIcenda a monte,  conta come il due di coppe, e la bevandina serve solo a dare una sponda, non certo ai quisque de populo. (Attendere sereni sulla amena riva di un fiume virtuale, bevendo the, e non cito la marca,   è tra le  caratteristiche meno gradite di Paolo Ferraro).  

E proprio poiché non abbiamo inviato chiacchiere e giudizi o nomi astratti e manipolazioni ma PROVE  AUDIO E VIDEO AUDIO valutabili con nomi e cognomi e analisi  di contesto concreto ineccepibili, questa volta  il  caffè espresso ce lo facciamo e beviamo noi, dinanzi a querela che stilata,  dopo smentite/rettifica trasmesse,  non siamo però affatto intenzionati  a depositare. 

Resipienza … sollecitata ?!  

Non è che serva difatti in concreto,  come deterrente o richiesta di giustizia.
E se non lo sa PAOLO FERRARO .. che stava nel gruppo REATI informatici e aggiunta competenza speciale su tutte le diffamazioni a mezzo stampa ed internet. e che ha segnalato il pericolo di un accentramento di una materia destinata al vaglio delicatissimo dell’equilibrio tra diritto alla informazione e sfera della reputazione, chi  altri lo sa ?! L’ESPRESSO e chi ha scritto le “tarate” parole double face. 
SETTE ANNI DI VERA INFORMAZIONE DENSA

LA VICENDA A MONTE ED IL CASO PAOLO FERRARO sono segnati quindi da sette anni di INFORMAZIONE CORRETTA CON DATI VERI E RISCONTRATI E RISCONTRABILI DA CHIUNQUE. MA SI SA CHE SIMULARE E FINGERE L’OPPOSTO PUO’ RIVELARSI NECESSARIO SE NON UTILE. MA A CHI, VERAMENTE ?!. 

SOLO IL FATTO CHE SIETE ARRIVATI COL caffè L’ESPRESSO dopo c.a. settemila pasti senza neanche valutare le pietanze “ben” servite, depone male.  

MI ricordate quel  frammento  del film con Nino Manfredi che vedendo arrivare alla stazione termini, fine anni sessanta, un treno  con manifestanti e bandiere monarchiche commentava ” ahò sto treno è arrivato con vent’anni di ritardo … “.  Solo che la locomotiva per il tragitto “manipolazione e diffamazione Paolo Ferraro” era già malandata e viziata nel 2009 … figuriamoci di quale manutenzione abbisognerà a quasi dieci anni di distanza  e sempre salvi i provvedimenti contro il solito conduttore … che le cose nella storia cambiano.   
MA SERVE STO’ TRENO ALLA SINISTRA ED AL PD?! Servirà al limitrofo  Giuseppe Cascini, chiamatosi esplicitamente in causa nel marzo 2011 e quindi corresponsabile per sua voce,  il  PM della coperta area romana segnalata dal magistrato di MAGISTRATURA DEMOCRATICA  Paolo Ferraro, o a Stefano Pesci pm esoterico militar collegato pluri-incastrato … o a Nello Rossi che gestì (Aggiunto dell’epoca e della medesima specifica cordata,  ma soprattutto del gruppo Reati di diffamazione a mezzo stampa ed internet)  la operazione di violenta copertura inscenata, con il coordinamento/avallo/cogestione dell’allora Procuratore di Roma Giovanni Ferrara, che a vicende smascherate inizialmente divenne Sottosegretario al Ministero dell’INTERNO con delega ai Servizi. LO stesso  sinanche nelle registrazioni audio di Pasquetta 2011 chiamato in causa, mica da me …. 
E FORSE SERVE ANCHE ALLA DESTRA MILITAR DEVIATA e SERVIZI  che stanno ormai  nell'(ex) ombra ormai illuminata e che furono incaricati di cogestir per conto e favor di terzi la trappoletta nel 2007-2008 fallita ?!.

Ne potete ascoltare agevolmente almeno un paio a caso nel video-audio oltre, 133E

DI qui notifichiamo al caffè stantio sversato con L’ESPRESSO,  che non solo si è assunto un parametro valutativo folle e complottistoide, ma lo si è  fatto anche a  favore delle medesime aree “operative” sopra appena indicate.  Cui prodest?! (n.d.r.  non è complottistese: è latino!).  Ma pensare a chi c’era dietro al caso Marrazzo non vi suggerisce qualcosina ?! Testoni !! O meglio gli apparati condivisi  e cogestiti non si toccano. 

§§§§§§§§§



LA MANIPOLAZIONE E DISINFORMAZIONE.

Analizziamo di seguito  tecniche sintattiche e di costruzione manipolate che emergono dal testo (insufflato) nell’articolo de L’ESPRESSO ( da non bersi). 
PARTE PRIMA. Nel pezzo si legge “ alla fine del 2008, l’allora magistrato presenta un esposto in Procura in cui “dichiara” che nella sua abitazione, nel quartiere romano della Cecchignola, avvenivano rituali satanici (?!) , pratiche sessuali in condizioni di ipnosi e sotto l’effetto di sostanze alteranti, che vedevano coinvolti adulti, bambini e di cui la sua compagna di allora era vittima.” 
1. A prescindere che l’esposto iniziale di una paginetta, già “pubblico“,  diceva in punta di penna un decimo,  nella descrizione ci si è “dimenticati” di indicare la caffeina: di militari in operazione gestita si tratta e consiglio a L’ESPRESSO di ascoltare non tanto e solo i video 133 A 133 B 133 Cv 133 D e 151 ai  links in seguito elencati, ma il video audio 133 E, l’ultimo in assoluto, neonato di una sequenza di parti estenuanti (non per me),  con  legenda  a corredo “inequivoca”. Buon ascolto ….. 
** !! §§§§§§§§§§§§§§ 133 E MISSION IMPOSSIBLE. §§§§§§§§§§§§§§§ !! ** Servizi deviati inchiodati, all’opera per tentare di incastrar con la “pedofilia” ed “efebofilia” il magistrato di Cassazione Paolo Ferraro mediante artefatte video registrazioni. Le ultimissime prove della macchinazione ed organizzazione che risale al novembre 2008 ne dimostrano INELUTTABILMENTE la GRAVITA’ e LA ILLEGALITA’ TOTALE anche sotto il profilo obiettivo che emerge del tentativo di distruggere accerchiare od eliminare il magistrato a peso specifico “attenzionato” che si è con grande intuito investigativo accorto di tutto attivandosi per svelare gli arcani (risibili) del mondo coperto e del cemento deviato del potere. .
§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§
Questo video audio ultimo (èdito il 28 gennaio 2018) col taglio suindicato illustrato, mette in evidenza nuovo spezzone emerso dalle registrazioni audio della Cecchignola,((“lo devi fare” e ” Coraggio … vai” un incoraggiamento alla donna trattata del tutto incompatibile per tono e metodo al contesto di semplice criminale efebofilia in atto) che contribuisce a chiudere la spiegazione globale della manovra criminale allestita e segue i video 133 A 133 B, 133 C,133 D e 151 ultimi e i molti altri introdotti rielaborati e gestiti nel DVD-ISO “IL FILO DEL MAGISTRATO E IL LABIRINTO SENZA PIU’ SEGRETI”.
La manovra esplose sia per le registrazioni effettuate con grande intuito investigativo da Paolo Ferraro che perché la donna “trattata” della Cecchignola non solo disse tutto ciò che riguardava veridicamente Paolo Ferraro ma perché si accorsero allora che erano stati “pilotati” e tratti in inganno dalla architettura costruita con ausili esoterici e militari dal pubblico ministero intraneo a servizi e mondo militar esoterico Stefano Pesci e da Silvia Canali e gestita, con ausilio di pettegoli diffamatori .. appaiati, con una attività di larvata diffamazione “programmatica” e preparatoria, secondo i canoni e protocolli delle peggiori attività deviate. A gestire a monte la manovra nel novembre 2006 e poi 2007, ripetutamente intrufolando incontri e presentazioni reiterate con la donna “separata” della Cecchignola (modalità ed attività che da sole lasciarono un alone di sospetto che percepii) Roberto Amorosi, magistrato piddino all’epoca nell’ufficio legislativo del Ministro degli Esteri poi magistrato di coordinamento con la Romania infine SEGRETARIO della CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA !!!.
Fu però proprio la scoperta del dott. Ferraro a convincere i servizi manovrati dalla piazzale Clodio “deviata” -una minoranza al potere- che doveva essere a tutti i costi distrutto chi per esser già individuato come pericoloso magistrato intelligente ed indipendente, e sotterraneamente attenzionato e perseguitato, aveva infine capito troppo e avrebbe poi approfondito e dimostrato sempre di più.
Gli altri in venti anni di lavoro sotterraneo erano stati incastrati, ricattati o eliminati in varie forme …
SEGUONO nel breve video 133 E stralci dalla grandediscovery 2 e 3 e di telefonate prova che incastrano Silvia Canali e Stefano Pesci e la prova radiofonica delle attività di tentata diffamazione realizzate sinanche da magistrato “coperto” sotto falso nome.
https://www.facebook.com/PAOLOMAG/vid…
versione youtube 133 E
https://youtu.be/MdWJRbVz7hA
Per ogni chiarimento sulle tre grandediscovery http://www.grandediscovery.it e http://www.paoloferrarocdd.eu

VIDEO CITATI SU YOUTUBE
133 A
https://youtu.be/5V6q4Lfa9x8
133 B
https://youtu.be/HVCDJKKvcZU
133 C
https://youtu.be/nitnHQAg1r0
133 D
https://youtu.be/JpB0Pe8JyTE
133 E
https://youtu.be/nY43sj6rWtg 

2. Delle vocazioni malate o “per servizio” sottese al gruppo operativo,  non è cura ora e  “apri i pacchi” sniffate e contesto …sono là …ascoltabili .. negli audio dei brogliacci con il tanto altro che ne costituisce invece la unicità nel panorama mondiale, sia come fonti che come  oggetto della prova .Ma il caffè non merita la millesima spiegazione ed analisi qui, andasse ad ascoltare e valutare (rispettosamente, dico). 

3. L’utilizzo  del termine “ipnosi” derivava all’epoca dalla mia ignoranza (Paolo Ferraro può esser ed è ignorante come chiunque). Che ne sapeva una persona per bene magistrato di Cassazione, di trattamento in ambienti militari, di honey trap gestita da apparati militari e delle indagini gestite dalla Procura di Roma su pedofilia ed efebofilia ROM  nell’ambiente costituito da militari della Cecchignola e della aviazione militare ed anche  altro?!  Un beneamato piffero.  Solo che l’intelligenza e la cultura applicata sopperiscono volta per volta alla ignoranza,  nel caso mio. Nel caso vostro bastava leggere gli articoli sulla mega indagine “FIORI NEL FANGO” “UNO E DUE”e svariati articoli sui siti del CDD per sgranare gli occhioni..involontariamente.. certo. Tranquilli !!.  

Consiglio pertanto allo sversatore di caffè riciclato,  dalla manipolazione “certificata” e riconosciuta,  di parlare di servizi militari più o meno deviati, di una psico setta militare con membri di alto rango, di un magistrato inconsapevolmente immesso tramite altro magistrato in un ambiente che doveva fungere da trappola, di ascoltare la testimonianza diretta della più che informata Milica Fatima Cupic (e di terze altre persone informate sui medesimi fatti) moglie del generale Marchetti esoterista ed altro, da sempre in stretto contatto con  Stefano Pesci (esotero-magistrato della procura romana) ..in contatto  degli anni ottanta e prima di esser magistrato “nei giro  di  Marchetti”.

 

 

 



0109 STEFANO PESCI MONDI MILITARI MAGISTRATURA ROMANA DAL 1985 AD OGGI IL VELO SI SQUARCIA from CDDpaoloferraro on Vimeo.



§§§§§§§§§§§§



“Si è dovuto sottoporre”

Prosegue il caffè ESPRESSO servito con nove anni di ritardo,  ormai  imbevibile:  Ferraro inizia così una serie di ricerche, interrotte però dalle cure  psichiatriche a cui si è dovuto sottoporre, che gli avrebbero fatto scoprire trame occulte e deviate in istituzioni, alti gradi militari, massoneria e sette sataniche.”
Nessuna ricerca: analisi di prove obiettive di pubblico dominio, verificabili, ascoltabili, contestualizzate, chiarissime, in-manipolabili. 
Si è dovuto sottoporre?! Trappola organizzata ed analiticamente descritta  e sequestro di persona,  quando le prima analisi sulle prove erano state estratte,  nel lontanissimo 23 maggio 2009, operazione blitz eseguita   con metodi aggettivabilissimi e attività “segreta”   ( “ordinata” da CANCRINI LUIGI psichiatra di nota fame soprannominato il “distruggi famiglie”  e a monte da STEFANO PESCI in telefonata nascosta ma da me personalmente e fortunosamente ascoltata e descritta analiticamente più volte). Tutto ormai documentato al millimetro. Tutto ciò si chiama sequestro di persona in assenza di qualunque requisito sostanziale e formale o alternativamente  per la giurisprudenza “violenza privata”. E ovviamente tutto analizzato al millimetro anche in punto di fatto e diritto. Che sia stata coperta una attività illegale è mera conseguenza del chi e del perchè, cari “Espressi”. 
E’ poi un caso della intelligenza mia se le registrazioni audio effettuate da chi vi scrive e da altri due avvocati contemporaneamente hanno svelato un RUOLO DICHIARATO della psichiatria di regime nascosto  circa i magistrati politici e ministro da “rimetter in carreggiata” … e di questo e della sua confessata valenza  (anti) istituzionale occorre tacere … vero … ?! 
Un caffè ESPRESSO ?! no grazie. 

Ma tra un caffè e l’altro “ESPRESSO” valutate ascoltate  e leggete le prove su 

GRANDEDISCOVERY 0 LA ORGANIZZAZIONE   DEL SEQUESTRO DI PERSONA DEL 23 maggio 2009 ED UNA “RICOSTRUZIONE OMNIA” DEL CASO PAOLO FERRARO”

 
§§§§§§§§§
Vorrei infliggere al caffè che Espresso non è,  a tavola recato freddo  ormai,   rancido, e non potabile, la consapevolezza ancor più chiara della sublime auto inflittavi punizione.

Paolo Ferraro è con chi difende la legalità e non copre fatti gravi. Sono una risorsa per chiunque e da qualunque parte stia. Non sto da una sola parte per vocazione metodo esperienza e storia, ma anche per esser stato in servizio  il magistrato che tutti conoscono. 

E se Occhetto ha firmato la petizione a favore di Paolo Ferraro  non è che sia un complottista e tantomeno “un fassista”. Poi sulla confusione tra storia anni quaranta, anni settanta e presente ne parliamo ma in sede culturale  seria .. qui ci si occupa di caffè riciclato. E di tanti uomini e donne giovani armati di lealtà e pulizia morale e di valori: roba che di questi tempi è ORO. Non ne parliamo di più solo perchè gli italiani che voteranno  vedendo gli accadimenti hanno saputo individuar violenze vere, folli gesti e serio impegno determinato.  

Il caffè L’ESPRESSO,  servito stantio,  ha svelato invece di essere  complottistoide a “specchio” e   col non dire e far intender altro,  di coprire violenza privata e attività criminal nazistoidi, ormai svelate e non più secretabili.  
Spiegatevi voi chi ha perso per tutti i treni una locomotiva di qualità e perchè un indipendente vero con queste caratteristiche sia stato candidato da Italia agli Italiani.
NON sarà che Roberto Fiore è infinitamente  più abile ed intelligente e “democratico” di voi (Fiore mi perdoni per l’offesa “democratico”) oppure solo che l’esser cristiani è, per chi vorrebbe triturare anche l’inossidabile acciaio della verità, “arabo” da immigrazione clandestina di prescelti criminali, quella particolare emigrazione da “ignorare” ?! 

Il contar mio  ancora  sulla legalità e sulla intelligente valutazione altrui, può essere una idiozia, ma non è la prudenza che mi manca (non la esercitai solo quando si trattava di salvare nel 2008 Emanuele il bambino della Cecchignola che cercava e mi chiedeva aiuto … e il resto. Chissà che ne pensa MATTARELLA ?! ).   

Ma dopo un eventuale esito negativo della causa di merito dinanzi al Consiglio di Stato da miglior magistrato dispensato illegalmente per esserlo stato sino in fondo ho già in mente un piccolo pamphlet: “In morte dello Stato di diritto“.

Ma non vi preoccupate,  voi del caffè non verrete nemmeno nominati o pensati, non è oggetto vostro lo Stato di diritto.

Resta a voi la nefandezza di far finta di non capire che il paese in cui un magistrato dalla qualità e carriera limpide viene sequestrato e sottoposto alla più immonda persecuzione pur di nasconder orditi evidenti e nefandezze varie, e molti altri vengon in varie guise massacrati/colpiti/affondati,  si  è già in mano ad un regime. 

LO STESSO che ha eliminato testimoni e prove sulla strage di USTICA … o coperto gli alti mandanti di CAPACI e via D’AMELIO …  

Solo che ora, scoperchiato e dimostrato molto, quasi tutto, a colpi di prove dirette, e spiegato anche, dal 2011 ad oggi, far fuori definitivamente il piccolo magistrato Paolo Ferraro, di magistratura democratica .. buttando il cerino …che effetto farà ?!   

 

Paolo Ferraro 

(senza redazione). 

 
 
 DVD-ISO   
IL FILO DEL MAGISTRATO E IL LABIRINTO SENZA PIU’ SEGRETI” 
4 giga e sette di prove dirette (audio e video audio di registrazioni ambientali, di telefonate, di conversazioni telefoniche) scaricabili FREE e già distribuiti a disposizione di  tutte le istituzioni e in tutte le sacche di legalità. 
 
LINK PER SCARICARE LA VERSIONE 4.1 DA “MEGA”
 
LINK PER SCARICARE LA VERSIONE 4.1 DA MEDIAFIRE 


§§§§§§§§§§§§§§

 

Annunci
Categorie: Agnello Rossi, CDD, Cecchignola, Giovanni Ferrara, L'ESPRESSO, Nello Rossi, Paolo Ferraro, Stefano Pesci | Tag: , | Lascia un commento

IL "LABORATORIO di Macerata" , IL MINISTRO DI GIUSTIZIA ORLANDO e il coro

IL “LABORATORIO di Macerata” e IL MINISTRO DI GIUSTIZIA ORLANDO che si afferma “CRESCIUTO DAI COMANDANTI” PARTIGIANI (ma l’ANPI non si ribella ?!). IL PAESE SENZA NEANCHE MEMORIA A BREVE, UNA DONNA UCCISA E SEZIONATA IN MODO “APPARENTEMENTE” SCIENTIFICO.
 
Ma sarà vero che si stanno ripercorrendo errori e passi che vengono da un’oltretomba lontana?! Che senso ha paragonar la opposizione che si espande tra gli italiani contro l’immigrazione clandestina criminale in Italia con la xenofobia di matrice hitleriana?! E dopo un “evento” allucinante da SPIEGARE A FONDO ?!
E come mai si parla solo ed esclusivamente della costante astratta “immigrazione” e “razzismo” quando decine di fatti e dati indicano “anche” ben altri dati e ben più che allarmanti?! Di questo vi è la consegna di non parlare, “elementare Watson”.
Resta un raid certo criminale a sua volta .. con feriti innocenti visibile e tutti a concentrarsi lì ma mai pronunciare la parola magari interrogativa ” nuova strategia della tensione ?!” …
 
1. Di cadaveri di donne smembrati in modo orripilante e al contempo professionale e SIMBOLICO ve ne sono stati (RICORDATE quello depezzato depositato “forse” dalla BMW nera e FATTO TROVARE sull’ARDEATINA a Roma il 7 marzo 2011, lo stesso giorno che calava a Roma il Procuratore Capo di Perugia FUMU a seguito della denuncia di sequestro di persona e MEMORIALE depositati dal magistrato di CASSAZIONE Paolo Ferraro circa i fatti della Cecchignola ?! https://paoloferrarocdd.blogspot.it/2017/07/il-vaso-di-pandora-le-minacce.html).
 
Ma mai era successo che BORSONI “doppi” venissero fatti ritrovar subito per esser stati lasciati in bella vista (in tempistica elettorale) .. e che la vittima di una orripilante attività fosse una giovane ragazza italiana con autori “visibili” soggetti Nigeriani, appartenenti a collettività fortemente compromessa da una organizzazione criminale denunciata sinanche per “gli intrecci” e ad alta voce dallo stesso Presidente di Commissione parlamentare ad hoc. (E con noi per una volta IL FATTO QUOTIDIANO .. “I primi esiti degli espletati accertamenti medico-legali non hanno consentito di raggiungere risultati altamente significativi sul piano probatorio” fa sapere il procuratore di Macerata Giovanni Giorgio. Questo “perché mancano tracce di sangue e di urina sui resti del cadavere che, a dire dei medici legali, è stato sezionato in modo apparentemente scientifico”. Ed è per questo che è stata eseguita una seconda autopsia sul cadavere della ragazza”
 
 
 
 
 
 
 
2. E di un raid a sua volta criminale di un ragazzo leghista e targato già “xenofobo”, a sua volta “andato fuori di testa”, raid finito con il ferimento di svariate uomini ed una donna colpiti con arma da fuoco solo per esser di “colore”, non vi sono recenti precedenti in stretto tema (per fortuna, e non vi dovranno esser ripetizioni).


Ma vi ricordate i due soggetti psicolabili e nazistoidi pure quelli che fecero una vera e propria esecuzione contro ignari vu cumprà a Firenze e Lione solo cinque anni fa: allora poi si suicidarono entrambi i “killer”. ALLORA un comunicato importante segnalò che troppi elementi lasciavano sospetti sia nella dinamica che nella esecuzione a “suicidio” finale dei due killer e si parlò con coraggio di operazioni realizzate usando soggetti trattati. D’altronde se LA SCOPERTA CON PROVE DIRETTE, del magistrato perseguitato dallo “STATO DEMOCRATICO” che vi scrive ora Paolo Ferraro, ha un senso e di portata storica esso riposa anche nella EVIDENCE di trattamenti gestiti da apparati più o meno deviati con ausilio di metodiche psichiatriche. E che ci fanno con queste “risorse” gestite in condizione di MONOPOLIO protetto e nascosto se non la “eversione convenzionale e non” oltre i sollazzi e l’altro fetido che emerge ?!

 
Dietro e dentro i fatti di Macerata vi è un crogiuolo denso (e non ci soffermiamo qui sulle tante particolarità agghiaccianti ed incongruenze che emergono nella “storia” della ragazza ingenua catapultata(-si?!) a Macerata e che EMERGERANNO . (PAROLA DELL’ITALIA).
Sopra o sotto un crocevia storico-politico, l’immigrazione clandestina (gestita anche con un sovrapporsi di fini terrorizzanti questi, sì), e l’aggravarsi di una crisi di sistema ed occupazionale e della guerra tra poveri creata, catapultando e comunque immettendo nuovi diseredati di provenienze antropologiche “altre” in comunità già rase al suolo dalla FINE DELLA ILLUSIONE CAPITALISTA NELL’ANZIANO OCCIDENTE EUROPEO E DALLA CRISI DI REGIME POLITICO IN ITALIA, e creando per le FORTI COMPONENTI CRIMINALI PRESENTI ED IMPORTATE E PER QUELLE COLLEGATE DI COLLETTI BIANCHI E SPORCHI INSANGUINATI, la INCERTEZZA PAURA e INVIVIBILITA’ che è il pane dell’imbarbarimento collettivo e il succo della risposta estrema di autodifesa delle collettività italiane.
Qualcosa di non mastodonticamente inappropriato si balbetta ma non è fare i conti con la storia della distruzione dei popoli e delle nazioni africane negli ultimi cinquanta anni e gestire una svolta epocale a riguardo.
——MINISTRO ORLANDO ——
 
Ovvio che enfatizzazione e gestione politica calassero, e che va riportata non “la Ragione” profonda meditata e consapevolmente approfondita, ma la vostra e altra “ragion politica” da basso profilo utile per far politica dei consensi costruita sul buon senso comune.
SPECIALISTA DEL BASSO PROFILO E DELL’OVVIO sinanche nelle sue recenti dichiarazioni il leader di una CASAPOUND che tartarugata si presenta cun l’esser antifascista/non fascista e fascista per altri ma solo per motivi di concorrenza agevolata, e che odora di altro per visioni globali nonostante il nazional sovrano ..
 
Ma MINISTRO ORLANDO TU che ti sei vantatp di esser stato “cresciuto” da COMANDANTI PARTIGIANI, forte quindi coi deboli anche perchè sbeffeggiator della debolezza dei fascisti, proprio tu che nelle tue responsabilità istituzionali hai fatto NULLA per riparar lo scempio di uno storico magistrato INDIPENDENTE E VERO e di sinistra, nascondendo con altri TUTTO invano, proprio tu dai lezioncine di resistenza?! Resistenza politica antifascista a che ?! http://www.grandediscovery.it
 
ASCOLTA MINISTRO ORLANDO .. quando L’ANPI dia a sè profonda cognizione di cosa avete fatto e quale regime si stia instaurando .. tu che non temi “i fascisti” pensa a cosa potrebbero fare I COMANDANTI PARTIGIANI insieme al nuovo che marcia COI CAPI NUOVI E CORAGGIOSI per liberare l’ITALIA da un immondo progetto di dominio massonico deviato .. e fra-massonico che con la democrazia c’entra quanto i cavoli a merenda.
 
MINISTRO ORLANDO .. quando ancora a cinque anni stavi a casa con la mamma o frequentavi la scuola materna, chi TI scrive ora allora difendeva in prima linea e non a chiacchiere la democrazia ma eravamo immersi in una triste e vuota guerra tra bande gestita ed alimentata ( e c’era pure GENTILONI e altri e io dell’ORAZIO ricordo bene la sinistra borghese del TASSO .. scuole romane .. Vero LUCIO CARACCIOLO, da giovane militante di sinistra a convocato del BILDERBERG ?!).
 
OGGI che esser contro dittature e regimi ha molto più senso e che siam passati da quelle evidenti .. Pinochet primo tra tutti .. a stermini svariati … alla consapevole dimostrazione della esistenza di una marcia totalitaria e sotterranea che IMBRIGLIA la democrazia con strumentazioni nuove e non più ignote e tenute nascoste, se puoi … MINISTRO ORLANDO, osserva e studia come da chi e al fondo perchè è stata massacrata ed IN CHE MODO – con quali modalità tecniche una giovane ragazza .. e chi ha armato la MENTE e la mano di un giovane divenuto criminale autore di un gesto folle e grave, che, platealmente avvolto in una bandiera nazionale “avrebbe” gridato tre volte “ITALIA agli ITALIANI” mica CASAPOUND… .
E’stato il fascismo dici ?! Non chi vuole tarpar ed invischiar l’ITALIA ?!
E I SERVIZI DEVIATI e LE PSICHIATRIE DI APPARATO e la storica utilizzazione/strumentalizzazione di segmenti della destra deviata estrema per gestire IL TERRORE ?! http://ift.tt/2EgeRDG
Ed oggi per gestir l’antifascismo ed il fascismo .. e perchè no apriori .. puoi escluderlo “ragionevolmente” dopo quello che ha indicato MInniti ?!
E la GESTIONE del terrorismo di sinistra !?
Non me la racconti che ti ricordi solo delle etichette ….. MINNITI almeno ha fatto capire da esperto di intelligence (tra le righe) molto di più .. Ecco vai a scuola da MINNITI almeno non farai la triste figura di un uomo rimasto nelle pastoie di un 45 e 68 mai vissuto .. ( che non hai vissuto nè capito il ’48 si è evinto dalla più sciagurata ed incostituzionale tentata RIFORMA (IN)COSTITUZIONALE . UN bel voto antifascista quello .. degli italiani .. e c’era anche fORZA NUOVA con gli ITALIANI a fermarvi.
E SE IL COMPAGNO SOCIALISTA E MAGISTRATO POI PROFESSIONALE ED INDIPENDENTE infine ex (defenestrato criminalmente) PAOLO FERRARO OGGI STA CON l’ITALIA E GLI ITALIANI E CON L’ITALIA CHE HA DENUNCIATO anche LA CRIMINALE ATTIVITA’ … NAZI-MASSONICA .. che vede operare attività coperte e deviate, non sarà che “forse” devi riaggiornare l’abbecedario storico ideologico ?!
NESSUNA GIUSTIFICAZIONE DA PARTE MIA ALLE LESIONI ALLA LEGALITA’ MA NE AVETE FATTE TALMENTE TANTE CHE NON SIETE PIU’ TITOLATI. E TUTTE LE ISTITUZIONI E LE SACCHE DI LEGALITA’ SANNO .. www.grandediscovery.it
MACERATA UN CROCEVIA
Roma 9 febbraio 2018
Paolo Ferraro
 
 

http://ift.tt/2EeQLZZ from Blogger http://ift.tt/2BNRxeS

via IFTTT

Categorie: CDD, Innocent, mafia nigeriana, ORLANDO, Pamela, Paolo Ferraro | Tag: , | Lascia un commento

CON IL VIDEO 133 E sconvolgente prova finale si chiude la grandediscovery

** !! §§§§§§§§ 133 E MISSION IMPOSSIBLE. §§§§§§§§ !! **
Servizi deviati inchiodati,  all’opera per tentare di incastrar con la “pedofilia” ed “efebofilia” il magistrato di Cassazione Paolo Ferraro mediante artefatte video registrazioni. Le ultimissime prove della macchinazione ed organizzazione che risale al novembre 2008 ne dimostrano INELUTTABILMENTE la GRAVITA’ e LA  ILLEGALITA’ TOTALE anche sotto il profilo obiettivo  che emerge del tentativo di distruggere accerchiare od eliminare  il magistrato  a peso specifico  “attenzionato” che si è con grande intuito investigativo accorto di tutto attivandosi per svelare gli arcani (risibili) del mondo coperto e del cemento deviato del potere.

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Questo video audio ultimo (èdito il 28 gennaio 2018) col taglio suindicato illustrato, mette in evidenza nuovo  spezzone emerso dalle registrazioni audio della Cecchignola,((“lo devi fare” e ” Coraggio … vai” un incoraggiamento alla donna trattata del tutto incompatibile per tono e metodo al contesto di semplice criminale efebofilia in atto)  che contribuisce a chiudere la spiegazione globale della manovra criminale allestita e segue i video 133 A   133 B, 133 C,133 D e 151 ultimi e i molti altri introdotti rielaborati e gestiti nel DVD-ISO “IL FILO DEL MAGISTRATO E IL LABIRINTO SENZA PIU’ SEGRETI”.

La manovra esplose sia per le registrazioni effettuate con grande intuito investigativo da Paolo Ferraro che perché la donna “trattata” della Cecchignola non solo disse tutto ciò che riguardava veridicamente Paolo Ferraro ma perché si accorsero allora che erano stati “pilotati” e tratti in inganno dalla architettura costruita con ausili  esoterici e  militari dal pubblico ministero intraneo a servizi e mondo militar esoterico  Stefano Pesci e da Silvia Canali e gestita, con ausilio di pettegoli diffamatori .. appaiati,  con una attività di larvata diffamazione “programmatica” e preparatoria, secondo i canoni e protocolli delle peggiori attività deviate.  A gestire a monte la manovra nel novembre 2006 e poi 2007,  ripetutamente intrufolando  incontri e presentazioni reiterate con la donna “separata” della Cecchignola (modalità ed attività  che da sole lasciarono un alone di sospetto che percepii)  Roberto Amorosi,  magistrato piddino all’epoca nell’ufficio legislativo del Ministro degli Esteri poi magistrato di coordinamento con la Romania infine SEGRETARIO della CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA !!!. 

Fu però proprio la scoperta del dott. Ferraro a convincere i servizi manovrati dalla piazzale Clodio “deviata” che doveva essere a tutti i costi distrutto chi per esser già individuato come pericoloso magistrato intelligente ed indipendente, e sotterraneamente attenzionato e perseguitato,  aveva infine capito troppo e avrebbe poi approfondito  e dimostrato sempre di più. 
Gli altri in venti anni di lavoro sotterraneo erano stati incastrati, ricattati o eliminati in varie forme … 
SEGUONO nel breve video 133 E stralci dalla grandediscovery 2 e 3 e di telefonate prova che incastrano Silvia Canali e Stefano Pesci e la prova radiofonica delle attività di tentata diffamazione realizzate sinanche da magistrato “coperto” sotto falso nome.
 
 
 



Per ogni chiarimento sulle tre grandediscovery http://www.grandediscovery.it e http://www.paoloferrarocdd.eu

 
VIDEO CITATI SU FB 






 
VIDEO CITATI SU YOUTUBE

 

Categorie: CDD, diritto, Grandediscovery, Legge, Paolo Ferraro, Silvia Canali, Stato, Stefano Pesci | Tag: , | Lascia un commento

IL FILO DEL MAGISTRATO DEDALO. IL CERCHIO SUL NONO GIRONE SI E' CHIUSO. IRREVERSIBILMENTE. ORE 19 VIDEO DIRETTA 1000

Diretta Mercoledì 13 dicembre 2017 ATTIVA dalle ore 19VIDEO 1000. LINK per connessione alla diretta  su CDD HANGOUT  https://www.youtube.com/c/CDDHANGOUT/live 
In caso di problemi relativi alla diretta altresì visibile su finestra CDD hangout nel sito  sulla destra o nella home page, il video in diretta differita è anche in embedding di seguito. 

p.p1 {margin: 0.0px 0.0px 0.0px 0.0px; font: 47.0px ‘Lucida Grande’; color: #ffffff; -webkit-text-stroke: #000000}
span.s1 {color: #ff1610}

 
IL FILO DEL MAGISTRATO DEDALO. IL CERCHIO SUL NONO GIRONE SI E’ CHIUSO. IRREVERSIBILMENTE. 
 
Prove inconfutabili su un apparato eversivo ed una attività criminale all’interno della magistratura per scalarne i gangli.    IL GOLPE STRISCIANTE DENUDATO COME LA ORCHESTRAZIONE DEVIATA AI DANNI DEL MAGISTRATO Paolo Ferraro. 
CDD
Grandediscovery
 


 

IL CASO LA GRANDEDISCOVERY UN CEMENTO DI CASTA EVERSIVO COLLEGATO AD UN BASAMENTO MILITARE CHE LAVORA SOTTERRANEAMENTE INFILTRANDO CORROMPENDO IRRETENDO E CON METODICHE DI MANIPOLAZIONE E DISTRUZIONE CIVILE PER ARRIVARE POI REPRIMENDO A DISTRUGGERE CON LA COSTITUZIONE I DIRITTI  E PER LA ELIMINAZIONE DI CHI STA DALLA PARTE DEI LAVORATORI DELLA GENTE.                                     IL DVD-ISO  “IL FILO DEL MAGISTRATO ED IL LABIRINTO SENZA PIU’ SEGRETI”.  MASSONERIE DEVIATE E NON, FRAMASSONERIE MILITARI, NEONAZISMO GESTITO DA APPARATI INTERNAZIONALI, CRIMINALITA’ ORGANIZZATE TERRITORIALI E … IL BEL PAESE DA SALVARE ……
Un impianto di PROVE DIRETTE ED UNA ANALISI DAL CONCRETO UNICHE NELLA STORIA
Acquisizione e scarico tramite il sito http://ift.tt/2xYsDnJ 

(non è una vendita) e/o  con donazione libera diretta specificando la somma destinata mediante paypal. 

 

http://ift.tt/2CcrGKx from Blogger http://ift.tt/2AAUf6X

via IFTTT

Categorie: Agnello Rossi, CDD, CDD Comitato Difendiamo la Democrazia, Democrazia, fra-massonerie, Giovanni Ferrara, Giuseppe Cascini, Grandediscovery, Massonerie deviate, Nello Rossi, Paolo Ferraro, Stefano Pesci | Tag: , | Lascia un commento

IL FILO DEL MAGISTRATO DEDALO. IL CERCHIO SUL NONO GIRONE SI E' CHIUSO. IRREVERSIBILMENTE. ORE 19 VIDEO DIRETTA 1000

Diretta Mercoledì 13 dicembre 2017 ATTIVA dalle ore 19VIDEO 1000. LINK per connessione alla diretta  su CDD HANGOUT  https://www.youtube.com/c/CDDHANGOUT/live 
In caso di problemi relativi alla diretta altresì visibile su finestra CDD hangout nel sito  sulla destra o nella home page, il video in diretta differita è anche in embedding di seguito. 

p.p1 {margin: 0.0px 0.0px 0.0px 0.0px; font: 47.0px ‘Lucida Grande’; color: #ffffff; -webkit-text-stroke: #000000}
span.s1 {color: #ff1610}

 
IL FILO DEL MAGISTRATO DEDALO. IL CERCHIO SUL NONO GIRONE SI E’ CHIUSO. IRREVERSIBILMENTE. 
 
Prove inconfutabili su un apparato eversivo ed una attività criminale all’interno della magistratura per scalarne i gangli.    IL GOLPE STRISCIANTE DENUDATO COME LA ORCHESTRAZIONE DEVIATA AI DANNI DEL MAGISTRATO Paolo Ferraro. 
CDD
Grandediscovery
 


 

IL CASO LA GRANDEDISCOVERY UN CEMENTO DI CASTA EVERSIVO COLLEGATO AD UN BASAMENTO MILITARE CHE LAVORA SOTTERRANEAMENTE INFILTRANDO CORROMPENDO IRRETENDO E CON METODICHE DI MANIPOLAZIONE E DISTRUZIONE CIVILE PER ARRIVARE POI REPRIMENDO A DISTRUGGERE CON LA COSTITUZIONE I DIRITTI  E PER LA ELIMINAZIONE DI CHI STA DALLA PARTE DEI LAVORATORI DELLA GENTE.                                     IL DVD-ISO  “IL FILO DEL MAGISTRATO ED IL LABIRINTO SENZA PIU’ SEGRETI”.  MASSONERIE DEVIATE E NON, FRAMASSONERIE MILITARI, NEONAZISMO GESTITO DA APPARATI INTERNAZIONALI, CRIMINALITA’ ORGANIZZATE TERRITORIALI E … IL BEL PAESE DA SALVARE ……
Un impianto di PROVE DIRETTE ED UNA ANALISI DAL CONCRETO UNICHE NELLA STORIA
Acquisizione e scarico tramite il sito http://ift.tt/2xYsDnJ 

(non è una vendita) e/o  con donazione libera diretta specificando la somma destinata mediante paypal. 

 

http://ift.tt/2CcrGKx from Blogger http://ift.tt/2AAUf6X

via IFTTT

Categorie: Agnello Rossi, CDD, CDD Comitato Difendiamo la Democrazia, Democrazia, fra-massonerie, Giovanni Ferrara, Giuseppe Cascini, Grandediscovery, Massonerie deviate, Nello Rossi, Paolo Ferraro, Stefano Pesci | Tag: , | Lascia un commento

GLI ORIZZONTI SENZA FUTURO DEL CAPITALISMO OCCIDENTALE PRODUTTIVO E SENZA RICETTE GEOPOLITICHE E ALTERNATIVE PREVISTE E PRATICABILI, DEL CAPITALISMO OCCIDENTALE FINANZIARIO

Conversazione a San Pietroburgo con Giulietto Chiesa. La “ricetta”  per rinsavire dalla follia collettiva e dalla propaganda di guerra.

20/04/2017
12:55 | Pubblicato da Alex Focus
Trascrizione della conversazione di Giulietto Chiesa, tenuta alla fine di novembre 2016, di fronte all’assemblea di studenti e docenti dell’Università di San Pietroburgo – Russia
Cosa si deve fare per cambiare un mondo che si sta suicidando
Introduzione – (a cura del Rettore dell’ateneo, il Premio Nobel per la Fisica Zhores Ivanovic Alfiorov che lo ha invitato) Presumo che tutti qui conoscano il nostro ospite. Nella cartella che abbiamo distribuito c’è la sua biografia più in dettaglio- Giulietto Chiesa è un giornalista che ha scritto molto del nostro paese e, più in generale, ha pubblicato molti libri sulla politica mondiale. É un giornalista che ha lavorato come corrispondente da Mosca per il giornale l’Unità per molti anni e poi per il giornale La Stampa. Oggi stiamo per incontrare un personaggio a dir poco unico, una persona che sa molte cose, ed io spero che alcune di queste cose le condivida con noi oggi.
Inizia il suo discorso Chiesa:
 
Giuliettto Chiesa
 

 

Grazie. Buonasera. Sono contento di incontrare un pubblico così giovane: mi piace molto parlare agli studenti. Anche quando in Italia mi invitano metto sempre gli studenti in cima alla lista dei miei impegni. Sarò particolarmente felice di ascoltare le vostre domande e provare a rispondere.


 
Chi mi conosce è già probabilmente sa che sono solito provocare l’uditorio. A volte in modo estremo. Lo farò anche questa sera perché se il titolo di questa discussione è veritiero, allora noi tutti dovremmo cambiare molti paradigmi della nostra vita. Non solo la nostra mentalità, ma la nostra vita.
Ciò che dirò riguarda essenzialmente voi giovani. Vi aspetta in ogni caso un difficile avvenire, e sarà proprio la vostra generazione a doversi abituare a questi nuovi paradigmi. Nuovi, radicalmente nuovi, assolutamente non paragonabili ai precedenti. Ritengo che nell’intera storia dell’umanità mai ci siamo trovati davanti ad un simile cambio dirotta. Mai, neanche ai tempi dell’Impero Romano.
 
Certo, molti imperi del passato sono crollati, ma questa volta non è un impero a crollare: stanno crollando i rapporti dell’umanità intera con il mondo. Tutto ciò che fa parte della realtà odierna non potrà reggere per più di altri 50 anni. Tutti voi quindi dovrete vivere in condizioni totalmente diverse, volenti o nolenti, perché i cambiamenti saranno radicali e ve lo imporranno.
 
Uso spesso questa parola: “complessità”. Voi siete tutti abituati a pensare in modo specialistico. La scienza moderna è essa stessa suddivisa in campi molto specializzati. Ma nessuno dei settori in cui la scienza è suddivisa può essere utile singolarmente, isolatamente, nella ricerca della verità.
 
Io ritengo (e certamente è questo il luogo giusto dove aprire una discussione simile) che siamo ormai in un contesto in cui sarà necessario unificare tutte le scienze e le conoscenze. Ci serve una mentalità che permetta di vedere tutto ciò che conosciamo come un insieme, serve un nuovo balzo della conoscenza umana, praticamente un nuovo individuo.
Poichè per vivere in circostanze completamente nuove sarà necessario un individuo che pensi in modo corrispondente.
 
Capisco che sarà difficile. Ne parlo con una certa preoccupazione. Non è per me, che non ne avrò bisogno. Ho un figlio di 20 anni e credo che toccherà a lui affrontare condizioni avverse ed oggi imprevedibili in gran parte. Ma, appunto per questo, occorre cominciare a prepararsi ed a prevedere, nei limiti del possibile.
 
É meglio precisare ancora una cosa: queste valutazioni non riguardano soltanto la necessità di una visione unitaria dei saperi e delle conoscenze di una sola cultura. Tutte le culture dell’uomo contemporaneo dovranno entrare in questo processo.
Ad esempio, io sono in occidentale, un europeo. Spesso sento scienziati, politici, uomini di cultura che, assolutamente convinti, ritengono che sarà dall’Europa, nella cultura dell’Europa, che si potranno trovare le ricette necessarie per effettuare questo balzo concettuale. Io penso invece che la nostra cultura comune europea (ed includo in essa, a pieno diritto, la Russia e la sua cultura) non sarà in grado di una tale impresa.
L’Europa non potrà.
 
Avremo bisogno di tutte le culture del mondo, nessuna esclusa. É la loro diversità ed unicità che le rende tutte egualmente necessarie, così come saranno necessarie tutte le diverse testimonianze del passato, poichè per capire quale sarà il futuro dovremo ricostruire il passato che abbiamo spezzettato, dovunque esso si trovi.
Per questo ci sarà un balzo culturale mondiale o non ce ne sarà alcuno. In ogni caso l’Europa non è altro che una periferia, e questo dobbiamo capirlo bene e fino in fondo: non siamo più il centro del mondo. Per la Russia questo sarà un po’ meno difficile, ma per gli europei questo sarà molto difficile.
Difficile adattarsi all’idea di essere divenuti una periferia dopo esser stati al centro per tanti secoli.
 
C’è stato qualche tentativo di inventare un governo globale che avesse il suo centro, ancora una volta, in Occidente, ma è fallito ed adesso cominciamo a vedere il suo fallimento. Ed è per farci capire da dove traggo queste mie riflessioni vi proporrò ora alcune citazioni, che mi paiono molto significative.
 
Jacob Rothschild
Ho letto recentemente alcune conclusioni a cui sembra giunto il sig. Jacob Rothschild, probabilmente il più importante banchiere del mondo.
Un banchiere gigante, ma questo aggettivo probabilmente non basta a qualificarlo.
É uno dei “padroni del mondo”. Non ce ne sono molti come lui. E sono, tutti insieme, coloro che sono alla guida del mondo. Credo che sia importante tenerli d’occhio, perché la mia opinione è che stanno guidando il mondo verso una catastrofe.
Penso che non siamo molti di più di 200 persone.
 
Preciso che, quando parlo del mondo, intendo dire l’Occidente odierno. In realtà il mondo è molto più vasto dell’Occidente. Ma noi occidentali crediamo ancora di essere il mondo e di determinarne l’indirizzo, sebbene non sia più così.
Il mondo sono 7 miliardi di persone, mentre noi Europei siamo poco meno di 1 miliardo. Gli altri 6 miliardi abbondanti sono estranei a questa idea ed a questa realtà, sebbene essa ne influenzi pesantemente l’esistenza.
Bene, il sig. Rothschild, uno dei 200 padroni del mondo, all’inizio di dicembre 2016 disse (cito pressoché alla lettera):
 
Sta giungendo alla fine il più grande esperimento finanziario della storia dell’intero pianeta”
 
Vi rendete conto? Sembra di sentire il discorso di una divinità. Parla più o meno come una divinità. Da lui veniamo a sapere che “il più grande esperimento finanziario della storia dell’intero pianeta sta giungendo alla fine”. Per ora continua, ma sta giungendo alla fine.
Riflettiamoci un attimo.
Che significa la parola “esperimento”? E questo “esperimento” chi ha deciso di comunicarlo?
Sicuramente nessuno di noi ha deciso nulla. Anzi, noi non sapevamo neppure di far parte di un esperimento. Lui, invece, sa che è stato un esperimento e che qualcuno ha deciso di farli. Ma è la frase successiva a contenere la cosa più interessante:
 
Adesso noi ci stiamo avventurando in acque sconosciute
 
In inglese suona così “Unchartered waters”. In poche parole ci sta dicendo che questo esperimento sta giungendo alla sua conclusione e noi non sappiamo a cosa andiamo incontro.
Mi sembra una cosa seria, anche più seria delle altre, visto che viene pronunciata da un personaggio di questo tipo, che rappresenta anche gli altri 200.Non credo che parli a vanvera e credo che ci invii un messaggio di cui dovremmo tener conto.
Cosa significa ciò che ci trasmettono?
 
Che non hanno una ricetta, una soluzione. Cioè non sanno cosa fare. Ma cerchiamo di capire cos’è questo esperimento che volge alla fine. Provo a riassumere quello che penso.
Loro hanno cominciato a produrre danaro dal nulla, ovvero a produrre danaro per mezzo del danaro.
 
Karl Marx
Karl Marx aveva descritto la sequenza “merce-danaro-merce” e quella speculare “denaro-merce-denaro”.
La realtà non corrisponde più a tutto ciò. I beni fisici ormai sono una cosa marginale, mentre il centro del processo della produzione della ricchezza è, in modo preponderante, il danaro. É il computer il centro di produzione del denaro, che è diventato virtuale. Il capitale derivante dalla turbo-finanza si è gonfiato a dismisura, e continua a crescere in modalità esponenziale.
Ma questa ricchezza rimane virtuale e non si rovescia sulla società umana, non si traduce in benessere collettivo sotto forma di beni e servizi. Questi processi sono riservati alla classe dei ricchissimi. Cosa succede?
 
Prima, in Europa appunto, si pensava che presto tutto il mondo si sarebbe sviluppato, che tutti avrebbero vissuto bene, ben vestiti, educati, etc. etc., invece era visibile che lo standard di vita di un numero crescente di persone sta peggiorando notevolmente. La produzione di beni rallenta perché mancano compratori di merci, che non hanno più il denaro per comprarle. Il danaro a disposizione delle grandi masse diminuisce.
Questo gigantesco pallone gonfiato della finanza non dà soldi.
Dove sono questi soldi? Non vengono utilizzati perché ormai la produzione materiale ha meno valore della speculazione finanziaria
Ma questa è la fine del processo di produzione di capitale dal capitale: è la fine del capitalismo. Siamo arrivati al punto che loro stessi ammettono che il capitalismo è finito. Rothschild non è l’unico.
 
Didascalia: Lawrence Summers
 
Cito anche Lawrence Summers, che mesi fa ha pubblicato sul suo sito internet un’analisi che dice più o meno così:
 
Tutte le prognosi di sviluppo del mercato mondiale sono errate. Ci stiamo muovendo verso una situazione in cui, intorno all’anno 2020, la crescita del prodotto interno lordo mondiale sarà pari a zero.”
 
Questo dovrebbe succedere più o meno tra il 2020 ed il 2025: quanti anni ci rimangono prima di arrivare alle “acque inesplorate”? 5? 7? 8? Non di più. Summers ripete la stessa frase di Rothschild:
 
noi non sappiamo cosa succederà dopo”-
 
 Steven Rockefeller
Terza citazione, sempre di uno dei padroni del mondo, questa volta di Steven Rockefeller. Recentemente disse, durante un’importante trasmissione televisiva statunitense:
 
Io ritengo che la guerra mondiale sia inevitabile, non c’è modo di risolvere le controversie attuali del mondo”, ed aggiunse “Se fossimo intelligenti ci metteremmo d’accordo con la Russia, ma sfortunatamente, non lo siamo, ed andremo quindi a cercare lo scontro”-
 
Adesso mi chiedo, se queste presone hanno fatto simili dichiarazioni (ed è anche interessante che nessuno dei principali giornali finanziari mondiali ha pubblicato nemmeno una riga sull’argomento) c’è da rimanere allibiti?!
Ci danno informazioni così importanti: come mai nessuno le pubblica?
La risposta, la mia risposta, è che sono notizie troppo drammatiche e non bisogna spaventare, Se sei spaventato miche ti metti ad investire più. Allora è meglio tacerle.
Queste cose però sono state dette ed hanno un significato.
Con questo non voglio dire che il signor Rockefeller abbia ragione, può anche darsi che abbia torto, che la guerra si potrà evitare, ma il problema della nostra stupidità permane.
Non abbiamo gli strumenti. Anche questa cosa delle “unchartered waters”, cioè dirla in pubblico, può essere uno strumento per evitare la guerra. Ma è il fatto che il mondo attuale è tremendamente sbilanciato, disuguale, oltre che ingiusto.
Ci sono dei giganti, quattro per la precisione: Stati Uniti d’America, Cina, Europa e Russia. Ed alcuni di questi hanno abbastanza armi per annientare il mondo decine di volte.
 
Cominciamo col dire che gli Stati Uniti sono l’impero e, come un impero, hanno governato il mondo per tutto il ventesimo secolo, è evidente: questa non è ideologia, sto parlando di fatti. L’Europa, invece, è una colonia degli Stati Uniti. Questi ultimi, però, ormai si trovano sull’orlo delle bancarotta, nel senso reale del termine: basta vedere la campagna elettorale in America per rendersene conto. Avete visto che presidente hanno eletto? E con questo non voglio dire che stavo con Hillary Clinton.
Al contrario, anzi, temevo che gli americani la eleggessero: detto ciò, comunque rendetevi conto di che presidente hanno eletto. É il paese più potente al mondo, che possiede il maggior numero di armi di tutti gli altri paesi messi insieme: ma siamo sicuri che i leader di questo paese abbiano compreso la situazione attuale?
No! Non ne son in grado, e continuano ogni giorno a dimostrarcelo: che n9n sono capaci di ammetter la realtà. Hillary Clinton stessa ha ripetuto più di una volta, durante la sua campagna elettorale, che il ventunesimo secolo deve essere “il secolo americano”.
Quando sento frasi del genere mi chiedo come sia possibile che un candidato alla presidenza dica che il ventunesimo secolo sarò il secolo americano. Il ventunesimo secolo? Faccio il paragone con Rothschild, Rockefeller, Summers! E lei, secondo voi, non li ha letti? Certo che li ha letti, ma non capisce: legge e non capisce.
 
Lei non è disponibile neanche a considerare il fatto che nel mondo ci sono 7 miliardi di persone e – di questi 7 – 6 non solo non concepiscono il nostro stile di vita, nemmeno lo conoscono. I nostri cosiddetti “valori universali” per 6 miliardi di persone non hanno proprio alcun senso, non sono nel loro panorama. E lei dice che il ventunesimo secolo sarà quello americano? Se mettiamo insieme letteralmente tutto ciò che la signora Clinton ha detto, quello che disse suo marito Bill Clinton quando era presidente, quello che dicono alla Brooking Institution e tutti gli istituti di ricerca statunitensi, si capisce che è proprio così che la pensano: che il ventunesimo secolo DEVE essere il loro.
 
Che significa questo? Le risposta è una sola: la guerra, la guerra mondiale, nucleare, non un’altra. Ecco, questa è una breve descrizione di quello che penso. Per evitare una catastrofe bisogna costruire nuove relazioni tra noi ed il resto del mondo.
Non si tratta solo dei relazioni politiche in senso stretto, ci sono molti latro fattori di cui tener conto.
Si delinea una mancanza di risorse energetiche tradizionali: è in corso un cambiamento climatico prodotto dall’attività umana: le relazioni tra popoli e civiltà sono in crescente tensione. Credo che voi sappiate meglio di me che al giorno d’oggi per produrre un grammo di energia dobbiamo spostare 7 tonnellate di terra. Possiamo continuare in questo modo?
Stiamo cambiando la composizione chimica della nostra atmosfera, e non solo sporchiamo l’aria, ma stiamo anche aumentando la temperatura della superficie del pianeta.
Tutto questo imporrebbe un cambiamento radicale. I meccanismi sociali in uso non possono mantenere stabilità, questo è evidente ed abbiamo tutti dati per dirlo.
Questa on è una prognosi, od un futuro lontano o fantascienza: noi abbiamo tutti i dati per prevedere, a differenza delle precedenti generazioni, ciò che sta per accadere.
 
Le generazioni precedenti non potevano, noi possiamo e possiamo preveder con molta chiarezza eventi che ci attendono anche molto lontani da noi: tutto ciò che sappiamo ci dice che è assolutamente necessario apportare dei cambiamenti e, soprattutto, che abbiamo poco tempo.
Il fattore tempo è cruciale, non stiamo parlando di un problema che si presenterà tra molte generazioni, no: le generazioni che dovranno risolvere questi problemi sono una o due, al massimo due generazioni.
 
Detto ciò, la politica non è assolutamente in grado di risolvere questi problemi: nemmeno lo è la scienza contemporanea. La complessità di questa crisi è enorme, senza precedenti.
Io non ho una soluzione da proporre: nessuno ce l’ha
Ma, come me, molti altri vedono cosa sta succedendo , che la situazione è instabile e si romperà: tutto ciò che è insostenibile, prima o poi, si rompe, e noi ci troviamo priprio a questo punto.
Questa generazione, non quelle di domani, non dopodomani, molto presto dovrà fronteggiare i risultati di quattro secoli di sviluppo “innaturale”.
Ecco tutto.
 
Stephen Hawking
 
Per finire vorrei citare Stephen Hawking, che nell’agosto di quest’anno [2016, n.d.A.]durante un’intervista ha ammesso di  essere pessimista sul nostro futuro. Ed è la prima volta che gli sento dire una cosa del genere . Ecco le sue parole:
 
Sono decisamente pessimista riguardo a questa situazione, in primo luogo perché la stupidità umana è presente in quantità illimitata: è l’unica cosa infinita di cui disponiamo. In secondo luogo, data appunto la nostra stupidità, stiamo distruggendo la natura. Per giunta ne siamo consapevoli, ma lo facciamo lo stesso; infine – ed è stata la cosa che più mi ha colpito – siamo arrivati al punto i cui l’intelligenza artificiale è ormai in grado di imparare da sola ad istruirsi e correggersi. Si sta ormai evolvendo senza bisogno del Software che l’uomo le forniva. Cioè siamo già nella fase in cui una gigantesca intelligenza artificiale avanza indipendentemente da noi. Ma noi non abbiamo alcuna certezza che una tale intelligenza ci sarà amica ”.
 
É un’osservazione non solo interessante ma anche angosciante. Noi siamo stupidi. Questa intelligenza sarà diversa da noi in ogni senso. E non sarà stupida. Sarà logico che diffiderà di noi perché, in quanto stupidi, saremo pericolosi.
 
Ecco, vi ho esposto qualche considerazione sulla base di alcune citazioni cruciali dei padroni universali. Vi ringrazio per l’attenzione. Se avete delle domande sarò felice di rispondervi.
 
————————­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­­____________________——————–_______
 
Domanda 1 – La mia domanda è la seguente: voi dite che bisogna radicalmente cambiare la natura umana e che la complessità non permette di predeterminare il futuro. Pensate che serve un progetto totalmente nuovo oppure che occorra un ritorno al passato, alla natura umana primigenia, o qualcosa del genere?
 
Risposta di G.C.: Comincio col dire che non penso sia più possibile un ritorno al passato. Faccio un esempio perché possiate capire meglio ciò che intendo. Io penso che tutta la cultura occidentale (è un mio personale punto di vista), si trovi oggi in una totale subordinazione alla tecnologia. Ormai è la tecnologia che ci comanda. Perfino il nostro concetto di tempo è mutato radicalmente a causa di questo apparecchio [sfodera un’agendina, n.d.A.] … Sfortunatamente non ho il telefono con me, ma gli iphone li conoscete tutti, immagino, i cosiddetti smartphone: questi hanno cambiato la nostra misura del tempo, ed è palese. La tecnologia rappresenta praticamente tutto ciò che ci circonda e questo finisce per concedere meno tempo allo “spirito”.
 
Non en parlo in senso religioso, perché sono un non credente , ma personalmente sono convinto che nell’essere umano vi siano enormi forze di cui le altre culture, non europee, e le altre religioni sono più consapevoli di noi e sono state più capaci di conservare .
É possibile scoprire un nuovo livello di conoscenza se torniamo un attimo alla strutture originale dell’uomo: noi siamo natura e, per vivere, dobbiamo essere in armonia con la natura; non si può pensare che l’uomo possa vivere in opposizione alla natura, sfruttando la natura.
 
La natura siamo noi! L’ecosistema stesso è una “persona” viva, che vive insieme a noi. Ma noi – essenzialmente noi occidentali – abbiamo creato una struttura che non ha assolutamente niente a che fare con l’ecosistema, è un fattore artificiale esterno che noi abbiamo costruito.
Il cervello umano, la civiltà umana, ha costruito molte cose che non hanno nulla a che fare con la nostra natura cioè con la Natura.
 
Pensate al denaro, per esempio, che è un elemento chiave della nostra vita: senza di esso non si vive.
L’ideologia del denaro si è trasformata in religione. Il danaro è un’entità sostanzialmente infinita: possiamo produrne quanto ne volgiamo (ed è questo l’esempio di cui parlavo prima), all’infinito.
Ma la natura non ammette nulla di infinito.
Dunque è evidente che il denaro è un elemento esterno, estraneo, che abbiamo immesso in una struttura che non lo riconosce.
 
Si può fare un altro esempio. Noi abbiamo sintetizzato non so quante migliaia di molecole che in natura non esistono, Noi le abbiamo create, ed in natura non esistono, quindi la natura non può riconoscerle e smaltirle, come fa con quelle che “riconosce”. Ed esse rimangono perciò da qualche parte, tra cui nel nostro corpo. Tutti questi sono solo esempi.
Ma, per rispondere alla domanda: al fine di creare una nuova società noi dobbiamo tornare alle caratteristica essenziale della Natura. Tutto ciò che ci circonda è ciclico: tutto ruota e ritorna, forse non necessariamente sui suoi passi, forse a spirale, ma torna. In natura non c’è nulla di infinito.
 
Se fossi uno scienziato una delle prime riflessioni che comincerei a fare sarebbe la seguente: dove, come, e quando abbiamo cominciato ad introdurre nell’ecosistema elementi suscettibili di intaccarne l’equilibrio?
Ecco, una nuova società dovrebbe tornare a ragionare in questo modo, con l’0anima, perché è con lo spirito, non con qualche nuova tecnologia, che si potrà rispondere a questo fondamentale interrogativo.
La nuova tecnologia non potrà aiutarci, al massimo complicherà la situazione. Invece penso che la vita dell’uomo dovrà costruire un nuovo sistema di valori, in pace con la natura. Quindi non si parla di un ritorno indietro, ma di un balzo spirituale ed intellettuale in avanti.
Ne abbiamo un tremendo bisogno.
 
__________——————–_______________———–
 
Domanda 2 – Lei parlava di crisi economica e politica, e questa è una crisi anche culturale. Visto, però, che la nostra cultura non è in grado di mettere a fuoco questi problemi e visto che né la scienza, né l’economia – a causa delle loro intrinseche insufficienze – sono in grado di farlo, resta solo la possibilità di fare ricorso alla filosofia?
 
Risposta di G. C. – Voglio essere concreto. Penso che occorra dotare la specie umana di una nuova organizzazione internazionale. In linea di principio dovrebbero occuparsi di questi problemi le Nazioni Unite, ma non possono, a causa della loro struttura interna, non voglio incolpare nessuno.
C’è bisogno di un’organizzazione mondiale di cervelli che si occupi di questi problemi. Voi vi trovate in uno dei più alti centri di cultura mondiali e sapete che, per andare avanti, bisogna essere organizzati, ma non c’è al mondo oggi un’organizzazione che si occupi nel complesso di questa crisi: esistono alcuni centri ma un’organizzazione guidata dalle maggiori potenze mondiali ancora non esiste.
Conosco un solo esempio ed è quello dell’Università di SantaFè che, a suo modo, era un’università della globalizzazione: con questo intendo che erra un gruppo di 50 persone – più o meno, e si parla degli anni ‘60 – che avevano già capito il problema ed hanno messo insieme economisti, filosofi, psicologi, biologi, etc., cercando di unire le loro conoscenze.
Ovviamente era un primo tentativo, concluso per mancanza di fondi, lavoravano approssimativamente, ma oggi più che mai c’è la necessità di una soluzione simile, un’organizzazione mondiale non solo politica. La politica certo ci dev’essere, non si può trascurare, ma non basta: matematica, fisica, biologia, ecologia; bisogna unire queste scienze per trovare una soluzione che abbracci la situazione nel suo complesso, soprattutto fare in modo che 6 miliardi di persone capiscano che si trovano in una tale situazione.
 
Ad esempio – per concludere – il nostro sistema informativo di massa non svolge nessun processo di formazione: produce una degradazione culturale, un abbassamento del livello intellettuale di miliardi di persone, una propaganda dei più spaventosi aspetti della nostra vita e, in poche parole, peggiora la situazione.
 
Dobbiamo farci una chiara idea di cosa ne dev’essere della televisione: siamo sicuri che una tale televisione ci faccia bene? É praticamente un veleno che sistematicamente degrada ed abbassa il livello mentale dei suoi spettatori. Temi di questo tipo dovrebbero essere i primi all’ordine del giorno al fine di formare una nuova conoscenza collettiva.
 
——————–____________——————–______________
 
Domanda 3 – Lei ci ha raccontato un quadro davvero preoccupante. Davvero appare improbabile che salgano al potere persone capaci di ragionare. Ciò vuol dire che il mondo è condannato ad una guerra nell’immediato futuro, e ciò emerge anche dalle parole da lei citate di Rothschild etc. Al potere arrivano persone che sono guidate dal desiderio del danaro, persone egoiste; la situazione quindi è abbastanza specifica, ed io non penso che nei prossimi 10-20 anni arrivino al potere persone diverse da queste. La democrazia che conosciamo funziona così: l’elettore scarica su di loro il potere per uno o due mandati e poi arrivederci. Quindi davvero sembriamo condannati…
 
Risposta di G. C. – In linea generale lei ha ragione. La previsione è piuttosto severa. Ma, in un certo senso, io sono anche ottimista. Se non lo fossi non sarei qui con voi. Il fatto è che non sappiamo attraverso quali sviluppi si presenterà la tragedia. Sarà certamente una tragedia, su questo non ho dubbio, ma quale tragedia non sappiamo. Di certo abbiamo l’obbligo di informare il maggior numero di persone. Perché Coloro che si saranno preparati in anticipo saranno maggiormente in grado di difendersi dalle conseguenze di coloro che saranno stati colti di sorpresa.
 
Temo che la grande maggioranza on lo sarà, perché sarà estremamente difficile raggiungere decine, centinaia di milioni di persone nel poco tempo che ci resta prima che gli eventi precipitino. Per questo parlo così tanto di televisione, di comunicazione di massa, di internet, etc. Rendere il più possibile efficace e rapido il processo di trasmissione dei dati e delle spiegazioni, oltre che dei modi per fronteggiare la crisi. Sarebbe comunque positivo. Difficilissimo ma positivo.
Fare il possibile per delimitare i danni. Uno dei modi sarebbe lavorare per creare un vero e proprio movimento politico internazionale per influenzare le decisioni e la stessa formazione dei leader mondiali.
Evitare la guerra è l’elemento chiave.
 
Se noi riuscissimo ad allontanare anche solo in parte questo rischio già questa sarebbe una grandissima conquista, perché darebbe a milioni di persone, e popoli interi, il tempo di riflettere. Ma questo non avverrà spontaneamente.
 
Vladimir Putin
Ora non vorrei fare propaganda, ma ho letto l’intervento del vostro presidente, Vladimir Putin, all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite l’anno scorso [2016, n.d.A.], la cui parte finale era dedicata proprio a questo argomento. Per lo meno così mi parve. Ricordo a memoria questa frase:
 
La Russia è pronta a farsi sponsor o, comunque, promotore della creazione di un simile centro”.
 
Mi parve avesse capito che, per uno sforzo del genere, non bastano attività private di sostegno. Occorre la forza di uno o più grandi Stati, di Governi che abbiano capito la posta in gioco.
Un’altra autorevole persona ha toccato questi argomenti. É il papa di Roma, Francesco. Se non avete ancora letto la sua ultima enciclica intitolata “Laudato sii”, vi consiglio di leggerla: è uno dei più importanti documenti politici e spirituali del nostro tempo.
Anche lui ha capito la complessità della crisi e che oggi nessuno è in grado di risolverla se non la si affronta tenendo conto della sua complessità.
Se decidessimo di riunire le migliori intelligenze del pianeta, di sottrarle agli interessi di parte, tra vent’anni potremmo raccogliere i risultati nell’interesse comune di tutti.
 
————__________—————-___________———-
 
Domanda 4 – Lei dice che, sc ci dovesse essere una guerra, essa sarà certamente atomica. Mi può spiegare come è possibile una cosa del genere se chiunque capisce che sarebbe una catastrofe planetaria che ucciderebbe tutta o quasi la popolazione mondiale?
 
Risposta di G. C. – Lei ragiona razionalmente, ma qui di razionale ce n’è ben poco. Abbiamo già molti elementi: la nostra società – e non intendo solo la società militare – è la società più vulnerabile di tutta la storia dell’umanità; dipendiamo, tr le altre cose, dall’intelligenza artificiale.
Quanto tempo ci vuole ad un leader politico per prendere una decisione, rispondere o non rispondere? Al massimo una manciata di minuti. In realtà, nella maggioranza dei casi di improvvisi collassi, sarà una macchina a rispondere.
Piccola parentesi: guardate il film di Oliver Stone su Edward Snowden, se non l’avete già visto, perché mostra come un certo centro di comando, non importa se a Washington o in Delaware, è già oggi in grado di spegnere letteralmente un intero paese, uno Stato. L’hanno già fatto una volta, per sbaglio. Pensate ad un paese come la Francia che ospita forse 1250 centrali atomiche.
Nel giro di qualche minuto potrebbe essere privato della sua energia elettrica, con effetti devastanti sull’ambiente. La guerra nucleare non si farebbe soltanto con le testate atomiche.
E c’è dell’altro. Ci sono forti indizi che sia già utilizzabile un’altra arma [sta parlando del combinato disposto di scie chimiche, per la metallizzazione della stratosfera, e dell’irradiazione di tale strato per mezzo di HAARP], che può produrre artificialmente terremoti. S’intende nel territorio del nemico.
La marina militare degli USA sta mettendo a punto sistemi bellici in grado di controllare il clima dell’intero pianeta. Affermano che tra dieci anni l’obiettivo sarà raggiunto. Questa è più che science fiction, è realtà.
La guerra mondiale avrà queste caratteristiche, se comincerà.
 
___________———————–_______________—————
 
Domanda 5 – come pensa che possa funzionare un’organizzazione di 7 miliardi di persone? Ed. in secondo luogo, ritiene che la televisione di cui parla possa servire per tutti o soltanto per il miliardo di europei?
 
Risposta di G. C. –Siamo noi occidentali i leader in questo campo. Le televisioni che influenzano il mondo sono le nostre. Già da decenni stiamo manipolando miliardi di persone. Dunque non sarebbe poi una grande novità. La questione è il contenuto della manipolazione. Anche l’educazione è una forma di manipolazione collettiva, anche la cultura della solidarietà lo è. Serve una nuova educazione che influenzi la gente in direzioni positive. Sono i padroni universali che hanno usato questo strumento e lo hanno indirizzato come un’arma contro di noi.
 
___________———————–_______________—————
 
Domanda 6 – voi avete parlato del fatto che il capitalismo sta giungendo al termine e che non c’è più correlazione tra il bene materiale ed il denaro. Ma tutte queste sono caratteristiche dl capitalismo ormai da tempo e tutto si conclude ogni volta con delle crisi mondiali. Lei parla invece di una crisi che rappresenterebbe la fine del capitalismo. In che modo essa differisce da quelle precedenti?
 
Risposta di G. C. – I quasi 500 milioni di europei hanno vissuto negli ultimi 25 anni abbastanza bene. I governanti hanno chiesto il loro voto offrendo in cambio un discreto standard di vita. Ora che succede? La gente si rende conto, in massa, che una vita migliore si allontana. Tutti sdanno che le pressione generazione dovrà vivere peggio di quella attuale. É la prima volta che questo succede in Occidente. Questo apre un problema politico inedito. Come spiegarlo? Le élites non possono farlo. Fino ad oggi si è detto che tutto andava bene ed i giornali e le televisioni continuavano a dirci che tutto andrà ancora bene. Non è vero, ma loro continuano a dirlo.
Milioni di persone si rendono conto che qualcosa non funziona più. L’ho raccontato nel mio ultimo libro. In Europa è in corso un profondo commovimento politico. Vecchi partioti scompaiono e nuovi de ne creano, a volte in modo “rumoroso”. In Spagna ad esempio ci sono due nuovi partiti. In Italia il Movimento 5 Stelle; in Grecia Syriza ed Alba Dorata; in Gran Bretagna l’UKIP. E lo stesso accade in Olanda, Belgio, Svezia, Finlandia. Vecchi partiti muoiono o perdono influenza e nuovi se ne creano. Perché?
Perché la crescita economica non c’è più e non è più nemmeno all’orizzonte.
Nonostante tutti i soldi che loro hanno creato artificialmente. Un semplice esempio: la banca centrale europea ha creato al computer nell’ultimo anno e mezzo se non sbaglio 3 trilioni di euro [cioè 3’000’000’000’000 € che significa tremila miliardi di euro, n.d.A.] , per poi prestarli alle banche. Le Banche, una volta ricevuti questi soldi in prestito, decideranno come sfruttarli nel modo più vantaggioso possibile.
Se io darò in prestito ad un’impresa per produrre questa bottiglia d’acqua, per esempio, ne ricaverò un profitto dell’1%; ma se io banca speculo sul mercato internazionale comprando il debito di una paese in difficoltà, oggi certamente ricaverò un profitto del 5% o più.
É evidente, in queste condizioni, che nessuno produrrà beni materiali, quando da questa scelta riceverà profitti irrisori: questo produce dei drastici cambiamenti nella struttura del capitalismo.
Secondo voi perché Summers dice che la situazione diventerà incontrollabile? Quando i soldi sono troppi ma il valore di questi soldi è zero, voi potete anche avere un enorme capitale ma non saprete come utilizzarlo. Al giorno d’oggi in Italia se voi avete un milione e lo volete metter in banca dovrete pagare la banca, non ricavando alcun beneficio da questa transazione.
Perché Rothschild dice che non hanno una soluzione? Perchè è vero, non ce l’hanno. Ma io ho una risposta molto semplice: quando si è in possesso di 10 o 20 miliardi di dollari, il più fruttuoso modo di spenderli è la guerra. Perché la NATO si sta espandendo?
Guardate le cose da questo punto di vista!
Perché la NATO si sta espandendo a vista d’occhio in Europa quando, dalla parte della Russia, non c’è nessuna minaccia? Non c’è neanche un indizio a favore del fatto che la Russia voglia prendersi il Pre-baltico.
Perché stanno ampliando questa gigantesca struttura, che vale miliardi di dollari? Solo per buttare i soldi?
Come vedete tutto ha una sua logica, in fondo.
 
___________———————–_______________—————
 
Domanda 7 – Potrebbe nominare dei soggetti disposti a sviluppare prospettive di sviluppo e che sono pronti a realizzare questo scenario?
 
Risposta di G. C. – io credo che queste forze ci siano, e siano ovunque, sia qui in Russia, che in Europa. So per esperienza che ci sono persone che hanno sia le conoscenze che il desiderio di fare bene, e penso che, se vi guardate intorno, troverete anche voi simili persone. Sfortunatamente queste persone non vanno al potere: hanno le conoscenze e la voglia ma non hanno assolutamente nessun potere. Per questo servirebbe una qualche istituzione governativa, o civile, in grado di riunire queste persone, le quali non potranno mai emergere attraverso un normale processo democratico.
La democrazia è morta, ormai, non esiste più da nessuna parte del mondo. Dobbiamo liberarci dell’idea che la democrazia produce progresso, perché una simile democrazia non esiste più, si è trasformata nella denominazione dei padroni universali.
Ho scritto in merito un libro – tra l’altro anche in lingua russa – con il nome di “Invece della catastrofe”.
Ritengo che occorra educare milioni di persone alla difesa del proprio territorio, come un movimento politico.
Che cosa significa?
Bisogna precisare che, per “territorio” intendo il nostro cervello: il nostro territorio è in primis il nostro cervello, il nostro corpo, la nostra salute, è il nostro posto di lavoro, dove ci riuniamo.
Quando ci saranno milioni di persone a difendere il proprio territorio – e non a fini egoistici, ma capendo che il loro territorio è la stessa natura – ci sarà un cambiamento.
La scelta di difendere la natura non è una scelta governativa; se si vuole difendere la natura il miglior modo possibile è formare nuovi individui coscienti, che difendono il proprio territorio, nell’accezione ampia che propongo. Che sono parte del proprio territorio inteso come natura, come ecosistema.
Questa è una nuova idea di democrazia. Se queste persone, che sono ovunque, potessero essere organizzate, si otterrebbe una potenza enorme. Io so per certo che è pieno di queste persone. Non posso parlare ella Cina o dell’India, ma credo che ce ne siano percentualmente molti di più che in Occidente.
In genere sono meno tecnologizzati di noi, ma questo significa che hanno conservato un più intimo contatto con la logica della natura e, per questo, credo che la soluzione a questo problema non verrà dall’Europa.
Certo la nostra partecipazione sarà fondamentale ,visto che noi abbiamo la tecnologia, che può essere utilizzata a scopi benefici, ma noi da soli non possiamo, essendo divenuti individui “innaturali”.
 
___________———————–_______________—————
 
Domanda 8 – A giorni in Italia si voterà per un referendum costituzionale. Quale sarà l’esto e, soprattutto, si dimetterà il governo italiano?
 
Risposta di G. C. – Non so cosa succederà. Per ora i sondaggi danno vincente il no, e quindi la maggioranza della popolazione deciderà che non bisogna cambiare la costituzione: io stesso voterò no, questa è la mia opinione.
Il problema fondamentale è che molte persone (non so esattamente quante, ma so che sono molte) andranno a votare non sapendo nulla. Capite?    Questa è la triste situazione.
Milioni di persone andranno a votare per decidere se mantenere questa bellissima costituzione, con tutti i suoi vantaggi, oppure modificarla a favore della “tecnologia”, in modo da dare sempre più potere ad organi che non c’entrano nulla con la democrazia.
Può anche darsi che perda la mia idea del no, perché se vanno a votare milioni di persone con questo livello di consapevolezza – pari a zero – sarà una tragedia per l’Italia.
Ecco che torniamo alla televisione: tutti gli organi di informazione di massa, senza eccezioni, stanno facendo propaganda per sostenere questo cambiamento costituzionale. Vi sembra normale? Abbiamo 7 canali televisivi che dicono tutti la stessa cosa, ¾ dei giornali principali che dicono la stessa cosa, a sostegno di Matteo Renzi. Come è possibile?
Questa è pura manipolazione nel senso stretto del termine. Ecco, questo sarebbe uno stato democratico? Rifletteteci sopra.
 
___________———————–_______________—————
 
Domanda 9 – lei parlava della creazione di un’organizzazione culturale e filosofica mondiale. La mia domanda è: in quale paese, secondo lei, si può istituire e chi ne può stare al comando?
 
Risposta di G. C. – Se si dovesse formare un simile centro, non credo dovrebbe esserci nessuno al comando, ma dovrebbe esserci un regolamento generale , simile a quello delle Nazioni Unite ma, ovviamente, nuovo e rivisitato.
Per come è oggi la situazione credo che la Russia potrebbe essere il paese capace di promuovere questo progetto, non perché la Russia sia buona a prescindere, ma parlo per dati concreti: la Russia non è un pericolo per nessuno al giorno d’oggi, perché ha tutto ciò che le serve, quindi non ha pretese verso altre parti del mondo. Non ci sono indizi che ci facciano pensare che la Russia sia una minaccia per nessuno.
Il Vaticano, ad esempio, rappresenta un miliardo – sto ragionando in termini politici – di persone, un miliardo di cattolici; se il papa dice delle cose simili, è assolutamente un nostro alleato. Certamente il Vaticano non ha armi nucleari ma questo non importa. Per questo sono possibili grandi ed importanti alleanze: è possibile inserire in questo progetto università, centri di ricerca, europei ma anche americani, di ogni continente.
Ma serve la decisione, serve che qualcuno prenda la decisione finale ed investa in tutto questo, perché senza organizzazione questo non succederà. C’è una gigantesca fabbrica di buone idee nel mondo, che noi sappi9amo esistere, ma ognuno conosce solo la sua nicchia; ci manca una visione complessiva, e per questo bisogna creare una nuova università, di una specie completamente nuova.
La Russia mi sembra decisamente un buon candidato per questo compito. Penso che, se Putin ha scelto di inserire quelle parole nel suo discorso alle Nazioni Unite non è stato per caso. Sfortunatamente, però, nessuno dei giornali occidentali ha scritto nulla a riguardo. Hanno “cancellato” quella proposta. Non è casuale neppure questo. Ma di questi interlocutori c’è bisogno. Se io sono qui, oggi, è per questo motivo.

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§
 

Non era casuale neppure questo articolo.





SIAMO AD UNA GRANDE SVOLTA EPOCALE 

(della crisi morale politica istituzionale e storica in occidente e delle strategie eversive) 
 
Roma 10 dicembre 2011

 

  1. Alzi
    la mano chi non ha ancora capito, che, il
    grande capitalismo produttivo
    , ormai senza profitto
    nell’anziano mondo occidentale, e il
    grande capitalismo finanziario
    , che controlla il primo,
    scienza , politica e politici, esercito e classi borghesi dominanti,
    e poteri dello Stato, moneta e profitti finanziari superfetati, sono
    al punto di arrivo o di svolta di un percorso gestito per oltre 50
    anni
     .
  2. Per
    un verso abbiamo DEBITO PUBBLICO
    ”usurario
    ” , degli Stati nazionali, generato
    con emissione della moneta a debito e con l’acquisto dei BOT CCT 
    ed
    altro come strumento di pagamento , ma la gente ancora crede che lo
    Stato sia come il vicino di casa che spende e spande i soldi che si
    fa prestare a buffo. Senza capire che nella storia moderna le
    ricchezze di nazioni prima già prima dell’ultima guerra sono state
    create semplicemente emettendo moneta destinata a rappresentare in
    nome e nell’interesse delle collettività, il valore reale dei beni
    e servizi realmente scambiati. Ingenerando il circolo virtuoso che
    taluni chiamano (per la verità impropriamente) iperkeynesismo. E
    abbiamo la crisi endogena dei meccanismi di elefantiasi da
    arricchimento, dei prodotti finanziari (derivati,
    prestiti a privati e via dicendo)
    .
  3. Per
    altro verso o vi è un fenomeno esponenziale di deviazione
    profonda dei poteri degli Stati
    , che costituisce da un
    lato l’altra faccia del dominio dei
    grandi poteri finanziari, e dall’altro il processo
    degenerativo-ultimo delle MASSONERIE, dovuto a strategie esperimenti
    ed infiltrazioni più complesse che investono tutte le istituzioni e
    società, e, massicciamente, la nostra 
    . Massonerie che
    nel vecchio continente sono divise su due fronti principali. Anche
    da da noi: Postatlantisti-Europeisti-mondialisti o ( perlopiù solo
    potenzialmente ) Nazionalisti antieuropeisti ma anche per l’Europa
    degli Stati (che non esiste, attesa la forma di Governo europea ).
    Vi sono varie altre sfumature intermedie ma lo scenario dei
    poteri forti visibili più o meno fornisce a riguardo queste
    indicazioni
     .
  4. Le
    cose ovviamente sono molto più complesse. vieppiù quando si
    misurano logiche e strategie di lungo e medio periodo, e le tendenze
    geopolitiche manifestate dall’occidente
     Ad esempio può
    essere un errore di prospettiva scambiare come ultimi colpi di coda
    dell’imperialismo americano e sionista le 
    avventure
    in Afghanistan, la distruzione delle esperienze social nazionali
    dell’IRAQ e della Libia. Quantomeno, a mero titolo di esempio,
    perchè il ruolo della Francia gendarme mondiale nella distruzione
    del regime libico è forte, e a sua volta non si presta ad essere
    letto come estrinsecazione della grandeur. 
    Ma vi è quel
    qualcosa altro che si chiama strategia globale e mondialista.
    Difatti le letture da “esportazione militare della democrazia , o
    della mera conquista di fonti di energia , lasciano il tempo che
    trovano. Più solide le letture che danno conto del perchè Stati
    social nazionali arabi, che hanno autonoma economia finanziaria e
    sistema bancario e che assumono una potenziale leadership nel mondo
    medio orientale e nel terzo mondo africano, come ponte , erano o
    sono un oggettivo ostacolo ad un progetto mondialista. Vi è poi la
    antica questione del circondare Earthland .. il cuore continentale
    euroasiatico, ricco di materie prime e forte produttivamente. La
    Cina invece stà vincendo la sua partita storica, ritornando grande
    potenza dopo sue secoli di vacanze, letteralmente comprando i debiti
    e le economie finanziarie, degli stati occidentali ed in particolare
    degli USA. La medesima Cina che usufruisce di un mercato interno
    interamente espandibile per decenni. Se non erriamo, perciò,
    venti di guerra contro Siria e Iran,
    immobile e guardingo il cuore euro asiatico del continente ( Russia
    e stati dell’ex EST consolidatisi autonomamente ) , e attiva e
    allertata la unica grande potenza mondiale , la Cina, evocano e
    confermano lo scenario della realizzazione del progetto mondialista
    che unisce le massonerie legate alla alta finanza mondiale, e che và
    realizzato .. costi quel che costi. Sappiamo anche che la ultima
    guerra mondiale a dieci anni dal crollo di Wall Street , con il suo
    portato distruttivo in termini umani e di beni, rilanciò poi lo
    sviluppo ed i profitti . Un ciclo terminato. Ed un brivido nella
    schiena più una domanda seria : chi ha avuto la geniale idea di
    produrre e accatastare in depositi milioni e milioni di casse da
    morto in pvc, sigillabili, negli Stati Uniti . ( notizia
    attendibilmente riferita come documentata ) … un previdente ?!
  5. Così
    , anche , semplificare la evoluzione
    dell’Europa non è utile
    . . Vi è
    stata una strategia europeista 
    da creazione di un grande
    polo intermedio tra USA, Russia, CINA ed INDIA e c.d terzo mondo.
    Sull’inizio degli anni ottanta la chiamavano “ pentapolarismo “.
    Ma a cose fatte , è certo che la Europa delle regole socio
    economiche avanzate e dei mercati comuni, peraltro strutturata con
    una forma di governo autoritarie e non parlamentare rappresentativo,
    sì è, a rapide tappe, “evoluta” definitivamente nella Europa
    del governo delle banche private e della moneta di queste, e
    nell’EUROPA che non può ammortizzare, ma guida ,quasi
    accompagnatore eutanasico, gli Stati nazionall, piegati da debito
    pubblico e da borse e società di rating orientati due click. La
    rappresentazione giuridico internazionale del tutto è fornita dalla
    triade dei trattati di Mastricht, sulla
    cessione delle sovranità economico monetarie degli Stati
    di  Lisbona ,
    sulla cessione delle sovranità nazionali politiche e giuridiche, di
    Velsen
     , sulla attuata cessione delle sovranità
    militare e di sicurezza interne, mediante la costituzione della
    EUROGENDERFOR . Tutta roba degli ultimi anni . E viene confermata
    dal quadro delle azioni politico
    economiche della Europa aguzzino-agonizzante
     che per
    salvarsi o salvare, di sé gestisce la immagine e rappresentazione
    che se ne è fatta la collettività disinformata , ma agisce “come”
    il buon comandante timoniere . Prima, sventolando la bandiera
    dell’EURO, butta a mare centinaia di milioni di cittadini e
    lavoratori e piccoli e medi industriali, imponendo le prassi
    virtuose degli Stati , semiaffondati dal debito ( verso le grandi
    banche ) , gigantificando la recessione più importante della storia
    del capitalismo, poi sgonfia tutte le ciambelle di salvataggio e le
    toglie, ultime risorse, ai naufraghi; infine, rastrellato il
    possibile dai governi nazionali e tramutati i debiti privati e
    pubblici in cessioni di grandi attività economiche ed esecuzioni su
    beni con arricchimento alfine materializzato dei capitali
    finanziari, si appresta a prendere atto della morte degli Stati
    componenti e dell’euro come seconda moneta mondiale ( in realtà
    terza o quarta .. a ben vedere ) . Sicchè , come se fosse già
    scritto è dato vedere , senza palla di vetro, l’ingresso del blocco
    europeo, sfaldato, nel circuito economico finanziario santificato
    dalla Nuova moneta unica “mondiale “; Il nuovo cult informativo
    che in tempi di povertà di massa e di distruzione delle ricchezze
    economico produttive e delle magre economie individuali, infervora ,
    incredibilmente, da noi, il TG nazionale ( !). E i paesi meridionali
    e mediterranei distrutti e annichiliti. E persino la Germania si và
    affrettando a stampare marchi .. moneta nazionale, mentre su altro
    tavolo si gioca forse un asse franco-teutonico, che vistosamente
    sghignazzava alle spalle del Berlusconi della Italietta . Su esso,
    dicono, si vorrebbe impiantare l’EURO FORTE, al cui accesso
    potrebbero ambire anche i cispadani .. della LEGA , che vuole
    rompere l’unità nazionale affermando una risibile e non storica
    identità etnico nazionale del NORD Italia, più prosaicamente
    mirando a congiungere al cuore dell’Europa produttiva il nord delle
    fabbriche e fabbrichette . Che poi il mondo non sia solo
    l’occidente, la Chiesa cattolica pure, infiltrata da poteri e
    presenze svelatamente massoniche, non sembra capirlo granchè. E che
    l’EUROPA FORTE autonoma non possa esistere , se non per una breve
    vita , come passaggio , mentre questa EUROPA nel divenire
    rapidamente da adolescente donna matura, è destinata a gestire la
    sola morte degli Stati nazionali, portando in cassa le ultime
    risorse finanziarie e la “realizzazione “ dei guadagni commutata
    il più possibile in beni reali, nessuno, appartenente alle caste
    ufficiali, lo tiene nel debito conto. I Roschild e i Rockefeller, e
    i potenti del Bilderberg, la associazione privata mondiale dei
    governanti l’economia e gli Stati e dei loro consiglieri geopolitici
    ed economici , guardano e sorridono compassati, solo lievemente
    impensieriti . Da noi Tremonti e molti altri vi partecipano ,
    Berlusconi nò. Lui è l’altra parrocchia . Ma a TEL AVIV ci và
    Fini. E cosa sancisce, con le strette di mano, la sola fine
    dell’antiebraismo e dell’antisemitismo ?! Un bel puzzle , ma  a
    guardare tessera per tessera il mosaico , non si fa un soldo di
    danno. Il disegno complessivo è ormai nitido e scandito giorno dopo
    giorno , dai fatti e dagli avvenimenti. Non è più possibile
    perdere l’immagine di insieme .
  6. La
    mera rappresentazione drammaturgica di una strategia
    assisa su una Europa autonoma
    , peraltro piegata ed
    impensierita da una oggettiva ( “disegnata come tale” )
    crisi  economica e finanziaria, lascia
    interdetti 
    . Ed alla, illusoria,
    rappresentazione di una riedizione degli Stati Uniti come impero e
    gendarmi di se stessì
    , viene istintivamente da replicare. .
    Già gli interventi in Serbia, le partecipazioni in Afghanistan e
    Iraq, la condivisione della guerra in Libia, il protagonismo
    francese , le artefatte creazioni di movimenti popolari in tutto il
    circuito degli Stati da vincere lasciano intravedere qualcosa di ben
    diverso da una mera comunione di intenti o mera condivisione
    strategica. E oggi è dato soppesare i temi “ complottisti “ con
    larghe e comprensive vedute . Alla crisi di sistema , già prevista
    , si contrappone la strategia guidata che nasce in consessi le cui
    analisi e i cui patti non sono ufficialmente noti . E lì , nelle
    riunioni del Bilderberg, certo non se le mandano a dire, sono già i
    potenti, legati da un potere comune: non devono estorcere consensi e
    avere credito politico, sono la Politica e l’economia occidentale ed
    il grande progetto socio economico gestito e pensato .. O si
    riuniscono per una simpatica rimpatriata , e per lauti convivi ..
    fine a sé ?!
  7. SIAMO
    di fronte alla realizzazione occidentale del progetto mondialista 

    in itinere , le cui tappe geopolitiche e politiche economiche sono
    già disegnate, certo come ipotesi di lavoro e direzione, scenari
    progettati e guidati . Mentre tutto ciò che si è andato
    sperimentando, studiando e applicando, in termini di politiche
    alimentari ed OGM, uso della medicina vaccini e prodotti
    farmaceutici inutili o controindicati, sperimentazioni di batteri e
    virus letali, armi non convenzionali, tecniche di condizionamento e
    controllo, chimiche, psicologiche o mediante strumenti subliminali
    inediti ( onde sonore e quant’altro ), e le stesse tecniche diffuse
    di manipolazione mediante i media e disinformazione guidata, gestita
    previo controllo dei centri informativi , sembrano fare da
    corollario semi-inesplorato ed ignoto ai più. L’importante è non
    leggere e connettere i pezzi in un quadro amplio , diremmo di
    tendenza o scenario . E far passare chi lo fa per visionario, usando
    etichette . Oggi sempre più impossibili da usare, anche grazie alla
    forza di un metodo e di una battaglia ignota sino al giugno del 2011
    . Ma resta la variabile delle evenienze oggettive e delle
    soggettività politiche e sociali. E la forza, nella storia , delle
    coscienze. L’umano non eliminabile, neanche pianificando il
    controllo mentale di massa.
  8. Qui
    è il nodo loro: reggere la ammiraglia mondialista tra  le
    tempeste generate dalla fame di iper profitti finanziari, ed i
    fulmini pur rivolti a distruggere equilibri degli Stati e delle
    singole branche economiche prescelte ( da noi ad esempio FINMECCNICA
    ), non è poi così semplice. Ed è vero che le bombe ad orologeria
    dei debiti pubblici, le leggi interne della economia finanziaria (
    le uniche religioni universali a quanto sembra ) , le sotterranee
    scelte di sperimentazioni e controllo sociale sempre più diffuso
    aiutano .. ma non è tutto previsto e prevedibile e non c’è un
    unico grande cervello artificiale ( IL SUPER MASSONE ) né un unico
    bottone dei comandi . Ma la hanno pensata bella e previsto
    movimenti, problemi sociali, e quant’altro. Lavorando alacremente in
    silenzio negli ultimi venti anni in particolare.
  9. E
    ci si misura anche con le variabili nazionali interne a i poteri
    forti altri . Il Berlusconi inviso, variabile geopolitico massonica
    non adeguatamente prevista e progettata. Altre strategie di potere
    ed arricchimento non allineate al progetto dominante e vincente
    delle massonerie forti. Variabili impreviste che usufruiscono della
    base cognitiva e delle risorse create .. ma spingono in direzioni
    non coerentemente allineate . Dire che la pratica di Governo e
    l’andamento complessivo dell’azione dei governi di destra
    berlusconiana , siano leggibili ( in parte cospicua ) comeattuazione
    del Piano di Rinascita di Gelli
    , il fondatore della P2 ,
    atteso che ad essa con numero di tessera noto partecipava anche l’ex
    Presidente , è cosa non arbitraria ma agevolmente dimostrabile ed
    argomentabile. Ma non è ulteriormente dissertabile quì, tra
    l’altro . precisando le strategie volte all’arricchimento dei
    comparti individuali che avevano messo in radicale contrasto l’uno,
    e relativa quota di riferimento, con l’altra massoneria dominante,
    infine vincente anche sullo stretto piano politico pubblico . Solo
    che accanto a lui co-governava anche Tremonti, frequentatore assiduo
    del Bilderberg, a quanto sembrerebbe, altro aspetto … più
    coerente con il dopo Berlusconi . .
  10. UNA
    APPARENTE DIGRESSIONE. Nel corso di avvenimenti e fatti disvelati,
    per uno dei casi guidati ma mal progettati, chi scrive ha poi
    “direttamente apprezzato “ deviazioni e realtà socio politiche
    al limite dell’inimmaginabile . Sapevamo tutti di donne e giri dove
    sesso, droghe e altro costruivano di fatto un miscuglio di ricatti,
    consensi estorti e business . Pensavamo che ciò fosse legato al
    mondo dello spettacolo ed al mondo dei corrotti politici o
    corrompendi e che fosse fatto “ di costume “ o di mali costumi
    (“ mala tempora currunt” si diceva anche venti secoli fa). . E
    non ci eravamo stupiti della provenienza dal mondo non “destro”
    di un “siluro donna”, pugliese mirato o di qualche esplosione
    analoga. E di alcune “improprie “ attività .
    Ma
    l’intercettare una realtà di sétte esoterico militari, che
    utilizzano donne e bambini, con tecniche e strumenti di controllo
    millenari e contemporaneamente moderni , con evocazione di metodi
    incrociati di stampo anche militare e sperimentale e lo scoprire
    coperture e deviazioni di psichiatri e vertici della magistratura ..
    aveva “complicato il quadro” . Per non parlare delle ascendenze
    politiche e della matrice apparentemente di apparato e di sinistra
    storica marxista e comunista di molti dei “ coprenti “ a
    vari  titolo e dei partecipanti , in questo uniti
    addirittura ad un vertice giudiziario con matrice politica non
    omogenea. Tutti  accomunati per un curioso caso della
    storia , ma proprio tutti , da un feroce “antiberlusconismo “ .
    Esente dalla ferocia io ero e lo sono, , antigelliano, contro le
    massonerie, e per la legalità costituzionale. Mi sembra il minimo
    dei minimi per un magistrato .
  11. LA
    SCOPERTA DI CIO’ CHE ACCOMUNA E DIFFERENZIA LE MASSONERIE Dalla
    scoperta , alle manovre per distruggermi, a ri-delineare ruoli e
    valenza generale del fenomeno , tutto a colpi di analisi e metodo
    concreto , ne è trascorso del tempo . Senza mai “culturaleggiare
    “ consultare libri o acquisire interviste, dati e video .Ma con
    tempi del ragionamento profondo , Una architettura fatta di dati
    certi .. e di acquisizioni di conferme del pari certe . Una realtà
    sotterranea molto meno visibile del mondo delle attrici e delle
    hostess semiufficializzato, qualcosa di profondamente diverso dalle
    orgette da buona alta borghesia. E c’era pure l’uso di sostanze , e
    altro . Ma portava nella direzione opposta, A Napoli, Milano,
    Genova, e poi come saprete , ad Ascoli Piceno . E a Roma l’ordine
    militare dei cavalieri di Malta , lo SMOM , a Cecchignola,
    magistrati di apparato di Magistratura Democratica e psichiatri di
    apparato legati al mondo giudiziario, diremmo a doppio filo, che
    avevano coperto tessendo un vero e proprio agguato nei miei
    confronti . Capacità di condizionare e deviare parenti, di
    confondere acque e convinzioni . Dopo la denuncia pubblica ed il
    grido di allarme ”progettano realizzano e hanno creato un sistema
    di coperture e controllo e repressione delle notizie che
    fuoriescono, indicano una data al 2012 alla quale ancorano
    minacciosamente il mio dover tenere il segreto .. . attendono la
    nuova era aperta dal defenestramento di Berlusconi “ sono arrivate
    a frotte conferme, analisi, informazioni interne allo stesso mondo
    occulto . Tante le massonerie , tanti i ruoli ed i contenuti e gli
    approcci, dialettici e conflittuali i rapporti occulti , disunione e
    diversità nella unione fondamentale e nel vincolo della obbedienza
    interno alle sette e settori massonici. Ma tutte a gestire il
    potere, anche nel ruolo di opposizione, e tutte accomunate da
    segreti comuni e dal potere finanziario economico e politico,
    diverso ma identico nella sua struttura . Le massonerie che sarebbe
    divenuta alfine vincenti, risultavano portatrici anche di segreti
    bimillenari. Ma anche dei saperi e delle pratiche e sperimentazioni
    diffuse del potere mondialista , che insomma coincide con i vertici
    economici e politici e i poteri militari e tecnocratici del mondo
    angloamericano e sionista. Tutto ciò solo per dire , che ora ,
    mentre si affacciava una spiegazione organica e generale persino
    della pedofilia e della sua diffusione, nel contesto di un
    allargamento e diffusione programmata di sette esoterico sataniste
    .. anche le modelle e le hostess e le loro disponibilità,
    acquisivano il possibile sapore di un utilizzo di tecniche, sostanze
    e metodologie .. comuni . PROGETTO MK ultra , progetto Monarch e
    sostanze correlate .. controllo mentale , scissione e creazione
    delle ragazze monarch alla Caty O’braian .. erano un tutto uno .
    Certo gli uni usavano le altre come un boomerang contro l’ex premier
    , ma le non boomerang che caratteristiche avevano .. e perchè una
    monarch era stata coperta dalla massoneria, anche dalla magistratura
    .. e mandata , o usata , c contro me ?! Tutto sarebbe emerso ed è
    stato analizzato . Ma ora non và approfondito . Conta solo che ,
    oltre le denunce della povera antropologa GATTO Trocchi, sulla
    conversione esoterista satanista delle componenti marxiste e
    materialiste del mondo della borghesia anche di apparato e
    professionale, oltre l’incrocio deviato tra apparati e vertici
    militari, oltre le differenze apparenti e le profonde commistioni e
    interessenze , gli strumenti relativi erano a disposizione di ogni
    potere forte .. Le monarch dello spettacolo esistevano e potevano
    essere usate da qualunque parte , per fini di dominio e sfruttamento
    , certo graduabili ( tra l’uso sessuale diretto e le tecniche e
    pratiche delle sette esoterico sataniche c’è una palpabile
    differenza .. ). E io a predicare la discovery sul mondo occulto,
    per la prima volta incrinato da metodo, conoscenze e argomentazioni
    e fonti di prova decisamente difficilmente contrastabili ( audio
    registrazioni prese in base ad un “ colpo di genio “ ) e a
    spiegare ( banca dati alla mano ) la progettazione del tutto, sicchè
    non solo vi era il quadro generale in cui si incardinano … ma
    altresì la comune riconduzione di ciò alla gestione di sperimenti
    e studi per il dominio, praticato dal connubio micidiale tra potere
    della alta finanza e potere militare, beneficiari principali i
    vincenti legati al potere finanziario occidentale. Ma anche gli
    altri usufruitori moderati e non esoteristi . Un quadro orwelliano
    insuperabilmente oggettivato . Sicchè parlando di progetti di
    dominio e governo politico economico e sviluppo dell’occidente,
    consapevole di processi di deviazione e corrompimento collettivi, ma
    anche interni alla magistratura ed a varie caste a vario titolo
    coinvolte , mi ero e sono convinto che la via e la verità
    giudiziaria sono un terreno non utilmente praticabile, salvo
    eccezioni puntuali .. e puntualmente ancora verificantisi .. il chè
    la dice lunga sulla lungimiranza del costituente ,.. Spostarsi era
    d’uopo sul piano della verità storica e politica .. ( tutte le
    verità non esistono in quanto tali ) per inadeguatezza strutturale
    del processo in epoca di pace alla gigantografia del fenomeno
    criminale che emerge. E comunque ormai sapevo nel quadro generale
    perchè la vera indipendenza della magistratura non preme a nessuno
    , e perchè , proprio l’indipendenza poteva esser diventata la
    copertura di un arbitrio costruito e coperto, e per converso perchè
    la legittima persecuzione poteva essere stata orientata e
    finalizzata politicamente . Mentre il progetto di normalizzazione
    politica stava bene a tutti con distinguo capziosi . Gli unici
    magistrati che tenevano profondamente alla indipendenza erano i
    magistrati fedeli ai valori alla costituzione ed al ruolo e quelli
    che accanto a loro, all’ombra prodotta dalla luce proiettata dai
    primi pochi e visibilmente seri , gestivano invece legalità e ruolo
    a fini deviati, abilmente . Salvo poi accettare vari strumenti di
    pressione e allineamento istituzionale , tanto per fondare
    gli  strumenti del nuovo potere forte .. che verrà.
Roma 10 dicembre 2011,
 
Paolo Ferraro 

http://ift.tt/2pziDwd from Blogger http://ift.tt/2q2FlA7

via IFTTT

Categorie: alternativa, CDD, economia, geopolitica, Giulietto CHiesa, la fine di un esperimento, Paolo Ferraro, politica, San Pietroburgo, STORIA, svolta epocale | Tag: , | Lascia un commento

LA GRANDEDISCOVERY CHE E' VENUTA. PAOLO FERRARO UN MAGISTRATO CHE ANDANDO OLTRE FALCONE HA DISVELATO CON UN IMPIANTO DI PROVE DIRETTE APPARATI MASSONICI E FRAMASSONICO. MILITARI, STRUMENTI METODOLOGIE ED ATTIVITÀ DI ELITE COPERTE, EVERSIVE ALTRESI', E COLLEGATE ANCHE A BASAMENTI CRIMINALI TERRITORIALI.

LA GRANDEDISCOVERY CHE E’ VENUTA.


PAOLO FERRARO UN MAGISTRATO CHE ANDANDO OLTRE FALCONE HA DISVELATO CON UN IMPIANTO DI PROVE DIRETTE APPARATI MASSONICI E FRAMASSONICO MILITARI, STRUMENTI METODOLOGIE ED ATTIVITÀ DI ELITE COPERTE, EVERSIVE ALTRESI’, E COLLEGATE ANCHE A BASAMENTI CRIMINALI TERRITORIALI.

OLTRE IL SILENZIO MASSONICO E PARA MASSONICO 

 

Non ho mai chiesto di occuparmi di massonerie deviate e non , di apparati militari deviati, di frange massoniche deviate nella magistratura, nello Stato nel mondo accademico, di strategie di eversione non convenzionale, di infiltrazione nei gangli dello Stato e della società, di criminalità di colletti bianchi e territoriali costituenti associazioni per delinquere di stampo (STAMPO) mafioso e correlate, di apparati, sette e congreghe a copertura satanista, di pedofilia di elite, di gestione della prostituzione e del mondo femminile per invadere aree politiche e sociali, e per un controllo e ricatto diffusi.Ho dovuto raccogliere dati, prove , fare ricerche, anche empiriche, ricostruire un bel pò solo dal basso e solo dal concreto. Ero un magistrato che si occupava di sicurezza sociale, salute , ambienti di vita e lavoro, e di scuola civilista come Paolo Borsellino. . Ora accerchiato e disoccupato sono un ex magistrato felice di aver portato a compimento il lavoro che il destino mi ha assegnato, e la criminalità massonica e militar framassonica mi ha messo nelle condizioni di dover affrontare. . GRAZIE CRIMINALI NELLO STATO, NELLE PROFESSIONI; NELLA AVVOCATURA e MILITARI: senza quello che avete ordito e gestito per decenni anche a mio danno specifico nulla sarebbe cosi’ venuto alla luce. Oggi che uno ad uno venite snidati e che le analisi globali danno anche le interpretazioni e conferme necessarie su ascendenze internazionali, oggi la GRANDEDISCOVERY vi porta il mio ringraziamento … EX Magistrato più magistrato che mai, e più vicino al popolo italiano.
Verrete accompagnati alla porta .. uno per uno..
“133 D. MASSONERIE E FRAMASSONERIE DI STATO DEVIATE ED EVERSIVE.. PROVE DIRETTE : UN FRAMMENTO ED UNA ESPLICITA RICHIESTA.
§§§ PRIMA MAIL DIRETTA ALLE ISTITUZIONI 2017. §§§
L’ allegato audio a questa mail, ascoltabile direttamente [accuratamente visualizzabile al link VERSIONE YOU TUBE EMBED CON SCHEDE E NOTE FINALI https://www.youtube.com/embed/JpB0Pe8JyTE ] è un minuscolo estratto audio del quinto giorno delle registrazioni della Cecchighola, elaborato con un apposto programma di mastering. In esso risalta oltrechè la frase della individuata handler Katia (“stracci da passare”) e due tremiti di paura della donna SABRINA ed il caricamento di arma e poi un colpo sparato ed il ricaricamento, un cupo e roco “buonanotte” con una impronta vocale molto tipica .. più frasi sussurrate a dir poco grandememente sconcertanti .. L’audio è già pubblico e ne viene oggi enfatizzata la analisi e contestualizzazione più accurata. Ho ragionevoli motivi di ritenere che in specifico anche questa cosa accaduta e da me registrata “come da note vicende” e la voce riconoscibile di chi dice con quella particolare intonazione “buonanotte” sia uno tra i tanti innumerevoli moventi della mia eliminazione criminale dalla magistratura, costruita, artificiale, violenta perchè immotivabile secondo legge con aderenza alla realtà ed a me. . QUELLA VOCE, appartenga in mere ipotesi “alternative” ad un militare e di medio alto livello o ad un criminologo psichiatra …o a chiunque altro (non posso investigare), è una delle miriadi di chiavi di volta ed è riconoscibilissima. Ma il punto non è solo la voce: è il colpo da sparo e “gli stracci da passare” richiesti con voce arcana e tenebrosa della donna individuata in Katia. Non dovevano certo pulire coca cola od acqua sangemini che prevedevano sarebbe caduta in terra. Snuffing reale o simulato e … il resto ?! Io vi chiedo di porre rimedio al male fatto e di intervenire sul CASO mio, prima che se ne estenda ulteriormente la consapevlezza a livelli non più gestibili .. perchè ho il dovere di andare avanti sino in fondo.

LA MAGISTRATURA ITALIANA, da me “avvisata” e resa “consapevole”ed “accorta” non può lasciare questa onta alla sua immagine nella speranza che io muoia di inedia economico sociale e che il SILENZIO copra .. la colpa grave di color che hanno deciso di distruggere chi ha fatto solo il suo dovere, e con la intelligenza ed intuito anche investigativo che gli derivava e deriva da essere “nato per fare il magistrato” come disse Alberto Caperna pochi giorni prima di morire per infarto naturale da cause da accertare.

Non esito ad affermare che in un CASO così clamoroso viene in gioco la immagine ma anche la sostanza della indipendenza della MAGISTRATURA ITALIANA, ed ora si può porre rimedio ancora.
Paolo Ferraro
§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§
§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


 
111 COLLOQUIO INFORMATO REGISTRATO A PROVA. PAOLO FERRARO ATTENZIONATO DAL 1977 e dal 1985 

COLLOQUIO “INFORMATO” “REGISTRATO ALL’INSAPUTA” E A PROVA. 
Operativo di medio livello, già impiegato nelle Ardenne ed in operazioni con la ndrangheta, scelto dai ROS con cui collaborava, per avvicinare Paolo Ferraro e fagli capire che deve “smettere”, nel portare a termine la missione, informato sul “fascicolo riservato” targhettato Paolo Ferraro riferisce,  sol per chiudere la partita,  con finali “allusioni suggestive” (eufemismo). 
P.F. ATTENZIONATO DAL 1977 e dal 1985 1992 1995 2007 2008 2009 2012 … 2013 
http://ift.tt/1N3L2Op     2014 
http://ift.tt/1S64LBz          

 

2015 2016 


§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

§§§§§§§§§
§§§§§§§§§§§
 
PAOLO FERRARO UN MAGISTRATO CHE ANDANDO OLTRE FALCONE HA SVELATO CON UN IMPIANTO DI PROVE DIRETTE APPARATI MASSONICI E FRAMASSONICO. MILITARI, STRUMENTI METODOLOGIE ED ATTIVITÀ DI ELITE COPERTE, EVERSIVE ALTRESI’, E COLLEGATE ANCHE A BASAMENTI CRIMINALI TERRITORIALI.
LA GRANDEDISCOVERY UN IMPIANTO UNICO NELLA STORIA DI PROVE E IL DOVERE DI INFORMARE FORMARE E DIFFONDERE TUTTO QUESTO LAVORO ANCHE ATTRAVERSO LA DIFFUSIONE DEI SITI OFF LINE SCARICABILI SU PC AL LINK http://ift.tt/22eFwCw
E IN FACEBOOK ALL’INDIRIZZO
PAOLO FERRARO HA RESISTITO A LUSTRI DI PERSECUZIONE SCOPERTI E A VENTICINQUE ANNI DI ATTENZIONAMENTO SOTTERRANEO E DOBBIAMO DIFENDERE LUI ED IL SUO LAVORO, PER NOI E IL NOSTRO PAESE.
UNA ANALISI E RICOSTRUZIONE CHE MODIFICA PRIORITA’ E LOGICHE E GENERA UN NUOVO PROGETTO AFFATTO DIVERSO DA QUANTO IN CAMPO.
ALCUNI VIDEO AUDIO ULTERIORI CON PROVE DIRETTE AUDIO VIDEO AUDIO REGISTRAZIONI TRA PRESENTI REGISTRAZIONI DI TELEFONATE REGISTRAZIONI AMBIENTALI.
LA GRANDEDISCOVERY  
VICENDA A MONTE. 
 
 
§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

PARTE PRIMA 


§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


A distanza di  anni nuovi approfondimenti ed una completa contestualizzazione consentono  di immettere i quattro video sopra   che “si spiegano” da soli o vengono abbondantemente illustrati e contestualizzati con  didascalie e richiamo a documenti altri. 

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


 


§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


https://www.youtube.com/embed/u1eyLhAGFLc

https://www.youtube.com/embed/u1eyLhAGFLc


IL IX GIRONE. CHI SONO e LE PROVE. 
NOMI COGNOMI RUOLI “METODI” E COLLEGAMENTI. UN GIRONE MASSONICO E PARA MASSONICO MILITARE TRA “VERTICI” DELLA BORGHESIA DI STATO E DELLE PROFESSIONI E DELLA CULTURA ACCADEMICA. L’esoterismo, il totalitarismo, quello militarista e a componente/”rappresentazione” cromatica rouge: il lato sinistro (pauroso) della piattaforma piu’ profonda e le framassonerie internazionali a gestione anglosassone israeliana e statunitense. 
Spaccato di vertici e prove concrete. Fabio Ravagnani, Agnello Rossi, Giuseppe Cascini, Giuseppe Corasaniti. PAOLO FRANCESCHETTI, Stefano Pesci, Luca Petrucci, Silvia Canali, Luigi Cancrini, Francesco Bruno, Sandro Galiena, Laura Vasselli..
http://ift.tt/2lbkog4
VERSIONE YOU TUBE EMBED CON SCHEDE E NOTE FINALI https://www.youtube.com/embed/u1eyLhAGFLc
VERSIONE FB

http://ift.tt/2kTbKXz


PAOLOFERRAROCDD.EU 


TUTTA LA GRANDEDISCOVERY 

CON DOCUMENTAZIONE,  ANALISI CONTESTUALIZZAZIONI, PROVE, TRATTAZIONE INTEGRALE ANCHE DEL CASO PAOLO FERRARO SU TUTTI I PIANI,

 E’ RIORDINATA CON INDICI SISTEMATICI IN


PAOLOFERRAROCDD.EU 


http://ift.tt/2mikfwE from Blogger http://ift.tt/2lbaMlH

via IFTTT

Categorie: ANTIMAFIA, Borsellino, CDD, diritto, Eversione, Falcone, golpe strisciante, Legge, Paolo Ferraro, Stato, STORIA | Tag: , | 1 commento

PAOLO FERRARO UN MAGISTRATO CHE ANDANDO OLTRE FALCONE HA SVELATO CON UN IMPIANTO DI PROVE DIRETTE APPARATI MASSONICI E FRAMASSONICO. MILITARI, STRUMENTI METODOLOGIE ED ATTIVITÀ DI ELITE COPERTE, EVERSIVE ALTRESI', E COLLEGATE ANCHE A BASAMENTI CRIMINALI TERRITORIALI.

OLTRE IL SILENZIO MASSONICO E PARA MASSONICO 
 
PAOLO FERRARO UN MAGISTRATO CHE ANDANDO OLTRE FALCONE HA SVELATO CON UN IMPIANTO DI PROVE DIRETTE APPARATI MASSONICI E FRAMASSONICO. MILITARI, STRUMENTI METODOLOGIE ED ATTIVITÀ DI ELITE COPERTE, EVERSIVE ALTRESI’, E COLLEGATE ANCHE A BASAMENTI CRIMINALI TERRITORIALI.
LA GRANDEDISCOVERY UN IMPIANTO UNICO NELLA STORIA DI PROVE E IL DOVERE DI INFORMARE FORMARE E DIFFONDERE TUTTO QUESTO LAVORO ANCHE ATTRAVERSO LA DIFFUSIONE DEI SITI OFF LINE SCARICABILI SU PC AL LINK http://ift.tt/22eFwCw
E IN FACEBOOK ALL’INDIRIZZO
PAOLO FERRARO HA RESISTITO A LUSTRI DI PERSECUZIONE SCOPERTI E A VENTICINQUE ANNI DI ATTENZIONAMENTO SOTTERRANEO E DOBBIAMO DIFENDERE LUI ED IL SUO LAVORO, PER NOI E IL NOSTRO PAESE.
UNA ANALISI E RICOSTRUZIONE CHE MODIFICA PRIORITA’ E LOGICHE E GENERA UN NUOVO PROGETTO AFFATTO DIVERSO DA QUANTO IN CAMPO.

http://ift.tt/2l3ghDK from Blogger http://ift.tt/2l3vCEf

via IFTTT

Categorie: ANTIMAFIA, Borsellino, CDD, diritto, Eversione, Falcone, golpe strisciante, Legge, Paolo Ferraro, Stato, STORIA | Tag: , | Lascia un commento

SABRINA LA MONARCH "IRINA". LA TRAPPOLA INCONSAPEVOLE

SABRINA LA MONARCH “IRINA”.
LA TRAPPOLA INCONSAPEVOLE
COSTRUITA PER INCASTRARE E DISTRUGGERE IL MAGISTRATO PAOLO FERRARO.

[versione youtube con schede ed annotazioni di rinvio ad altri video contenenti prove audio video audio https://youtu.be/9pD13EyT1jA ]


Dopo sei anni di ricostruzioni analisi e dati un ulteriore approfondimento sulle prove audio a disposizione ha prodotto risultati a dir poco sconvolgenti partendo dal solo audio 002. (!).
ABBIATE la cortesia e pazienza di arrivare sino in fondo al breve video e di soffermarvi a riflettere sino in fondo.
Un cemento militar operativo, munito di tecniche strumentazioni e tecnologie, oltrechè di sapere esoterico congiunto, ha gestito senza più nessuna ombra di dubbio la trappola che serviva , richiesta dalla componente deviata della magistratura di Roma e la collegata Silvia Canali, che ha ordito trame molto più profonde di quanto potessi immaginare e ricostruire, a tentare di incastrare e distruggere il magistrato di Cassazione Paolo Ferraro.
Alla Sabrina con strumentazioni e metodologie tipiche di questa struttura segreta veniva attribuita la personalità di Irina , che doveva anche accettare di porre in essere attività pedofile ed efebofile “finalizzate” ad esser filmate e vi è traccia anche di questo.
“Lo devi fare” ed il nome della Monarch attivata IRINA, insufflato, costituiscono la grande novità emersa.
La Sabrina trattata era in missione .. inconsapevole: ” lo devi fare”.
Ora sappiamo anche finalmente il perchè disse a me nel febbraio 2009 “ho detto chi tu sei davvero”. Una frase incompresibile perchè il procedimento aperto su mia denuncia vedeva lei ed il figlio e anche me, per la violazione di domicilio aggravata, parti offese. Ed anche le domande sudi me hanno una spiegazione.
UN sottile dolore che non posso nascondere, coglie la consapevolezza TOTALE di quello che è stato ordito e portato allo scoperto. Una trama inimmaginabile nel più profondo substrato tutta riferita alla cordata Stefano Pesci, Giuseppe Cascini, Silvia Canali e Giovanni Ferrara. IL resto a seguire quando con incredibile intuito avendo registrato capii ed analizzando cominciai a ricostruire.
Ma dal caso Paolo Ferraro siamo risaliti già da tempo ad un impianto nascosto sostanzialmente di destra, come insieme di saperi culture valori e radici, ma di regime al contempo, come la storia insegna.
Un substrato eversivo della legalità democratico repubblicana, aldilà delle irrilevanti coperture ideologico cromatiche e del singolo CASO che riguarda però un not magistrato di Cassazione cui la stessa Silvia Canali era stata messa sotto, per un immondo fine.
Questo cemento operativamente è in grado, tra l’altro (si tratta di un frammento), di trattare, manipolare ed infiltrare tra l’altro, più in particolare, persone di genere femminile, più idonee, come da PROVE PUBBLICHE DIRETTE che non risalgono più solo alle registrazioni del 2008.
Come avvenga la selezione, il progressivo trattamento è noto. Ora è noto anche che si tratta non di mere sperimentazioni di “psico setta militare a “copertura cromatica” rossa, ma di attività gestite in specie da servizi militari, con una idea strategico politica e di gestione sociale chiara.
Ben altro che la gestione cinematografico artistica e musicale o la astratta antropologica raffigurazione di “elite” pervertite, irraggiungibili.
Mentre prosegue incessante il lavoro del CDD di analisi politica e storica qualcuno INTERVENGA per porre rimedio alla più criminale ingiustizia mai ordita in danno di un vero magistrato.

Salva

Salva

Salva

Salva

Categorie: CDD, massonerie deviate e non, Ministero della Giustizia, Ministro della Gustizia, MK-ULTRA, monarch, Paolo Ferraro, Sabrina, Silvia Canali, Stefano Ferracuti, Stefano Pesci, SUPER GLADIO | Tag: , | Lascia un commento

Caronte può attendere. Una Vittoria Contenta, di Pirro. USO INVERTITO DEL PROCESSO CIVILE 2. DAL TRITTICO ALLA MANIPOLATA QUADRATURA DEL CERCHIO. Paolo Ferraro

Una Vittoria Contenta, di Pirro. 

USO INVERTITO DEL PROCESSO CIVILE

“Caronte può attendere”

                                                                   §§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


“Caronte non è riuscito a traghettare motivazione e contenuti falsi e manipolati aldilà dello Stige” .. Caron dimonio, con occhi di bragia, loro accennando, tutte le raccoglie batte col remo qualunque s’adagia ….. (Dedicato a color che blaterando “esotericamente” “esorcizzano” e non vedono semplici “realta’” umane concrete e banali … che deviano e snaturano Stato ed istituzioni)

 

149 UNA INTERA STRATEGIA EVERSIVA ALLO SCOPERTO dal CASO PAOLO FERRARO e DALLA GRANDEDISCOVERY 

 

          




§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


“LA PISTA SOCIO FAMILIARE E I

 PROTOCOLLI DEVIATI NUDI.

 SENTENZA DEL SETTEMBRE 2016

svelata ed impugnata. 

Caronte e la cordata deviata che ha utilizzato tutti i possibili strumenti, metodologie ed attività per tentare di distruggere il magistrato Paolo Ferraro possono aspettare.

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

La motivazione della sentenza “sottoscritta”, che oggi esponiamo al pubblico vaglio critico e comunichiamo a tutta la magistratura italiana, costituisce un eccezionale documento, ulteriore fonte di disvelamento. La precedente comunicazione informativa ed analisi “TRITTICO” (qui in coda anche su slide) aveva assolto già egregiamente alla medesima funzione.

DAL TRITTICO ALLA ARTIFICIALE MANIPOLATA QUADRATURA DEL CERCHIO.

LA lettura   della   motivazione   della  sentenza di primo grado “sottoscritta” (slide in coda)  lascia sbigottiti per il palese argomentare apodittico, e per passaggi “etichette” ed astio che accompagnano mere “prese di posizione” inconferenti ed un plumbeo silenzio-negazione, come vedrete sinanche su una realtà socio familiare (fatto inaudito e di gravità tale da non avere precedenti): il tutto ad un livello tale da far dubitare seriamente  della stessa sua intima giurisdizionalità.  Chi sa bene di diritto, merito e giurisprudenza romana potrà “apprezzare” stili, passaggi e sfumature,  sbalordito. 

Impliciti,  talvolta sgarbati e autoreferenziali spunti, mostrano dileggio indispettito, acrimonia smaccata e accompagnano nel corpo motivazionale la non trattazione di prove e dati in ATTI,  con la tecnica protocollare del SILENZIO.

Male, scientemente fatto ad un padre e figlie sue, manipolazione, statuizioni assurdamente incongrue e disposizioni economiche incomprensibili, costituiscono qui solo  un mero spunto di riflessione (tante storie individuali addolorano il nostro paese nel delicato settore della famiglia e minori, segnato da metodiche “protocollari” e dalla superfetazione di interessi economici ed altri, ben peggiori).    

Parole emerse dal vaso di Pandora  ed allusioni mirate, passaggi e “metodi” nel processo utilizzati consentono piuttosto di misurare oggettivamente lo “stato” di una porzione minoritaria e “componente”, strettamente collegata ed intrecciata, e fatta oggetto, per la  parte più pericolosa, della grandediscovery nel suo complesso.

Si verte  ora di  un divorzio cadenzato, collegato e gestito in parallelo al tentativo di distruzione integrale di un magistrato speciale o specialmente perseguitato per aver scoperto troppo ed essere rimasto fedele alla Costituzione ed insensibile alle minacce in basso promanate, non piegandosi. Emerge, condivisa, sui piani di azione protocollari, la creazione manipolata di un profilo artificiale e di una  realtà integralmente artefatta con un investimento “operativo”esterno, volto a tentare di conformare il reale al simulato, fallito,  ed oggi portato anch’esso allo scoperto con ulteriori prove.

Ma si è tentato anche, come vedrete, di fare un triplo salto mortale indietro, “senza rete”, proprio mentre, e  forse  perchè, attività operative esterne avevano non solo fallito ma erano state integralmente accertate [grandediscovery3 in fase di progressiva pubblicazione con ennesime prove dirette audio e video audio sconvolgenti].  .

Permanente manipolazione invertita della realtà perseverata dal drappello di controparte e convitati di pietra, negazione invertita del palese e costante ribaltamento sinanche del pacifico in fatto e diritto, appaiono quindi di macroscopiche dimensioni, e  spiegate dalla grandediscoveryin soldoni la prova a conferma, sia pur su un piano civile formalmente  separato ma  convergente,  di chi operi e come, e di precise matrici, condivise.

“Caronte non è riuscito a traghettare motivazione e contenuti aldilà dello Stige”perchè atto di appello è stato depositato, così come un appello in Consiglio di Stato era intervenuto, pendente ancora nel merito, sullintera GRANDEDISCOVERY ed il CASO PAOLO FERRARO.

Far capire e svelare è nostro compito nel CASO che è di palese rilievo pubblico, affinchè la coscienza consapevole, prima di tutto nelle istituzioni, abbia il suo risveglio definitivo: tutto risulterà se fosse possibile ancor più chiaro, ai tanti color che son “di buona fede” giuristi e non.

Paolo Ferraro 
§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

NOTA BENE GLI ALLEGATI  CITATI, SALVO DOCUMENTI CHE POSSONO VIOLARE LA PRIVACY, SONO NELLA BANCA DATI DI CUI AL LINK

https://drive.google.com/drive/u/8/folders/0Bx41O7rx8oEwMW1GS0JaNjE5UzA

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

 

Per: Il dott. Paolo FERRARO

– Appellante

Contro: Avv. Silvia CANALI, difesa in unione e disgiuntamente dall’avv. Enrica Graverini e dall’avv. Fiorella D’Arpino

– Appellata

Per la integrale riforma della sentenza n……../2016 emessa dal Tribunale Ordinario di Roma – Prima Sezione Civile in composizione collegiale in data 15/04/2016 e pubblicata il 13/09/2016 nel procedimento iscritto al n……./2011 promosso da Ferraro Paolo contro Canali Silvia con l’intervento del PM in sede avente per oggetto lo scioglimento del matrimonio, notificata in data 03/11/2016.

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

IL RIASSUNTO DELL’ANDAMENTO DEL PROCESSO DI PRIMO GRADO

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Motivi di appello

I LA MOTIVAZIONE IMPUGNATA APPARE ERRONEA IN FATTO E TALE DA DISTORCERE E TRAVISARE FATTI, ANTECEDENTI E DATI IN ATTI. 

 

Documenti vari in cartaceo
 
 
SEI DVD CONFORMI DVD DEPOSITATO, PER VISUALIZZAZIONE ASCOLTO E VAGLIO DIRETTO PROVE COLLEGIO E CONTROPARTE.
 

149 UNA INTERA STRATEGIA EVERSIVA ALLO SCOPERTO dal CASO PAOLO FERRARO e DALLA GRANDEDISCOVERY 




 






Categorie: AVV Enrica Graverini, Avv. Silvia Canali, CDD, diritto, divorzio, Grandediscovery, minori, Paolo Ferraro, Stato, Vittorio Contento | Tag: , | Lascia un commento

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: