Paolo Franceschetti

IL NONO GIRONE MASSONICO E PARA MASSONICO MILITARE E LA BORGHESIA DI STATO E DELLE PROFESSIONI E DELLA CULTURA ACCADEMICA.. Una manciata di secondi che si illustrerebbe già da sola. LA TRAP Silvia Canali.

IL PIU’ PROFONDO GIRONE MASSONICO E PARA MASSONICO MILITARE TRA LA BORGHESIA DI STATO E DELLE PROFESSIONI E DELLA CULTURA ACCADEMICA.
All’indomani del 26 marzo 2016 , informazioni confluite nel video 147,  una ultima ricerca mirata negli archivi video personali miei e la scoperta un “tantinello suggestiva” (video in coda su un evento del 5 gennaio 2006 contestualizzato con tutte le prove di corredo ).
LA GIA’ EMERSA CONCRETA REALE DIRETTA E FINALE ESISTENZA DI UN CEMENTO PARA MASSONICO PIU’ PROFONDO collocato in un nono girone cui vanno riferiti “anche” alcuni magistrati, avvocati, militari, professori universitari … e massoni complottistoidi che nascondono o mistificano per proteggere innanzitutto la realtà coperta e poi se stessi,  trova una ennesima conferma suggestiva e vivida.

RESTA FERMA LA ANALISI E SPIEGAZIONE STORICO POLITICA GENERALE DEL RUOLO CENTRALE SVOLTO SOTTERRANEAMENTE DALL’ APPARATO TRASVERSALE PIU’ PROFONDO…..

OSSERVARE CON ATTENZIONE SOLO DOPO AVER ANALIZZATO ASCOLTATO E VALUTATO PROVE E RICOSTRUZIONI COMPLETE  da paragrafo 1 a par. 4 …


una manciata di secondi senza audio che si illustrerebbe da sola…. e le prove audio dirette che contestualizzano e spiegano … 

1. BORDER NIGHTS radio trasmissione 14 gennaio 2014 mezzanotte e 05
Una bambina innocente, due professori universitari di diritto ed economia e ben altro,  uno nascosto l’altro che parla coperto da un nick ed avatar che già chiarisce molto … la madre della bambina, , due co-conduttori della trasmissione radio Fabio Frabetti e AVV. Paolo Franceschetti e Paolo Ferraro intervenuto al volo in diretta per smascherare la operazione in corso. PAOLO FERRARO, temendo depistaggi, provvide a mandare oltre alla analisi ed all’articolo pubblicato, lo stralcio file allegato di un frammento fondamentale della registrazione ai NOVEMILA MAGISTRATI che ragionevolmente dovevano ben riconoscere la voce del “JESUS FRANKO” , docente collega anche nei corsi per magistrati … e il puntuale depistaggio successivo fallirà quindi il suo scopo: a noi premeva peraltro  solo far sapere  ed allertare dando la prova concreta immediatamente percepibile senza alcun possibile equivoco. [l’articolo che fornisce una dettagliata analisi di prove audio costituisce seguito e chiusura finale dei tre precedenti elencati in coda allo stesso . http://ift.tt/1MYdAKd ]
 

 

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§
2. L’articolo suindicato verrà seguito dalla dettagliata ricostruzione di cosa accadde addirittura dal febbraio 1992 e del ruolo ricostruito del “MANIFESTO DARK” , una area pseudo marxista materialista para massonica ed esoterica sotterraneamente collegata a livelli internazionali, incistata già nel PCI e convogliata verso nuove strategie eversive utili ad apparati coperti, a colpi di protocolli e di infiltrazione nelle vite degli attenzionati, tramite patti di azione con le massonerie cattoliche deviate e alleanze con elìte e corpi militari e servizi, deviati.
§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§
3. LA FINALE RICOSTRUZIONE GLOBALE. 
La prova “diretta” della mirata distruzione socio affettiva familiare di paolo Ferraro da venticinque anni e il resto http://ift.tt/1N3L2Op
§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§
4. LE NUOVE PROVE su SILVIA CANALI e il PM Stefano Pesci e la Cecchignola pubblicate .. nel dicembre 2016 (video 147). Le ulteriori indicazioni ricevute il 26 marzo 2016 che hanno avviato la ricerca negli archivi video personali ….
 
§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§
 

Una manciata di  secondi che si illustrerebbe 

da sola. 

 
All’indomani del 26 marzo 2016, data in cui emerge una conferma ulteriore, dell’intreccio della Cecchignola coinvolgente SILVIA CANALI da tempi andati, una ricerca mia mirata negli archivi video personali e la scoperta visione diretta che all’epoca non avevo neanche preso in alcuna considerazione….
 
UN CEMENTO PARA MASSONICO PIU’ PROFONDO collocato nel girone cui appartengono alcuni magistrati, avvocati, militari, professori universitari,  papaline nere   e massoncini complottistoidi che coprono e mistificano per proteggere innanzitutto la realtà coperta e poi se stessi .. e Paolo Ferraro già nel 2006 e molti anni prima accerchiato inconsapevole, un “incolpevole idiota”.
In questo video del 5 gennaio 2006 un magistrato ingenuo, troppo intelligente per rimanerlo all’infinito, FABIO Ravagnani l’economista nascosto di cui alla trasmissione border night del 2014, amico “fraterno” traditore e simulato le cui gesta e riferimenti di gruppo vengono didascalizzate nell’articolo surrichiamato “LA FINALE RICOSTRUZIONE”, e dialoghi visibili “a sguardi” con la Canali Silvia nonchè una presenza ignota sullo sfondo, che accompagna il “testimone” Fabio Ravagnani con sguardi consapevoli condivisi che sembrano manifestare sottile preoccupazione (per un mio aver osservato qualcosa di troppo) e poi un assenso … e l’altro che può esser osservato con un minimo di attenzione …. più un pizzico di cultura e conoscenze, anche quelle a me mancanti totalmente allora, tutti messi insieme consentono di “intelligere”. Al matrimonio e pranzo susseguente erano presenti Giuseppe Corasaniti, il magistrato professore della LUISS, AVV Enrica Graverini che cogestirà il processo di divorzio come ormai tutti sanno oltrechè la vicenda del  2006 “Manuel Grigore” , …. ed altri direttamente o indirettamente coinvolti nella cerchia .. e comparirà prima per un istante anche un altro avvocato di quelli del MANIFESTO DARK Tony Stellato … citato insieme al Sandro Galiena che compare nella vicenda focale che porta a Laura Vasselli, 
Non lascerà stupiti che un “dichiaratosi” sceneggiatore e scrittore “italiano”, Umberto Morazzoni, vantante possibilità di contatto professionale con ROMAN POLANSKY, telefonò anni dopo all’ignaro magistrato Paolo Ferraro sotto attacco, nel 2012, facendo gli presente l’idea sua/proposta che girava negli ambienti indicati, di un FILM in quattro parti, una dedicata al CASO italiano Paolo Ferraro.
L’appuntamento al FESTIVAL del cinema in via Margutta saltò insieme al resto .. mi venne detto al telefono per l’avvenuto coinvolgimento negli States del POLANSKY, in una vicenda torbida ritengo omologa a quella degli anni settanta che lo vide nel 1978 evadere dalla libertà su cauzione e fuggire in Francia dopo aver confessato attività pedofile .. Ovviamente percepii nel 2012 la cosa solo come una presa in giro .. sapendo anche della notoria bivalenza del lavoro del regista che in realtà era anche in qualche modo frutto di “appartenenza” o “vicinanza”, a mio modo di vedere, eppur pagata a caro prezzo la traslazione cinematografica di sue conoscenze. Ma la presa in giro, a me era diretta, e che ne sapevano allora della valenza dal punto di vista loro di quello che emergeva dalle mie prove ..?! (mai accentuai quelle valenze pubblicamente e per convinzione, che oltretutto danneggiavano il mio metodo e taglio concreto e concretamente ancorato a fatti persone e realtà) eppure sembra che il vero (non credo proprio)  o millantato sceneggiatore fosse ben informato, per canali “interni” mi pare necessario concludere e certamente incistati nel mondo “complottistoide”. Comunque lo ho risentito per scritto nel maggio 2015 …. appositamente, per capire da chi venisse la non credibile “menata” …
 
Umberto Morazzoni
 

Ora di seguito infine, circondati aa una sintetica ma attenta ricostruzione in ordine cronologico, le manciate di  secondi “suggestivi”del gennaio 2006,   che ripescate lasciano riflettere a conferma e comprova di  quanto oggetto di  prove dai punti 1 a 4 e sinteticamente esposto   nel video … 

Ovviamente sempre di fatti reali concreti vagliabili si è occupato un (per ora) ex magistrato come me, e sino a rischiare di essere distrutto ….. mantenendo il punto di vista esclusivamente laico connaturato alla sua identità e ruolo intellettuale. 

Ma  ora un vistoso “quadretto” da soppesare attentamente alla luce delle prove emerse da tempo, conferma  ed “integra”  una vicenda globale “anche” border line, inizialmente incomprensibile a quasi tutti e prima di tutti assolutamente incomprensibile al protagonista passivo, oggi chiara nei contorni e dettagli a vaste “minoranze” “qualificate” (circa 3700 magistrati che riscontrano la informazione serrata da anni).

 

Rivedere almeno due volte,  dopo aver appreso tutti i dati di riferimento, sembra utile .. e stavolta capirete tutti tutto sino in fondo.


L’ex magistrato Paolo Ferraro

  

 

STRALCI DALLA TRASMISSIONE BORDER NIGHT gennaio 2014 
NON è più difficile ora  il riconoscimento della voce della ragazzina che dice dobbiamo “scaricarci“ all’inizio della connessione di  Giuseppe C. – Jesus Franco,  e il riconoscimento della voce di sottofondo della donna “madre” che si ascoltano tramite la connessione skype contemporanea, per chiunque  le conosca bene ma anche per chi usi solo correttamente la logica.  
Ovviamente (quando ormai ero intervenuto e Giuseppe C. alias Jesus Franco aveva alzato il volume in ingresso per le ragioni pratiche  illustrate nell’articolo di riferimento ), chi diceva poi con intonazione scolastico didattica suasiva e manipolatoria “Adesso .. stiamo parlando ad un pubblico” Fabio Ravagnani , parlava  a quella ragazzina . Oppure parlava  ad altra  bambina che meritava quella tonalità  (sette od otto  persone mi sembrano già troppe, ma poteva con una certa probabilità essere presente anche la sorellina di E. F.).  
La frase di Ravagnani  lascia “solo”  ipotizzare che la ragazzina opponesse alle menzogne propinate a lei la circostanza che non venivano dette in pubblico e che le si obiettase ora parleremo in pubblico,  per superare la intelligente riottosità della ragazzina.
Ma il tono viscidamente  didascalico forse spiegava solo quello che succedeva, illudendo che quello di Border Night fosse un “pubblico” nella accezione lata ed ingenua propria della ragazzina. 
Che sia una bambina intelligente ne è però  testimone il padre. 
Chi parla con fare suasivo e manipolatore la conosceva in quanto “amico” del padre da sempre (1961).   

Maggiori informazioni http://ift.tt/1MYdAKd

Fabio Ravagnani

 

Silvia Canali


e poi la trap Sabrina della Cecchignola e poi e poi e poi ..

 
L A GRANDEDISCOVERY 1 2 e 3
 
 

http://ift.tt/2kImUi0 from Blogger http://ift.tt/2kIn3Sd

via IFTTT

Annunci
Categorie: Agnello Rossi, Fabio Ravagnani, FRancesco Bruno, Giuseppe Cascini, Giuseppe Corasaniti, Luca Petrucci, Luigi Cancrini, Paolo Franceschetti, Pier Franco Bruno, Salvatore Vitello, Sandro Galiena, Silvia Canali | Tag: , | Lascia un commento

Anteprima su trittico denuncia esposto con prove che verrà pubblicato a settembre.BANDO ALLE CIANCIE: UN GIUDICE CONTENTO ED UN PROFILO ARTIFICIALMENTE INVENTATO ( O ANCHE PROGETTATO da lungo tempo ?


Ma dove vanno .. ?! 
PREMESSA PER CHI NON CONOSCE VICENDA A MONTE E A VALLE.

Una breve premessa , per chi non conosce le vicende a monte ed a valle. Esse sono:

  • approfondite sulla pista familiare e sull’uso eterodosso di giudizio civile 

 http://paoloferrarotrumanshowstory.webnode.it/news/a2-la-grande-discovery-pista-familiare-uso-eterodosso-del-divorzio/


  • portate a valutazione con dati audio e brogliacci a player integrato

  • sviscerate criticamente in sintesi nella lettera aperta al giudice Ciancio integrata con player audio e contestualizzazione di audio

http://paoloferrarocdd.blogspot.it/2013/05/marra-le-massonerie-deviate-il-giudice.html


  • e del pari pubblicate sinteticamente nella successiva lettera all’Aggiunto Ilda Bocassini

http://paoloferrarocdd.blogspot.it/2013/06/cara-boccassini-quello-contro.html 
[ entrambi le lettere parto dell’AVV. Marra Alfonso, con qualche integrazione successiva per rafforzarle con prove e documenti audio immediatamente vagliabili,]


Una sintesi iniziale è fornita dalla intervista riportata in calce alla mail informativa
http://cddindex.blogspot.it/2013/04/mail-alla-cortese-attenzione-dei.html , e lo sviluppo di analisi nei post del maggio giugno luglio ed agosto 2013 in tutti blogs del CDD e primo di essi nel blog
 www.paoloferrarocdd.blogspot.it portano a compimento tutti i dati acquisiti e la ricostruzione del quadro generale di riferimento .

Ma per i pigri inguaribili semplifichiamo qui :
  • un magistrato ( noto, impegnato e ancor più stimato nel mondo giudiziario romano ) viene “messo in mezzo “ con tecniche varie in stile servizi deviati, ma scopre sempre qualche minuto prima quello che non doveva scoprire e che svela un intero vaso di pandora coinvolgente anche mondi militari ed altri ( oltre quello che gli accadeva vicino). 
  • Per tappargli la bocca, visto che continuava ad approfondire e capire, lo sequestrano con una attività costruita a tavolino dalla psichiatria deviata secondo i moduli dell’ancient Tavistock Institute ( ti accerchiano, distruggono famiglie e situazioni personali e poi cercano di tombare il tutto compreso l’accerchiato ).
  • L’operazione non riesce per vari motivi, tra cui carattere coriaceo e speciale attitudini della vittima predestinata, così come falliscono i vari tentativi di inserire step e profili nella vita dello stesso magistrato, un po’ ingenuo e puro ma tanto tanto odiosamente intelligente . 
  • Di fronte ad una valanga di prove montante cercano di delegittimarlo per la via della ignominiosa dispensa dal servizio, ma questa è talmente incongrua sul piano della nota e reale professionalità del magistrato che fanno l’ennesimo autogol. 
  • Non paghi perseguono la via del distruggerlo tramite la morte civile e l’infangamento e sinanche la nomina di amministratore di sostegno , dopo aver avviato lo strangolamento economico , destituendolo . 

    Cento conferenze, interviste e trasmissioni , dieci canali video, centinaia di migliaia di notizie e video in rete, la sua presentazione alle elezione come capolista al Senato in varie regioni e la crescita irrefrenabile della coscienza collettiva nonché il suo impegno politico per una alleanza trasversale contro caste e massonerie deviate,  e nuove e dettagliate denunce tutte arrivate a tutti i gangli dello Stato, fanno da contorno alle ulteriori ultime iniziative, sempre più caotiche, disordinate, confuse ed improvvisate a suo danno .
    Mentre si comincia a delineare concretamente una Truman Show story reale ma da leggenda, con tanto di rivelazione da ascolto di tecniche di trattamento mentale, prove concrete verificabili da chiunque, in concreto , di attività criminali etc etc … siamo in attesa della giustizia .. ormai tutta allertata ..

    I.  BANDO ALLE CIANCIE

    II. UN GIUDICE CONTENTO

    III. UN PROFILO SOLO ARTIFICIALMENTE 

    INVENTATO O ANCHE PROGETTATO? 


SCOOP  

 
 

 

 

CANALE VIMEO CDD

Categorie: CDD Comitato Difendiamo la Democrazia, COPIATE E DIFFONDETE SU TUTTA LA RETE, Corpi dello Stato deviati, massoneria, Paolo Ferraro, Paolo Franceschetti, PER IL PROGETTO ECONOMICO SOCIALE, SUPER GLADIO | Lascia un commento

IL FALLIMENTO DELLA ROSACROCIANIZZAZIONE DELLA SUPERGLADIO .ESOTERISMO CULTI SIMBOLISMO E MAGIA NUDI COME IL RE.


Ho avuto un  dibattito SMS con un avvocato del nord la cui intelligenza “laterale” e  professionalità poliedrica mi hanno sempre piacevolmente incuriosito,  tanto  quanto  
mi ha invece  un tantino  incupito la molteplice  “stratificazione” della sua identità ideologica .
Questi , alfine,  dinanzi alla forbita resistenza a far mia una   chiave di lettura para-spirituale  , ha replicato : 
Eppure se insistono tanto su Satana, bisogna che esista“.   
Ovviamente ero io che avrei dovuto accedere, e lui è “stra-laico”, direi pan-laico,  senza ulteriori chiavi di lettura a braccio teso e croce uncinata,  che lascio nel mio archivio del valutabile,  conclusivamente. 
Di getto con un sms gli ho risposto, mettendo “in piano”  lo schema che sino ad oggi ho seguito , pubblicamente  dal giugno 2011 . Un pochino me ne sono pentito, poi ho pensato  altro,  e che occorre che tutti valutino . 
Ecco la mia risposta SMS di getto :
” Una organizzazione siffatta  , composta da una nomenclatura trasversale di qualche centinaia di persone di casta pubblico privata e militare, con un cordone cultural operativo e teorico  alimenta artificialmente il mito di sè (stessa) attivando tutti i simboli, metodiche  e strumenti che si poggiano su ignoranza, subcultura e “primitività”. 
Una volta scoperta è inerme,  ma può ancora contare sul potere individuale  dei singoli e sulle coperture di sistema e sotto alleanze.  
Una volta spezzata la coesione, disarticolate le alleanze perché incrinata la subalternità, può ancora contare sulle coperture di sistema  e sul “lavoro”  di “pubblicità” informativo propagandistica e di condizionamento culturale, ma “verso il basso”. 
Non appena disarticolata la “fascia di copertura” inesorabilmente , in fase di crisi, è assoggettata  al vaglio di opportunità della sua sopravvivenza e il numero dei “caduti” è direttamente proporzionale alla intensità del giudizio di inopportunità suindicato ed alla incisività della lucida azione avversa. La banalizzazione umana di Aleppe coincide con la sconfitta della organizzazione criminale storicamente determinata. Si riapre poi il nuovo ciclo storico . 
Satana è nudo e ormai,  grazie al nostro lavoro la gente , e le istituzioni non deviate vedono uomini ed organizzazioni criminali per quello che sono,  sotto copertura”

Con ciò  introduco il nuovo articolo futuro ancora  in gestazione dal titolo illuminante: 
“LA  MITIZZAZIONE AUTOGENA DELLE MOLTEPLICI REALTA’ OPERATIVE OCCULTE DELLA SUPERGLADIO tra simbolismo,  racconti terrifici,  informazioni devianti e  numerologie primordialiste “. 
Introdurrò anche sottotitolo più semplice, per il diverso  simpatico avvocato FRaceschetti,  invece Viterbese,  e per gli adepti del blog della “crusca della scuola”,   ostinati nel loro infantile ruolo denigratorio, scambiato per missione disinformativa    :
” Come ti mitizzo una organizzazione criminale non legata al territorio,   e le sue operazioni ed attività, disegnandola come realtà esoterica  invincibile implacabile, pericolosa , ingenerando artificialmente omertà e mantenendone  la segretezza  “

L’articolo con tutta probabilità esordirà così :

” Mentre mafia n’drangheta e camorra, variamente legate al territorio, ab origine, hanno investito nella storia in autorevolezza, autorità criminale e indotto, di fatto in modo  scoperto, omertà e paura, occorreva far quadrare il cerchio per una nuova concreta ORGANIZZAZIONE SEGRETA, allocata a livelli di casta e di apparati deviati organicamente collegati a livello internazionale . A questa organizzazione venne progressivamente affidata la incisione sulla agenda della storia e della politica, selettiva oltrechè la copertura della strategia propriamente generale.  
Ampliata scientificamente la pista del terrore con programmate e anche apparentemente solo  patologiche attività criminali, a cavallo tra gli anni ottanta e novanta, (anche) per depistare le stesse, occorreva amplificare e gestire al contempo il mito della Grande organizzazione esoterica e della sua simbologia verso l’esterno, o costruire  piste criminali artificiali su omicidi efferati, per distogliere la attenzione e tenere sotto pressione e scacco anche la magistratura non ancora sotto “controllo” . Roma, MIlano ma soprattutto Firenze furono attenzionate e pressate con metodi e tecniche nuovi. 
Verso l’interno della organizzazione ed i suoi terminali sensibili,  finita la fase del progetto Chaos ,  mitologia simbolista e  credenze violente “infantili”  erano già state introdotte  sin dalla fine degli anni settanta, ( nell’esercito, negli epicentri delle caste secondo precise strategie in cui sessualità estrema, “satanismo” strumentale e di copertura pedofila ed efebofilia,   ed omicidi efferrati si intersecavano al fine di ricatto gestione e affiliazione ).
La strategia lentamente costruita richiedeva una miscellanea di saperi , e la fecero alla grande psichiatri, criminologi e altri soggetti collegati, ed era già   funzionale a “deliroidizzare”  ( oltrechè condizionare con varie metodologie e tecniche anche esse svelate ) gli adepti  del “nucleo coperto” e direttamente gestito,  magari convinti di agire per fini solo “edonistici ” ma  anche ultraterreni, ovviamente nei settori coperti e più deviati della struttura. 
Parallelamente essa si estese piano piano alla società che conta,  e poi nei settori chiave, tra cui quello della famiglia e dei minori, a cavallo tra business illecito e tecniche di manipolazione spesso deliberatamente distruttiva , Anche quì la scuola anglosassone ed il metodo Tavistock la fecero alla grande ed una vera e propria fitta rete di  strutture di intervento e sociali si prestò bene a gestire le “altre” attività eterodosse. 
Molti altri aspetti andrebbero e sono altrove separatamente approfonditi, ( traffici concretamente gestiti e diffusione  di utilizzo di stupefacenti “scindenti” nella media borghesia oltrechè nelle masse giovanili, da irretire e “selezionare”, uso invertito dei processi e inversione del funzionamento di apparati almeno nei settori chiave )    ma quel che conta, oggi, e che la diffusione dell’inganno esoterico o dei depistamenti criminali, è svelata così come una trama generale che sorge prima del tramonto  della P2 ed eliminazione della Gladio visibile  . 
Ad oggi possiamo affermare, senza paura di smentita, che LA ROSACROCIANIZZAZIONE DELLA ( nuova) SUPER GLADIO è OPERAZIONE FALLITA mentre l’uso invertito del diritto, il ruolo della psichiatria deviata e la piattaforma criminale di accesso ai gangli dello Stato sono scoperti “. 
In questo alveo è ora possibile ricollocare fatti e strategie che dall’ascendente strage di via Fani, attraverso le stragi di Capaci e via D’amelio, i quattro attentati terroristici del 93, le dinamiche criminali apparentemente individuali sapientemente orientate e gestite, o depistate quando necessarie,  ed attraverso una serie di fatti lasciati alla apparente cronaca individuale conducono sino al 2013, ed  individuare con sufficiente e ragionevole certezza una trama ed un ordito sapientemente gestiti . 
Se questo è possibile oggi lo dobbiamo anche a noi che per storia,  conoscenze e prove siamo uno dei tasselli che inducono a rileggere e comprendere il tutto . 
Anche la folle “profilazione” invertendo identità immagine e realtà personale , accerchiando parenti ed amici e manipolandole convinzioni e altro, fa parte delle metodologie dinamico relazionali costruite . 
NEL nostro caso EMBLEMATICO e clamoroso ( irto di fatti di reato in danno ) anche questa strategia e metodologie sono venute interamente a galla. 
Chi e perchè voleva costruire un profilo folle e schiacciare ed azzittire Paolo Ferraro dopo aver tentato invano di eliminarlo dalla scena da lungo tempo,  è già scoperto  . 

A buon intenditor … 

ADDE 1 : ROSACROCIANIZZAZIONE DELLA SUPERGLADIO è’ un banale neologismo: ” Far finta, far credere, credere (forse) che tutto sia riconducibile ad una pretesa associazione millenaria , I ROSA CROCE, e costruire il mito che circonda attività criminali poste in essere da una concreta e recente associazione ex art 416 bis CP ( di stampo mafioso) costituita da colletti bianchi di vario spessore e gestita da psichiatri criminologi magistrati deviati avvocati e qualche politico, con l’appoggio di servizi deviati e servizi,, deviati o no americani e israeliani, ponendo in essere coperture e simbolismi atti a deviare la analisi e valutazione della reale attività pur espletata anche utilizzando armamentari esoterico deviati al fine di gestire adepti terminali e le attività cruente necessarie a vari fini “. 
IL FALLIMENTO DELLA ROSACROCIANIZZAZIONE DELLA SUPERGLADIO . ESOTERISMO E MAGIA NUDI COME IL RE. http://t.co/trn5tO0q5H

N.B. Il dibattito con FRanceschetti di cui alla trasmissione radio sotto non è direttamente collegato a questo articolo 




SCOOP  


 

 

 

CANALE VIMEO CDD

Categorie: CDD Comitato Difendiamo la Democrazia, Corpi dello Stato deviati, massoneria, Paolo Ferraro, Paolo Franceschetti, Rosacroce | 6 commenti

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: